15°

Provincia-Emilia

Antica Corte Pallavicina: premio allo chef Redzepi

Antica Corte Pallavicina: premio allo chef Redzepi
0

di Paolo Panni

Oltre trecento persone per una serata che ha visto celebrare la Bassa e i suoi straordinari prodotti tipici, a partire da «Sua maestà» il culatello. Il tutto in una cornice che non smette di regalare magie come l’Antica Corte Pallavicina, sapientemente recuperata dalla famiglia Spigaroli e riportata all'antico splendore. 
La «Notte dei culatelli», in scena per la settima volta consecutiva, è stata una vera e propria festa coi tanti presenti che martedì sera hanno fatto le ore piccole in questo «regno del gusto». 
In tarda serata, un susseguirsi di applausi ha fatto da cornice all’assegnazione del premio «Antica Corte Pallavicina». Sul palco, accanto ai fratelli Luciano e Massimo Spigaroli, con Antonia e Benedetta, anche il sindaco Andrea Censi, i giornalisti Alfredo Antonaros e Lorenzo Dallari e, naturalmente, i premiati della settima edizione. 
A partire da René Redzepi, uno dei maggiori chef della scena gastronomica internazionale, in testa alla classifica «The world’s 50 Best Restaurants di San Pellegrino», proprietario del sensazionale ristorante «Noma» di Copenaghen. A lui il premio è stato assegnato «per i suoi principi culinari di purezza e semplicità che danno il giusto valore ai prodotti del territorio in una visione globale». Redzepi si è detto molto colpito dalla bellezza dell’Antica Corte Pallavicina, in quanto luogo che simboleggia quel legame tra grande cucina, prodotti e produttori del territorio al quale lui ha sempre puntato. Qualche anno fa era rimasto estasiato dal posto anche un altro grande chef, Alain Ducasse. E già questo potrebbe bastare per sottolineare il successo dell’idea portata realizzata dagli Spigaroli. 
Premiato, anche un giovane decisamente in carriera, Michele Pontecorvo, a 24 anni responsabile delle relazioni esterne di Ferrarelle Spa, quarto gruppo italiano del settore delle acque minerali. A lui il riconoscimento è stato assegnato «per aver conferito ad un elemento naturale come l’acqua un ruolo importante nella esaltazione del lavoro degli chef di tutto il mondo». Per il giornalismo il riconoscimento è andato a Fiammetta Fadda, giornalista enogastronomica e personaggio televisivo, direttrice della rivista «Grand Gourmet», Dame Chevalier de l’Ordre de Coteaux de Champagne e vice delegato dell’Accademia italiana della Cucina. A lei è consegnato perché «ha saputo dare voce alla cucina italiana anticipando parole come ricerca e innovazione in cucina, gusto ed eleganza in sala. Oggi quei termini sono entrati, grazie a lei, nel linguaggio comune». A Massimo Montanari, docente universitario e direttore del Master europeo «Storia e cultura dell’alimentazione» l’ambito premio è andato «per aver portato, con le sue opere, un contributo straordinario alla conoscenza dell’alimentazione in ogni sua forma e in ogni suo tempo». A Roberto Anselmi, uno dei massimi produttori del comprensorio viticolo veronese e tra gli artefici del rilancio qualitativo della zona del Soave, il premio è stato consegnato «per aver osato nella difesa e nella valorizzazione della storia italiana del vino e delle sue espressioni territoriali, contribuendo a farne un simbolo del made in Italy in tutto il mondo». Per la prima volta, il premio «Antica Corte Pallavicina» è andato anche ad un personaggio sportivo: ad essere insignito è stato Antonio Rossi, pluridecorato campione olimpico e mondiale di canoa, presidente della Commissione atleti europei e campione di solidarietà. «Il suo impegno sportivo - si legge nella motivazione - ha contribuito a dare un'immagine dell’Italia seria, determinata e bella. Non da meno è stato il suo impegno nella gara di solidarietà». Rossi sarà fra i commentatori di Sky alle imminenti Olimpiadi di Londra. Olimpiadi che vedranno protagonista, ai fornelli, anche Massimo Spigaroli, chiamato a preparare due cene di gala a Casa Italia. 
Assente per malattia, infine, la cuoca del Po Mariuccia Menta, insignita del premio perché «grazie a donne come lei si è potuta salvare la tradizione gastronomica del Po che oggi è diventata fonte di attrattiva e di ricaduta economica per queste terre». 
Sul palco è salito anche Piero Sardo di Slow Food per un momento significativo, quello in cui la famiglia Spigaroli, col sostegno anche dei propri ospiti ed amici, ha consegnato un concreto aiuto economico a favore del progetto dei «Mille orti in Africa», avviato un anno fa da Slow Food per promuovere un’agricoltura locale e sostenibile in 25 Paesi africani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Medesano: al Bar sport come in Cina

pgn

Medesano: al Bar sport come in Cina Foto

Antonio Banderas, ho avuto un infarto ma sto bene

Cinema

Antonio Banderas: "Ho avuto un infarto. Ora sto bene"

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti, è giallo

I carabinieri in piazza Gioberti dove è stato rinvenuto il corpo

Ultim'ora

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti, è giallo

Bologna

Prostituta uccisa a colpi di pistola: confessa un 55enne di Parma

Francesco Serra si era invaghito della 30enne romena Ana Maria Stativa, trovata senza vita a casa sua

LEGA PRO

Il Parma sbanca Gubbio 4-1. Recuperati 2 punti al Venezia

In gol Calaiò, Nocciolini e Iacoponi. Infortunio muscolare per Giorgino. Crociati terzi a 8 punti

1commento

curiosità

Coppa Cobram: quando Parma prende la "bomba" e pedala Fantozzi-style Le foto

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno: "Un segno del destino" 

Valeria Vicini si è laureata in Scienze politiche e delle relazioni internazionali, il figlio Leonardo Ranieri in Scienze dell’architettura

1commento

Intervista esclusiva

Raffaele Sollecito: «Ho scelto Parma per lavoro»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

21commenti

TRAVERSETOLO

Sotto il parcheggio del Conad c'è un insediamento preistorico?

Parma

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno i controlli dal 27 al 31 marzo

Parma

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

6commenti

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

Viale Barilla

Lite tra giovani, ma chi ha la peggio è un vigile

7commenti

Il commosso addio di Collecchio a Graziella

SOS ANIMALI

Cani da adottare Foto

l'appello

La figlia del partigiano Ras: "Vorrei trovare la famiglia di Parma che lo ospitò" Video

1commento

Dai lettori

"Borgo delle Colonne e piazzale D'Acquisto: parcheggi selvaggi ma niente multe di notte" Foto

ospedale

Radioterapia, arrivano nuove tecnologie

Le testimonianze dei pazienti: "Così sconfiggiamo la paura"

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

L'esempio di Londra contro il terrorismo

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

A10

Tir si ribalta e uccide due operai: arrestato il camionista Foto Video

rimini

Cadavere di donna in trolley al porto. E' la cinese sparita durante crociera?

SOCIETA'

la peppa

Tartine fiorite

centro giovani

"Noi che....": così si raccontano i giovani di Parma Il video

1commento

SPORT

MOTOGP

vince Vinales dopo una "battaglia" con Dovizioso. Rossi terzo

formula 1

Trionfo rosso: Vettel domina il Gp d'Australia. Hamilton secondo

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso di può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017