-2°

Provincia-Emilia

Traversetolo, guerra del cinema: è tregua armata

Traversetolo, guerra del cinema: è tregua armata
2

Bianca Maria Sarti
 La diatriba tra Comune e Centro Culturale sembra essersi conclusa, ma comunque in maniera non proprio armoniosa, dopo l’assemblea dei soci convocata dalla presidente del Centro, Edda Bellini, e aperta al pubblico.
Durante la serata sono stati messi a disposizione dei presenti i bilanci dell’associazione e del Cinema all’aperto degli ultimi anni, oltre all’estratto conto dell’associazione.
«Mi pare che da qualche tempo abbiamo perso di vista il buon senso – ha esordito Edda Bellini nella sua relazione –. Non entro nel merito delle affermazioni distorte che il sindaco ha prima inviato a tutti i soci e poi dichiarato alla Gazzetta: della tutela del mio buon nome mi occuperò nelle sedi opportune. Come da statuto, il Centro Culturale ha regolarmente presentato tutti i bilanci del Cinema, ma non è tenuto a presentare resoconti contabili al Comune sull’associazione».
«Tuttavia - ha aggiunto la Bellini - tutti i resoconti annuali degli scorsi anni sono sempre stati approvati alla presenza dell’assessore alla cultura e dei cinque membri eletti dal Comune all’interno del direttivo, quindi, loro tramite, messi a disposizione del Comune».
«Se l’Amministrazione  - ha aggiunto - non ha conservato con diligenza la documentazione può prendere contatto, come l’ho già invitata a fare, con la nostra commercialista qui presente».
«Mi rivolgerò alla commercialista – ha risposto Mari – ma ci piacerebbe che il Comune, se lo richiede, fosse messo a conoscenza direttamente dal presidente in carica delle iniziative e della situazione economica del Centro nell’ottica di una maggiore collaborazione e trasparenza. Ad esempio abbiamo scoperto che lo statuto è stato modificato per aumentare i membri del direttivo non eletti dal Comune».
«Le modifiche allo statuto – replica Edda Bellini - sono frutto di mesi di riflessioni e sono avvenute con una regolare assemblea, in pieno accordo con il sindaco e con l’assessore allora in carica, perciò sono valide. All’interno del direttivo il Comune è un partecipante alla stregua degli altri e non può prescindere dalle decisioni dell’assemblea».

Le polemiche sono sorte dopo che il Centro culturale non ha accetta la decisione del Comune di affidare la gestione del cinema all’aperto a un privato.
«Il nostro “gruppo cinema” è sempre stato disponibile ad occuparsi della rassegna estiva – ha spiegato la presidente Edda Bellini -: unica condizione era la chiarezza dei rapporti con l’Amministrazione. Tuttavia il Comune ha preferito rivolgersi ad un privato, con lievitazione dei costi per l’utenza e sensibile riduzione della programmazione, facendo ancora una volta mancare il proprio sostegno morale (mai ricevuto un soldo dal Comune, anzi) al Centro Culturale».
 «Il cinema – ha replicato Mari - è stato affidato alla Boiardo G&O dopo che la presidente aveva messo in dubbio la sua collaborazione e dopo aver scritto ai soci del Centro chiedendo la loro disponibilità».
Di conseguenza Il centro culturale di Traversetolo ha chiesto la rimozione del proprio logo dagli striscioni del cinema all’aperto appesi   in varie zone del paese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • BELICCHI MARIA GINETTA

    12 Agosto @ 20.21

    Buonassera, mi riferisco ha questa guerra; una volta alcuni anni fà sono entrata e ho pagato il mio biglietto, ma cera buio arrivata alla luce mi sono accorta che mi avevano dato un biglietto (OMAGGIO) dove sono andati quei soldi?

    Rispondi

  • Ragastàs

    12 Agosto @ 19.04

    Sembra che l'anno prossimo la gestione sia dei cinesi. Da teste quadre a occhi a mandorla il passo è corto..........

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

3commenti

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

6commenti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

Parma

Incendio di canna fumaria a Porporano

Sono intervenuti i vigili del fuoco

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

13commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

10commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017