19°

Provincia-Emilia

Via all'ampliamento dei cimiteri di Cabriolo e Castione

Via all'ampliamento dei cimiteri di Cabriolo e Castione
0

 Stanno procedendo a pieno ritmo i lavori di ampliamento dei cimiteri di Castione Marchesi e Cabriolo, approvati dalla Soprintendenza per i Beni architettonici e paesaggistici per le provincie di Parma e Piacenza. Gli interventi rientrano nelIo stralcio del «Piano triennale 2011-2013 degli ampliamenti e riqualificazione del cimitero urbano e frazionali».

L’ampliamento del cimitero di Castione Marchesi vedrà la realizzazione di 2 «colombari» pubblici, ognuno di 15 loculi per un totale di 30 loculi. 
Il nuovo ampliamento si pone in continuità fisica e architettonica con la struttura esistente: è infatti collocato in adiacenza alle cappelle e sono impiegate le stesse modalità costruttive, nonché gli stessi materiali attualmente presenti, al fine di realizzare un intervento organico e nel complesso affine all’esistente.
La struttura presenta uno stile sobrio che si rifà all’esistente di antica fabbrica. Le finiture in laterizio e i rivestimenti in marmo contribuiscono a rendere elegante la costruzione, che ha un ottimo impatto ambientale. A livello statico, è stato realizzato un giunto sismico al fine di rendere il nuovo corpo totalmente indipendente dall’esistente per consentire i movimenti dei due blocchi - nuovo ed esistente - senza fessurazioni.
Nella parte finale, verso il lato esterno, è presente una muratura di tamponamento che chiude l’arco del camminamento: ha funzione di tamponamento e, una volta eliminata, darà la possibilità di continuare con un successivo ampliamento, al fine di rendere perfettamente simmetrico il complesso.
L’attuale ampliamento si pone in continuità sia fisica che materica con la struttura esistente, con lo scopo di colmare, almeno parzialmente, un vuoto e un’asimmetria che si sono creati a seguito degli ultimi ampliamenti realizzati. 
Si nota, infatti, una notevole sproporzione di edificato tra le due ali: quella posta a nord è pressoché interamente costruita, mentre l’ala sud risulta completamente incompiuta.
L’intervento complessivo di ampliamento del cimitero di Cabriolo consiste nel raddoppiare il plesso esistente in aderenza al lato sud, creando un recinto delle stesse dimensioni dell’attuale struttura.
Si prevede di realizzare, tramite una serie di stralci funzionali di successivi ampliamenti, il raddoppio complessivo dell’immobile, al fine di rispondere positivamente alle nuove esigenze di crescita della città, anche in quanto tale plesso può essere considerato quale secondo polo urbano. Dal punto di vista architettonico la nuova realizzazione riprende lo stile delle parti già esistenti, essendo queste omogenee in tutto il costruito e avendo caratteristiche adeguate al tipo di edificio.
Il primo stralcio funzionale attua le opere di predisposizione necessarie, nonché la realizzazionedi 4 colombari, ognuno dei quali composto da 20 loculi, per un totale di 80 nuovi loculi.
I successivi ampliamenti si realizzeranno in continuità fisica e materica con l’edificato, al fine di ottenere un complesso ordinato e armonico nell’insieme.
La sezione coperta oltre a comprendere le sedi dei loculi, prevede anche un camminamento interno colonnato, che si affaccia sul campo d’inumazione. 
La divisione in colombari è scandita architettonicamente da muri più spessi in corrispondenza della parte più interna e si riflette sul camminamento attraverso il posizionamento dei pilastri: il soffitto del camminamento è piano con struttura portante trave-pilastro senza l’utilizzo di volte e archi. 
I muri esterni portanti sono realizzati in mattoni, le solette degli avelli e le travi portanti sono realizzati in cemento armato, i pilastri in mattoni faccia a vista. Il tetto è a una falda con scarico all’esterno e con elementi in coppi.
Oltre all’edificazione delle nuove campate saranno realizzati il vialetto di acceso, nonché il muro di cinta in mattoni faccia vista. 
Si prevede inoltre di cedere il diritto di superficie di alcuni lotti a privati cittadini, permettendo la realizzazione di colombari privati, che dovranno essere costruiti esattamente uguali ai colombari pubblici già realizzati.
Il costo totale degli interventi è di 300 mila euro. I lavori saranno terminati nel mese di ottobre. 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano

gossip

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano Foto

1commento

caclio donne

spagna

Le ragazze che fanno la storia: hanno stravinto il campionato dei maschi

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Gli amici sotto choc per la morte di Andrea: "Endurista dal cuore generoso"

INCIDENTE

Gli amici sotto choc per la morte di Andrea: "Endurista dal cuore generoso"

roccabianca

Ritrovato il 50enne scomparso: era al Pronto soccorso

sorbolo

Filmate le gare in scooter a mezzanotte. Il sindaco: "Ora convochiamo i genitori" Video

elezioni

Ecco la nuova squadra di Pizzarotti

Via Volturno

Nuova spaccata in una panetteria

l'agenda

Una domenica tra castelli, Cantamaggio e golosità on the road

Laminam

Incontro tra cittadini e Comitato «L'aria del Borgo»

gazzareporter

Borgo Guazzo, cronache dalla discarica.....

LEGA PRO

Il Parma a Teramo per ripartire

Traversetolo

Il sindaco sposta il comizio del 1°Maggio: il Pd insorge

parma

Primarie del Pd: istruzioni per poter votare

Dalle 8 alle 20

1commento

Lutto

Addio a Corradi, il «biciclettaio» di via D'Azeglio

controlli

Autovelox e autodetector: la "mappa" della settimana

Ragazzola

Un comitato per «proteggere» il ponte sul Po

Personaggio

Il «detective» della scultura del mistero

Interrogazione

Jella latitante (e sorridente su Fb): il caso in Parlamento

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Perché ci sono sempre meno preti

EDITORIALE

Gli assassini impuniti e lo Stato impotente

di Paola Guatelli

3commenti

ITALIA/MONDO

udine

Infermiera fingeva di vaccinare i bimbi: già verificati 60 casi di non "copertura"

tunisia-Italia

Strage di Berlino: la salma di Amri custodita (e rimpatriata?) a spese dell'Italia

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

Caravan, i 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

storie di ex

Ancelotti Re d'Europa: scudetto anche in Germania (col Bayern)

storie di ex

Buffon: "Volevo ritirarmi, Agnelli mi ha fatto ripensare"

MOTORI

IL TEST

Al volante di Infiniti QX30. Ecco come va Foto

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche

1commento