15°

Provincia-Emilia

Prostituzione a Cella e Cadè, fioccano le multe. E le scuse più improbabili da raccontare ai carabinieri

Prostituzione a Cella e Cadè, fioccano le multe. E le scuse più improbabili da raccontare ai carabinieri
17

«Volevo controllare se c'erano ancora prostitute in questo tratto di strada»; «per favore non identificatemi, se no chissà cosa mi dice mia moglie». Le scuse per non essere identificati e per evitare la multa di 400 euro a testa, per essersi fermati ed aver richiesto informazioni alle ragazze per concordare prestazioni sessuali a pagamento, sono state le più varie la scorsa notte durante l’ennesimo blitz dei carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Reggio tra le frazioni Cella e Cadè, una zona sulla via Emilia per Parma ritenuta "altamente sensibile" da questo punto di vista.
Qui trova applicazione un’ordinanza comunale del 10 agosto che prevede multe fino a 400 euro per le "passeggiatrici" (ragazze e transessuali) che vendono il proprio corpo ma soprattutto per i clienti che si fermano per concordare prestazioni.

Sette pattuglie e 15 militari hanno fermato professionisti, impiegati ed operai, molti dei quali coniugati, età fra i 25 e i 60 anni, alcuni sanzionati con 400 euro di multa per essersi fermati ed aver chiesto informazioni sui "costi". Molti inventavano scuse per evitare guai; qualcuno, di ritorno dalla prestazione, tra l'imbarazzo ha riferito ai militari dell'Arma di aver dato solo un passaggio alla prostituta.
 
Le ragazze controllate, in buona parte romene domiciliate a Reggio, sono risultate in gran parte in regola con i documenti. Anche ad alcune di loro è stata applicata la multa da 400 euro perché sorprese "in palese condotta d’adescamento". Una prostituta arrivata dal Modenese è stata denunciata per aver contravvenuto al foglio di via obbligatorio; un’altra prostituta arrivata dal Modenese sarà invece proposta per l’emissione del foglio di via obbligatorio da Reggio Emilia.
Dopo i controlli, i carabinieri sono rimasti nelle aree di sosta con le auto di servizio e i lampeggianti accesi, evitando così ulteriori contatti fra prostitute e clienti.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Shunkakan

    20 Agosto @ 16.38

    Scusate l'ignoranza ma quelle che fanno le così dette escort con gli imprenditori, calciatori, politici, insomma con i ricchi sono la stessa cosa delle accompagnatrici? Come risultano allo stato nella voce professione ( accompagnatrice, escort ecc. ). Pagano le tasse o sono proprio prostitute in nero come le altre ( anche se quando le chiami così ti denunciano). Di fatto sono prostitute di lusso, cambia qualcosa ai fini fiscali ( oltre al fatto che almeno queste lo fanno per loro libera scelta)?

    Rispondi

  • Geronimo

    20 Agosto @ 15.24

    Emilio in Italia non è reato la prostituzione, lo è lo sfruttamento ed è per questo che nulla possono fare ad esempio in via corso corsi (ok mettere il divieto di sosta 0/24 ma chi mi impedisce di andare a piedi in un condominio? Per questo sono stati chiusi 7 locali, per sfruttamento e altre cose, noto comuqnue con dispiacere che dei 7 in uno è già riaperto un locale simile sul retro dove era presente un altro locale con chiusura estiva e un altro non so se abbia riaperto però ho visto l'altro giorno che facevano le pulizie e i cartelli di sequestro non erano più presenti.

    Rispondi

  • Vicky

    20 Agosto @ 12.55

    E Parma? Come mai a Parma nessuno prende provvedimenti? Fate un giro in via Corso Corsi per vedere quante prostitute ci sono e anche quanti clienti ci sono, molti di loro probabilmente sposati. Inoltre c'è una ragazzina tra le prostitute(è la figlia di una di queste) che probabilmente non arriva nemmeno a 14/15 anni. Non sarebbe il caso che la polizia controllasse bene l'età di questa ragazzina? Ho visto persone di età avanzata prendere accordi con lei.....che vergogna anche pedofili. Non venitemi a dire che queste persone hanno dei problemi se vanno con le prostitute!

    Rispondi

  • "I'm not a questurino"

    20 Agosto @ 12.44

    In qualche modo bisognerà pure far cassa no ? E quindi cosa si fa ? Si danno 400 euro di multa a chi di certo non si sognerà nemmeno di far ricorso perchè chiaramente vorrà tenere riservata la sua "avventura". La cosa più bella ed "italiana" di tutta questa periodica, inutile e ridicola farsetta, è che per la legge italiana la prostituzione "NON" è reato, per cui a logica, presupponendo che come tale è erogazione di un servizio non illegale, non si comprende su che basi "legali" si possa perseguire un "cliente" che non sia colto in atteggiamenti inequivocabili e contrari al pubblico pudore. Comunque avanti così, sono le prostitute il vero problema.....!!

    Rispondi

  • Enri

    20 Agosto @ 11.39

    Stefano : il mio italiano , 8 mesi fa ho avuto un ictus faccio ancora fatica scrivere e ai ragione siamo nel 2012 e a me e arrivato adesso grazie

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il lago Santo visto dal drone

Fotografia

Il lago Santo visto dal drone Foto

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora

Napoli

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

IL VINO

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Maxi traffico di auto, chiesti 88 rinvii a giudizio

L'INCHIESTA

Maxi traffico di auto, chiesti 88 rinvii a giudizio

Allarme

Quei 40 bambini «scomparsi» dalle classi

Il caso

Rifiuti e videopoker nel parco

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Lega Pro

Nuove date per i play-off

Spettacoli

Alessandro Nidi: «Sissi diventa un musical»

Salso

Maestro e alunno si ritrovano dopo 50 anni

Sicurezza

A Pilastro spuntano i dossi

Terremoto

Due parmigiane in missione per salvare l'arte dalle macerie

Parma

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto pirata

Il conducente si è fermato dopo l'incidente ma poi è ripartito: ora la polizia municipale lo cerca

1commento

TG PARMA

Corniglio: un tir resta bloccato fra le case Video

Anteprima Gazzetta

Auto di lusso rubate e rivendute all'estero: 88 richieste di rinvio a giudizio Video

Parma

"Spazio verde": quinto furto in tre anni Foto

Ricerca

Top 500: imprenditoria sana, buoni risultati per tutti i settori a Parma Video Foto

Il presidente dell'Upi Alberto Figna spiega i contenuti della ricerca

parmense

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

5commenti

Inchiesta

Tecnici Bonatti uccisi in Libia: rischio di processo per 6 persone

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

9commenti

GAZZETTA

Enogastronomia: un inserto di 6 pagine

ITALIA/MONDO

NASA

Scoperto un sistema solare con 7 pianeti simili alla Terra Foto

BIELLA

Crolla la copertura di un pilastro, muore una bambina

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

3commenti

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

RUGBY

Palazzani: "Sei Nazioni, un'emozione unica. Zebre: domenica c'è l'Ulster" Video

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

MOTORI

motori

Ecco Stelvio, il primo suv Alfa Romeo Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv