15°

29°

Provincia-Emilia

Prostituzione a Cella e Cadè, fioccano le multe. E le scuse più improbabili da raccontare ai carabinieri

Prostituzione a Cella e Cadè, fioccano le multe. E le scuse più improbabili da raccontare ai carabinieri
Ricevi gratis le news
17

«Volevo controllare se c'erano ancora prostitute in questo tratto di strada»; «per favore non identificatemi, se no chissà cosa mi dice mia moglie». Le scuse per non essere identificati e per evitare la multa di 400 euro a testa, per essersi fermati ed aver richiesto informazioni alle ragazze per concordare prestazioni sessuali a pagamento, sono state le più varie la scorsa notte durante l’ennesimo blitz dei carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Reggio tra le frazioni Cella e Cadè, una zona sulla via Emilia per Parma ritenuta "altamente sensibile" da questo punto di vista.
Qui trova applicazione un’ordinanza comunale del 10 agosto che prevede multe fino a 400 euro per le "passeggiatrici" (ragazze e transessuali) che vendono il proprio corpo ma soprattutto per i clienti che si fermano per concordare prestazioni.

Sette pattuglie e 15 militari hanno fermato professionisti, impiegati ed operai, molti dei quali coniugati, età fra i 25 e i 60 anni, alcuni sanzionati con 400 euro di multa per essersi fermati ed aver chiesto informazioni sui "costi". Molti inventavano scuse per evitare guai; qualcuno, di ritorno dalla prestazione, tra l'imbarazzo ha riferito ai militari dell'Arma di aver dato solo un passaggio alla prostituta.
 
Le ragazze controllate, in buona parte romene domiciliate a Reggio, sono risultate in gran parte in regola con i documenti. Anche ad alcune di loro è stata applicata la multa da 400 euro perché sorprese "in palese condotta d’adescamento". Una prostituta arrivata dal Modenese è stata denunciata per aver contravvenuto al foglio di via obbligatorio; un’altra prostituta arrivata dal Modenese sarà invece proposta per l’emissione del foglio di via obbligatorio da Reggio Emilia.
Dopo i controlli, i carabinieri sono rimasti nelle aree di sosta con le auto di servizio e i lampeggianti accesi, evitando così ulteriori contatti fra prostitute e clienti.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Shunkakan

    20 Agosto @ 16.38

    Scusate l'ignoranza ma quelle che fanno le così dette escort con gli imprenditori, calciatori, politici, insomma con i ricchi sono la stessa cosa delle accompagnatrici? Come risultano allo stato nella voce professione ( accompagnatrice, escort ecc. ). Pagano le tasse o sono proprio prostitute in nero come le altre ( anche se quando le chiami così ti denunciano). Di fatto sono prostitute di lusso, cambia qualcosa ai fini fiscali ( oltre al fatto che almeno queste lo fanno per loro libera scelta)?

    Rispondi

  • Geronimo

    20 Agosto @ 15.24

    Emilio in Italia non è reato la prostituzione, lo è lo sfruttamento ed è per questo che nulla possono fare ad esempio in via corso corsi (ok mettere il divieto di sosta 0/24 ma chi mi impedisce di andare a piedi in un condominio? Per questo sono stati chiusi 7 locali, per sfruttamento e altre cose, noto comuqnue con dispiacere che dei 7 in uno è già riaperto un locale simile sul retro dove era presente un altro locale con chiusura estiva e un altro non so se abbia riaperto però ho visto l'altro giorno che facevano le pulizie e i cartelli di sequestro non erano più presenti.

    Rispondi

  • Vicky

    20 Agosto @ 12.55

    E Parma? Come mai a Parma nessuno prende provvedimenti? Fate un giro in via Corso Corsi per vedere quante prostitute ci sono e anche quanti clienti ci sono, molti di loro probabilmente sposati. Inoltre c'è una ragazzina tra le prostitute(è la figlia di una di queste) che probabilmente non arriva nemmeno a 14/15 anni. Non sarebbe il caso che la polizia controllasse bene l'età di questa ragazzina? Ho visto persone di età avanzata prendere accordi con lei.....che vergogna anche pedofili. Non venitemi a dire che queste persone hanno dei problemi se vanno con le prostitute!

    Rispondi

  • "I'm not a questurino"

    20 Agosto @ 12.44

    In qualche modo bisognerà pure far cassa no ? E quindi cosa si fa ? Si danno 400 euro di multa a chi di certo non si sognerà nemmeno di far ricorso perchè chiaramente vorrà tenere riservata la sua "avventura". La cosa più bella ed "italiana" di tutta questa periodica, inutile e ridicola farsetta, è che per la legge italiana la prostituzione "NON" è reato, per cui a logica, presupponendo che come tale è erogazione di un servizio non illegale, non si comprende su che basi "legali" si possa perseguire un "cliente" che non sia colto in atteggiamenti inequivocabili e contrari al pubblico pudore. Comunque avanti così, sono le prostitute il vero problema.....!!

    Rispondi

  • Enri

    20 Agosto @ 11.39

    Stefano : il mio italiano , 8 mesi fa ho avuto un ictus faccio ancora fatica scrivere e ai ragione siamo nel 2012 e a me e arrivato adesso grazie

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Barca prende fuoco e affonda nel Po, Marco Padovani muore annegato

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

Non c'è posto? Qualcuno parcheggia lo stesso

gazzareporter

Lavori di asfaltatura barriera Repubblica

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

2commenti

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

1commento

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti