Provincia-Emilia

Gente di provincia: Sava Siliprandi

Gente di provincia: Sava Siliprandi
0

Stefano Rotta
Alberto Siliprandi è un uomo nato nel 1897, ha vent’anni, da poco s’è consumata la disfatta di Caporetto.
Nel venire a casa passa la Sava. «Se avrò salva la vita – così si rivolge al fiume – mia figlia porterà questo nome». E così accadde.
Oggi Sava Siliprandi è una bellissima signora di 91 anni, negli occhi ha l’energia di una donna molto in anticipo sui tempi.
Fino alla quinta elementare a Noceto, poi l’inizio di un’esistenza votata all’amore e alla campagna. Cominciata in una polveriera, sempre a Noceto, lì fin quando la fabbrica si è trasformata, e lei intrapreso le orme del cuore. Era presente ai tempi dell’aggressione tedesca.
La sua vita racconta anche la storia del fratello Walter detto Giovanni, carabiniere a Banzola passato coi partigiani dopo l’8 settembre. Combatté con il nome di battaglia «Ferruccio». Fu preso e massacrato in carcere. «Che gioia, quando lo vidi tornare». Ma questa è solo un «antipasto» di una lunga, travagliata e avvincente esistenza.
«Mi sono sposata nel 1946», inizia, tanto per mettere in chiaro l’evento più importante di tutti, ancora più della nascita forse: il momento del sì con l’uomo da sempre amato. Racconta poi di quel permesso chiesto in fabbrica per assentarsi qualche giorno e andare a Napoli a trovare il fidanzato. Permesso concesso. «Ci andrò con un’amica», propose Sava. «No – disse il capo – tu ci andrai con tua madre».
E così partì con la mamma in treno per il Sud Italia, giusto il tempo di un incontro fugace, di un bacio, e via al lavoro a Noceto.
Fu un matrimonio abbastanza difficile, almeno all’inizio, perché la famiglia di lui era abbiente, aveva la terra, e un’impiegata non era ben vista come moglie del proprio figlio. «Ho fatto fino alla quinta elementare a Noceto», racconta.
«I miei genitori avevano la vecchia osteria, si chiamava Osteria ad Dumisi. Si mangiava qualcosa, si beveva, e poi si vendevano sale, tabacchi, fiammiferi sciolti e petrolio per il lume della lucerna. E’ un pezzo di storia del paese, quel luogo».
Allora lei, volendo lui, si decise a cambiare lavoro e lavorare la terra con il suocero. Un gigantesco atto d’amore. Appena dopo i tempi un cui, donna sola, andava a Parma in bicicletta sotto i bombardamenti.
«E’ stata una vita di sacrificio». Forse proprio così ha conosciuto la felicità. Ha anche aspettato il suo futuro marito per sette anni in America, da ragazzina. «Per amore, solo per amore». Rimarca: «Ci volevo bene proprio».
La donna è devota a Santa Rita. Donna di fede antica, ma anche antesignana delle pari opportunità, nelle sue lotte per difendere i propri sentimenti in un assetto sociale poco più che feudale. Adesso ha tre figli, tre nipoti e una pronipote. E’ stata recentemente ricevuta in polveriera per un’onorificenza, legata ai suoi servizi negli anni passati. Era impiegata all’ufficio personale, quando non molte donne avevano raggiunto questo status libero.
«Mi piace molto leggere e scrivere, ho tenuto un diario». In cui, ovviamente, Gianni Caloni, l’amore, fa la parte del leone. E poi l’orto. «Radicchio, pomodori, patate, fiori, ma anche galline e tacchini». Piccolo mondo antico. Piccolo negli spazi, forse, ma grande nei sentimenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

2commenti

ANCONA

Terremoto: sindaci regioni terremotate a Loreto

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Roberto D'Aversa

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

4commenti

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

2commenti

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

5commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

17commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

12commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

Anga Parma

l calendario dei giovani imprenditori agricoli

Per raccogliere fondi a favore delle aziende agricole colpite dal terremoto nel Centro Italia

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

2commenti

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

8commenti

controlli

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

1commento

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

alessandria

Ruba fidanzatino a figlia, condannata per violenza sessuale

CALIFORNIA

Incendio al concerto: si temono 40 vittime

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

Bis Jansrud

Sci, per l'Italia un altro podio: Fill è secondo

SOCIETA'

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti