23°

Provincia-Emilia

Controlli nei cantieri: a Bedonia scoperti due stranieri al lavoro senza contratto

Controlli nei cantieri: a Bedonia scoperti due stranieri al lavoro senza contratto
4

 I controlli nei luoghi di lavoro continueranno per tutta l'estate. E stanno dando i primi risultati, come è successo nei giorni scorsi a Bedonia.

All'opera c'erano i militari della Stazione Carabinieri di Bedonia e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Borgotaro, nell’ambito di un servizio disposto dal Comando Provinciale di Parma. Sono partiti "a monte", dai punti strategici di passaggio della manodopera diretta ai cantieri del territorio. E' così che hanno fermato un veicolo con a bordo due cittadini stranieri, entrambi comunitari, che hanno detto di lavorare alla periferia del centro abitato, impegnati in lavori di intonacatura di un’abitazione. Risultati in regola con i documenti di circolazione e di guida, i due si sono allontanati, ma poco dopo hanno ritrovatop i carabinieri sul cantiere, per un controllo specifico.

Ed è risultato che i due manovali erano privi di alcun documento che ne attestasse la loro assunzione. E' stato quindi richiesto l’intervento di personale del Nucleo dei Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Parma che, in qualità di ispettori del lavoro, hanno immediatamente eseguito una completa ispezione, constatando in effetti che l’assunzione dei due uomini non risultava dalla documentazione obbligatoria in possesso del datore di lavoro, - un imprenditore edile di Parma - a cui era stata assegnata l’esecuzione dei lavori di intonacatura.

Sulla base di ciò i militari hanno intimato formalmente la sospensione dell’attività - per cui il cantiere è stato momentaneamente fermato -, e la regolarizzazione dei due lavoratori.

Il provvedimento adottato prevede che, in caso di assunzione formale dei due dipendenti ed il pagamento di una sanzione amministrativa di € 1.500,00, l’attività lavorativa potrà subito riprendere.

 

L’ispezione eseguita poi in un altro cantiere del bedoniese ha invece permesso di accertare la regolarità della posizione di tutti i lavoratori.

Icontrolli proseguiranno per tutta l’estate nel territorio della Compagnia, per contrastare il fenomeno del lavoro nero e garantire il rispetto delle regole di sicurezza nei luoghi di lavoro.

 

 

Qualche informazione sul Comando Carabinieri per la Tutela del Lavoro

 

I carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro sono presenti in ogni capoluogo di provincia e dipendono dal Comando Carabinieri per la Tutela del Lavoro, istituito per contrastare in modo efficace i fenomeni di “lavoro nero”, di  rilevante allarme sociale e di notevole negatività.

L'inserimento di appartenenti all'Arma presso gli Ispettorati del Lavoro risale al 1937, con il Regio Decreto Legge 13 maggio n. 804 art. 2, con cui venivano assegnati militari dell'Arma per i servizi di vigilanza per l'applicazione delle leggi sul lavoro.

Il Comando Carabinieri per la Tutela del Lavoro opera alle dipendenze funzionali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ha sede a Roma presso il Ministero, ed è una struttura appartenente all'Organizzazione Speciale dell'Arma, composta da personale ad alto livello di professionalità ed efficienza operativa ed istituita per poter esercitare la vigilanza sull'applicazione delle leggi in materia di lavoro e di previdenza sociale nelle aziende industriali, commerciali, negli uffici, nell'agricoltura ed, in genere, ovunque è previsto un lavoro salariato o stipendiato.

 

Il personale viene accuratamente selezionato ed agisce d'iniziativa, ma anche a supporto dell'attività operativa degli altri reparti dell'Arma.

I compiti sono prevalentemente diretti ad accertare violazioni in materia giuslavoristica e Legislazione Sociale.

Al personale del Comando Carabinieri per la Tutela del Lavoro, nell'esercizio delle proprie funzioni, vengono attribuiti "i poteri ispettivi e di vigilanza" necessari all'espletamento di tutti i compiti di controllo e verifica affidati al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali dalle normative vigenti in materia di lavoro, su tutto il territorio nazionale e finanche all'estero (ad es. vigilanza sugli Enti di Patronato).
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • jack

    06 Agosto @ 08.55

    se fanno un giro nella bassa ne troveranno 2....in regola

    Rispondi

  • luca

    05 Agosto @ 22.23

    bene! bravi, avanti così!

    Rispondi

  • mauro

    05 Agosto @ 14.00

    questa volta ne hanno trovati due. e di dove siano le imprese ha proprio zero importanza. Disgustoso.

    Rispondi

  • massimo

    05 Agosto @ 11.03

    Solo due? di dov'erano le imprese edili poi?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Samsumg volta pagina, affida il rilancio al Galaxy S8

hi-tech

Samsung, esce il Galaxy S8: lo smartphone del rilancio

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

CANNES

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria degli Argini

Osteria degli Argini

CHICHIBIO

«Osteria degli Argini», tutto fatto in casa con cura

Lealtrenotizie

Uccide la moglie malata e si taglia la gola

A Felegara

Uccide la moglie malata e si taglia la gola

SAN LAZZARO

Medico aggredito e rapinato nel suo studio

TRAVERSETOLO

Il rock «di centrodestra» del Primo Maggio

Ozzano

Vandali al cimitero: auto danneggiate

VIA VERDI

Arrestato studente con 60 grammi di «fumo»

Calcio

Parma, l'abbraccio dei tifosi

TERENZO

L'Asiletto, i bimbi a scuola dalla natura

TORNOLO

Don Massimo lascia le sue cinque parrocchie

dramma

Felegara, con un coltello uccide la moglie malata e si suicida Foto Video

I corpi di Wilma Paletti e Gianfranco Carpana ritrovati dai figli

Molinetto

Supermercato: mette in vendita salumi inserendo nel prezzo la tara. Denunciato

3commenti

violenza sulle donne

Sviene al lavoro: era stata massacrata di botte dall'ex. Arrestato il 32enne

La donna ora versa in gravissime condizioni e si teme per la sua vita

4commenti

xxx

notizia 4

lutto

E' morta Alice Borbone-Parma, la nipote dell'ultimo duca di Parma Foto

1commento

anteprima gazzetta

Omicidio-suicidio: Felegara sotto choc

intervento

Pellacini: "Comune e Provincia svendono quote delle Fiere di Parma"

convegno

Barilla, Chiesi e Dallara: la lezione in Università di tre "big"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Dal cinema italiano segnali di primavera

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

Stati Uniti

Trump assume la figlia come dipendente federale

La testimonianza

Carminati: "Sono un fascista degli anni '70"

SOCIETA'

Chat

Dal velo islamico allo yoga: arrivano 69 nuove emoji

Musica

Stoccolma: finalmente Dylan ritirerà il Nobel

SPORT

Sport

Tuffi: Tania Cagnotto verso l'addio

tg parma

D'Aversa: "Serie B ancora raggiungibile". Calaiò: "Serve miracolo"

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon