Provincia-Emilia

Il consiglieri rimasti fedeli a Cantini: "Solo con lui Fidenza può cambiare"

Il consiglieri rimasti fedeli a Cantini: "Solo con lui Fidenza può cambiare"
Ricevi gratis le news
1

Annarita Cacciamani

Nuove polemiche sulla crisi di maggioranza in Comune. Con una nota congiunta intervengono Vittorio Cavalli, Maria Alessandra Toscani e Angelo Bernazzoli, capigruppo rispettivamente della lista «Per cambiare Fidenza», di cui fanno parte anche Enrico Patroni e Lazzaro Gambazza, della Lega Nord, a cui appartengono anche Andrea Cabassa e Luca Aliani, e del Pdl.
Se la lista di Cantini e la Lega in Consiglio si sono schierate compatte con il sindaco, lo stesso non si può dire del Pdl, spaccato in tre.
Da una parte ci sono Francesca Gambarini, presidente del Consiglio comunale e coordinatrice locale del Pdl, e Vincenzo Basile, che hanno votato per 2 volte con la minoranza, dall’altra il capogruppo Bernazzoli con Francesca Ambroggi e Ilaria Comelli, «fedeli» alla linea di  Cantini. Rimane Daniele Aiello, che, per ora, non si è schierato con nessuno: il suo voto in Consiglio potrebbe rivelarsi decisivo per la tenuta dell’amministrazione.
«Sosterremo - scrivono - questo percorso politico poiché in linea con il programma del 2009. Fidenza ha bisogno di idee e di persone che le realizzino: Cantini può farlo». La nota prosegue, replicando a quanto detto dal consigliere Basile in Consiglio. Basile, insieme alla Gambarini, al Pd e a Giuseppe Cerri (Per Fidenza) ha votato contro le delibere di via Togliatti e del Pru della zona sud ovest della città. In quest'ultimo caso Cerri, però, aveva votato «sì» e la delibera era passata.
«A Basile, che ha votato il programma ma pare aver cambiato idea - proseguono -  ricordiamo che siamo in un periodo di crisi. Cantini ha garantito i servizi e ha portato avanti progetti in linea con il programma, perseguendo efficienza e contenimento dei costi. La spending review è iniziata nel 2009 ma non se ne è accorto».
La nota continua con alcuni risparmi di spesa «da sommare alla riduzione del debito: minori costi delle partecipate, di Fidenza Sport, di Asp, dei servizi appaltati messi in gara dopo anni di proroghe, le spese di rappresentanza quasi azzerate, il risanamento di Comeser, la riduzione dell’ingresso in piscina, gli accertamenti sull’evasione fiscale, il calo della Tarsu del 2% e della retta giornaliera della Casa protetta di 1 euro, il Quoziente Fidenza applicato all’assistenza domiciliare, la compartecipazione alle rette del centro diurno, l’innalzamento della soglia Isee a 8 mila 500 euro e il tentativo di non aumentare l’Imu sulla prima casa».
Sulle due delibere, Cavalli, la Toscani e Bernazzoli affermano che «la vendita dell’area ex bomboloni, passata nonostante il ''no'' di Basile, della minoranza e della Gambarini, servirà per realizzare importanti interventi anche nel sociale». Su via Togliatti, invece, attaccano: «Accusarci di cementificare un’area già edificabile, solo perché si è presentato un progetto alternativo, è poco consapevole ed è grottesco che lo dica Pd». Poi un altro riferimento a Basile e alla sua spending review: «Chiudere la fontana permette di risparmiare 35 mila euro annui ma ne servono altrettanti per trasformarla in aiuola, il canile costa 350 mila euro ma solo 125 mila sono a carico del Comune e il milione per il deposito cicli in piazza Repubblica, è un finanziamento Efsa non utilizzabile per altro». Non tralasciano neppure il nuovo Solari: «Forse Basile non sa che i finanziamenti sono per quel progetto. Diversamente, tutto sarebbe a carico del Comune. Non si può rinunciare ad una scuola moderna solo perché l’ha pensata la sinistra. E gli ricordiamo che la dialettica politica non ha nulla a che fare con attacchi personali ai dipendenti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Alfredo

    19 Luglio @ 09.28

    Cantini aveva sbandierato in campagna elettorale \"pulizie di primavera\" e \"stop al cemento\". Erano i due cavalli di battaglia. Entrambi disattesi.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Rotonde, piste ciclabili ma non solo:

GAZZAFUN

Rotonde, piste ciclabili ma non solo: ecco i quiz per la patente

Scopriamo le 9 donne dell'isola: Eva Henger

L'INDISCRETO

Scopriamo le 9 donne dell'isola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

In manette la banda delle spaccate: 2 giovani arrestati dai carabinieri

CARABINIERI

Furti a Monticelli e nel Reggiano: due arrestati, sequestrata una pistola

I due stranieri sono accusati di numerosi furti e di ricettazione 

Emergenza

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

7commenti

BOLOGNA

Grano duro, firmato l'accordo fra Barilla e i produttori: 120mila tonnellate in Emilia-Romagna

LUTTO

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili: aveva 59 anni

Paola Scaravonati è stata stroncata da un malore

PARMA

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia: aveva 89 anni

INTERVISTA

Il prefetto: "Migranti, a Parma numeri destinati a calare" Video

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

Salsomaggiore

«Serhiy è scomparso: chi l'ha visto?»: l'appello degli amici

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

DIPENDENZA

Droga: il racconto di chi ne è uscito 

Una sera con i Narcotici Anonimi

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

7commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

INSERTO

Speciale Sposi: guida al giorno del «sì»

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Conto da 1.100 euro: i turisti giapponesi denunciano alla Finanza

MILANO

Tassista abusivo violenta due giovani passeggere

SPORT

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

posticipo

L'Avellino espugna Brescia tra mille emozioni La classifica di serie B

SOCIETA'

GIOCATTOLI

I mitici mattoncini Lego compiono 60 anni Video

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

MOTORI

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti

LA MOTO

Yamaha MT-09 SP: la prova