-5°

Provincia-Emilia

Fornovo: un altro passo per uscire dalla Comunità montana

Fornovo: un altro passo per uscire dalla Comunità montana
0

Donatella Canali

FORNOVO - Ancora la Comunità Montana delle Valli del Taro e del Ceno, ed il progressivo sfilamento del Comune di Fornovo, sono stati il tema al centro della discussione nell’ultimo consiglio comunale.
Nelle specifico sono state approvate a maggioranza, con l’appoggio del consigliere di minoranza Giuseppe Restiani, le revoche a due servizi fino ad oggi gestiti in ambito comunitario: il servizio di controllo della popolazione canina, un servizio inefficiente, secondo gli amministratori, tanto che si è resa necessaria una collaborazione con la struttura «Una casa per Boby» di Varano Melegari per ospitare i cani randagi,   il servizio informativo associato e quello  territoriale che sarà ancora gestito da Ltt ma in forma diretta, senza l’intermediazione della Comunità Montana.
Altri due tasselli che preparano l’uscita di Fornovo dalla Ovest e che, con lo stesso obiettivo, riguarderanno tutte le convezioni in prossima scadenza, come ha anticipato il sindaco Emanuela Grenti, la quale che ha ribadito la volontà di ricercare collaborazioni e gestioni associate con centri limitrofi più omogenei e dove realmente esistono vantaggi per i territori, senza ragionare in termini di appartenenze politiche: una riflessione che riguarda diversi comuni delle vallate oltre a Fornovo.
Di parere opposto il consigliere di minoranza Enrico Vaghezzani che ritiene la scelta della Grenti una degenerazione di quanto costruito negli anni, anche sotto il profilo solidaristico tra i diversi centri.
Nel riconoscere che sia attualmente necessaria una approfondita discussione tra i comuni appartenenti, uscire dalla Comunità Montana, per il rappresentante della coalizione «Il Ponte», comporterà un peggioramento dei servizi per i cittadini.
Altro punto all’ordine del giorno, tale da favorire la discussione, una delle voci riguardanti le variazioni di bilancio, di 4.400 euro come contributo della Comunità Montana per opere stradali: una ulteriore conferma, secondo l’assessore al bilancio Paolo Valenti, di quanto Fornovo sia considerato in ambito comunitario ‘fanalino di coda’ rispetto ad altri centri montani ricevono sistematicamente erogazioni ben più consistenti, secondo il criterio dei chilometri di strade comunali da mantenere e non del numero di abitanti o dell’utilizzo effettivo delle  strade. Una polemica ritenuta strumentale da parte di Vaghezzani.
Tra le altre voci relative alla variazione di bilancio illustrata da Valenti, un ulteriore finanziamento da parte della Provincia, pari a 54.000 euro che vanno ad aggiungersi ai 154mila già inseriti in bilancio per i lavori di ristrutturazione sull’edificio dell’asilo nido.
Tra gli interventi individuati dall’amministrazione, la creazione di  posti auto nell’area inutilizzata del giardino della struttura.
Rimanendo in zona asilo nido nel corso della seduta è stata approvata l’acquisizione dell’area verde adibita a parco giochi compresa tra la struttura del nido e Via Endrumaschi: spazio di fatto già utilizzato dal Comune ma ora regolarizzato, dal punto di vista della proprietà.  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Ecoincentivi per auto metano o gplmetanogp

Parma

Metano e gpl per auto: arrivano gli ecoincentivi

Polizia

Salta il furto di rame nella centrale di Vigheffio: arrestati due romeni

Sequestrato tronchese gigante

5commenti

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: a Langhirano il funerale 

Parma

Rapina in villa a Marore: falsi vigili svuotano una cassaforte

2commenti

Parma

L'odissea di un giardiniere: «Con il mio Euro2 non posso lavorare»

24commenti

Parma

Fa "filotto" di auto parcheggiate in via della Salute Foto

Nei guai un extracomunitario che guidava in stato di alterazione

9commenti

Sport

Il Parma Calcio avrà la gestione dello stadio Tardini per 8 anni

1commento

Calcio

Presentato Frattali, nuovo portiere del Parma Video

Mercato: Faggiano promette sorprese per la settimana prossima

Parma

Camion in fiamme: problemi in tangenziale nel pomeriggio

Neve e terremoto

Partiti altri mezzi e volontari da Parma per l'Italia centrale Foto

Il Soccorso Alpino è impegnato ad Arquata del Tronto

2commenti

Tg Parma

Polizia Municipale: festa del patrono all'insegna della lotta al degrado Video

Parma

Legionella: la causa del contagio resta sconosciuta

Esclusi l’acquedotto pubblico, la rete delle derivazioni dall’acquedotto stesso, l'irrigazione del campo sportivo e gli impianti della "Città di Parma"

4commenti

Fidenza

Meningite, la 14enne è fuori pericolo

colorno

La messa di don Mazzi per ricordare Filippo

TV PARMA

Primarie del centrosinistra: i candidati scenderanno a tre? Video

1commento

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: 24,5 milioni inviati all'estero in 6 mesi  Video

Gli indiani superano i romeni 

17commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

5commenti

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

WASHINGTON

Trump ha giurato: è il nuovo presidente

rigopiano

Quello spazzaneve che non è mai arrivato

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato

SPORT

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta