22°

Provincia-Emilia

L'odissea dei passeggeri: in 150 a piedi

L'odissea dei passeggeri: in 150 a piedi
0

Margherita Portelli 

Autisti di pullman alla «rin corsa» di un treno, coincidenze sul filo del rasoio, e - alla fine - oltre centocinquanta passeggeri che rimangono a piedi. È successo ancora, ieri, a Borgotaro, dove i viaggiatori giunti da Parma a bordo di tre bus dei quattro messi a disposizione vista la soppressione della tratta Parma-Borgo Val di Taro (per via dei lavori sulla Pontremolese) hanno perso la coincidenza con il treno «34165 IT». 
Disagi «a pioggia»,  come è facile immaginare, con malumori e lamentele che si riversano sulle uniche figure presenti: gli autisti dei pullman. Uno di loro, Mario Alberto Sandonati, dipendente della «Autolinee Lorenzini», una delle ditte appaltatrici del servizio, non trattiene lo sfogo: «Non ne possiamo più di essere insultati dai passeggeri perché le Ferrovie dello Stato si disinteressano completamente dell’effettivo funzionamento di questo servizio». 
Dal 6 di agosto, e fino al 25 compreso, i lavori sulla linea ferroviaria hanno compromesso la tratta Parma-Genova Piazza Principe. Così il treno che abitualmente parte dalla Temporary Station alle 7.28 non c’è più; al suo posto, per raggiungere Borgotaro, ci sono quattro pullman, che partono tra le 7.30  e le 7.40 dalla stazione di Parma. Una volta a Borgotaro, poi, è possibile salire sul «34165 IT» in direzione Genova. 
«Peccato che anche questa mattina (ieri per chi legge, ndr) il treno sia partito senza attendere l’arrivo dei pullman - spiega Sandonati -. Per far salire quasi 200 persone, tra cui bambini e disabili, qualche minuto ci vuole, così ogni mattina accade che si fanno almeno le 7.40 prima che tutti e quattro i pullman partano da Parma». 
Morale: qualche minuto di ritardo è garantito, ed è molto difficile arrivare alle 8.37 a Borgotaro. «Solitamente arriviamo tra le 8.50 e le 8.55 - continua Sandonati - e siccome il treno dovrebbe partire alle 8.48, io ogni mattina prendo il mio telefonino e chiamo la Direzione centrale operativa delle Ferrovie a Bologna per avvertire del ritardo e assicurarmi che il treno aspetti l’arrivo dei bus. Di tasca mia, perché nessuno mi rimborsa le chiamate». 
Ieri, però, e non era la prima volta, Sandonati si è sentito dire: «Richiami quando è a Berceto, ovvero a un quarto d’ora dal suo arrivo». «Peccato che mi sia ritrovato in una zona in cui non c’era campo, e non sono riuscito a richiamare». Una volta arrivati a destinazione, ecco la sorpresa: il treno era partito, lasciando i passeggeri di tre dei quattro pullman a bocca asciutta: «C’erano bambini piccoli, viaggiatori che contavano su coincidenze in altre stazioni, una signora addirittura che doveva recarsi in aeroporto e rischiava di perdere il volo – sbotta l’autista -. Ovviamente tutte queste persone se la sono presa con me e con gli altri autisti, quando ogni mattina facciamo di tutto perché i passeggeri riescano a prendere quel treno. Talvolta nel piazzale di fronte alla stazione di Borgotaro c’è un coordinatore di Fs che ci aiuta in questa “impresa”, ma non sempre è presente, e stamattina, ad esempio, non c’era». La paura, ora, è che questa situazione si ripeta ancora: «Essendo il nostro un piccolo ritardo, inevitabile e cronico, mi domando perché io debba telefonare ogni mattina a Bologna, peraltro senza che questo riesca a dare garanzie ai viaggiatori - conclude l’autista -. Va bene la puntualità, ma non guasterebbe nemmeno un po’ di buonsenso». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Toscanini, la vita del Maestro nella prosa di Segreto Foto

GAZZETTA LIBRI

Toscanini, la vita del Maestro nella prosa di Segreto Foto

Lealtrenotizie

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

10commenti

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

polizia municipale

Incidente tra tre auto a Chiozzola: due feriti

anteprima gazzetta

Arsenale in casa per la banda che voleva rubare la salma di Ferrari

assemblea

Zebre rugby: Pagliarini si dimette, la Falavigna presidente

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

6commenti

Personaggi

Francesco Canali: "Il mio messaggio di speranza ai malati di Sla"

 Il “maratoneta in carrozzina” ha scritto un articolo per la “sua” Gazzetta

5commenti

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

12commenti

32a giornata

Parma-Maceratese anticipata alle 18.30 (domenica 2 aprile)

Intervista esclusiva

Raffaele Sollecito: «Ho scelto Parma per lavoro»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

24commenti

politica

Elezioni 2017, un gruppo solo in corsa per il simbolo M5S

Solo gli "Amici di Beppe Grillo" hanno presentato richiesta entro i termini

3commenti

Incidente

Ubriaco travolge tre ciclisti

2commenti

corte dei conti

Interviste a pagamento, assolto Villani. Condannati 6 ex consiglieri regionali

2commenti

Crisi

Copador, si apre la strada del risanamento

2commenti

sos animali

Bocconi avvelenati: nuovo allarme in via Capelluti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Brexit, ci siamo. E non sarà indolore

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

Bode

Furto del secolo a Berlino? Rubata moneta d'oro da guinness dei primati

1commento

SOCIETA'

studio

Cucina: i libri di ricette sono pieni di errori sulla temperatura di cottura

manchester

"Ingombri la strada", il ciclista s'infuria e reagisce Video

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon

Motori

Il lusso? Oggi veste il made in Italy di Alcantara