-1°

Provincia-Emilia

Gente di provincia: Sava Siliprandi

Gente di provincia: Sava Siliprandi
0

Stefano Rotta
Alberto Siliprandi è un uomo nato nel 1897, ha vent’anni, da poco s’è consumata la disfatta di Caporetto.
Nel venire a casa passa la Sava. «Se avrò salva la vita – così si rivolge al fiume – mia figlia porterà questo nome». E così accadde.
Oggi Sava Siliprandi è una bellissima signora di 91 anni, negli occhi ha l’energia di una donna molto in anticipo sui tempi.
Fino alla quinta elementare a Noceto, poi l’inizio di un’esistenza votata all’amore e alla campagna. Cominciata in una polveriera, sempre a Noceto, lì fin quando la fabbrica si è trasformata, e lei intrapreso le orme del cuore. Era presente ai tempi dell’aggressione tedesca.
La sua vita racconta anche la storia del fratello Walter detto Giovanni, carabiniere a Banzola passato coi partigiani dopo l’8 settembre. Combatté con il nome di battaglia «Ferruccio». Fu preso e massacrato in carcere. «Che gioia, quando lo vidi tornare». Ma questa è solo un «antipasto» di una lunga, travagliata e avvincente esistenza.
«Mi sono sposata nel 1946», inizia, tanto per mettere in chiaro l’evento più importante di tutti, ancora più della nascita forse: il momento del sì con l’uomo da sempre amato. Racconta poi di quel permesso chiesto in fabbrica per assentarsi qualche giorno e andare a Napoli a trovare il fidanzato. Permesso concesso. «Ci andrò con un’amica», propose Sava. «No – disse il capo – tu ci andrai con tua madre».
E così partì con la mamma in treno per il Sud Italia, giusto il tempo di un incontro fugace, di un bacio, e via al lavoro a Noceto.
Fu un matrimonio abbastanza difficile, almeno all’inizio, perché la famiglia di lui era abbiente, aveva la terra, e un’impiegata non era ben vista come moglie del proprio figlio. «Ho fatto fino alla quinta elementare a Noceto», racconta.
«I miei genitori avevano la vecchia osteria, si chiamava Osteria ad Dumisi. Si mangiava qualcosa, si beveva, e poi si vendevano sale, tabacchi, fiammiferi sciolti e petrolio per il lume della lucerna. E’ un pezzo di storia del paese, quel luogo».
Allora lei, volendo lui, si decise a cambiare lavoro e lavorare la terra con il suocero. Un gigantesco atto d’amore. Appena dopo i tempi un cui, donna sola, andava a Parma in bicicletta sotto i bombardamenti.
«E’ stata una vita di sacrificio». Forse proprio così ha conosciuto la felicità. Ha anche aspettato il suo futuro marito per sette anni in America, da ragazzina. «Per amore, solo per amore». Rimarca: «Ci volevo bene proprio».
La donna è devota a Santa Rita. Donna di fede antica, ma anche antesignana delle pari opportunità, nelle sue lotte per difendere i propri sentimenti in un assetto sociale poco più che feudale. Adesso ha tre figli, tre nipoti e una pronipote. E’ stata recentemente ricevuta in polveriera per un’onorificenza, legata ai suoi servizi negli anni passati. Era impiegata all’ufficio personale, quando non molte donne avevano raggiunto questo status libero.
«Mi piace molto leggere e scrivere, ho tenuto un diario». In cui, ovviamente, Gianni Caloni, l’amore, fa la parte del leone. E poi l’orto. «Radicchio, pomodori, patate, fiori, ma anche galline e tacchini». Piccolo mondo antico. Piccolo negli spazi, forse, ma grande nei sentimenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

All’asta su Catawiki la Seat 1430 di Julio Iglesias

AUTO

All’asta su internet la Seat 1430 di Julio Iglesias

1commento

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Pasticcio di patate formaggi e verdure

LA PEPPA 

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

Lealtrenotizie

Gli investigatori tornano nella casa dell'assassino

DELITTO DI NATALE

Gli investigatori tornano nella casa dell'assassino

Campagna elettorale

Pizzarotti candidato. E i Cinque stelle?

TERREMOTO

Le offerte dei lettori per il centro Italia

IL 29 AL REGIO

Niccolò Fabi: «Il disco della solitudine»

CALCIO

D'Aversa ha scelto Frattali

ACCIAIO

S.Polo Lamiere acquisisce la Tecnopali

Progetto

Cento studenti mandano una sonda nello spazio

Blackout

Zibello senza luce, scoppia il caso

NOCETO

Tecnico cade da una scala e batte la testa: è grave Video

ricandidatura

Pizzarotti: "Saremo civici veri" Video - Critiche dall'opposizione Video

Alleanze? "Tutti sono ben accetti ma il tema dei partiti non ci ha mai appassionato"

2commenti

parma

Ladro "seriale" dei supermercati colto sul fatto e denunciato

Rimini

I gelati migliori d'Italia: Parma e Salso al top nella guida del Gambero Rosso

Gli ispettori della guida hanno assegnato i "tre coni" a 36 gelaterie in tutto il Paese

5commenti

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

Prende corpo l'ipotesi di una lite per motivi personali

26commenti

anteprima

Come saranno utilizzati i vostri aiuti per i terremotati Video

Parma

Palazzo Pallavicino sarà donato alla Fondazione Cariparma

4commenti

Piovani

"Cura D'Aversa efficace. E da confermare a Venezia" Video

Questa sera Bar Sport (Tv Parma 20.30): mercato, big match, Evacuo e tanto altro

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

industria

Trump alza il primo muro: Usa fuori dal TPP

Gran Sasso

Ecco i cuccioli sopravvissuti fra le macerie dell'albergo di Rigopiano Foto

1commento

SOCIETA'

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

3commenti

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

13commenti

SPORT

lega pro

Reggiana: Colucci esonerato. Arriva Menichini 

uefa

25 anni di Champions: il Parma è 85°. 7° in Italia

MOTORI

Prova su strada

Renault Scenic, adatta a tutto (e tutti)

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto