Provincia-Emilia

Via all'ampliamento dei cimiteri di Cabriolo e Castione

Via all'ampliamento dei cimiteri di Cabriolo e Castione
0

 Stanno procedendo a pieno ritmo i lavori di ampliamento dei cimiteri di Castione Marchesi e Cabriolo, approvati dalla Soprintendenza per i Beni architettonici e paesaggistici per le provincie di Parma e Piacenza. Gli interventi rientrano nelIo stralcio del «Piano triennale 2011-2013 degli ampliamenti e riqualificazione del cimitero urbano e frazionali».

L’ampliamento del cimitero di Castione Marchesi vedrà la realizzazione di 2 «colombari» pubblici, ognuno di 15 loculi per un totale di 30 loculi. 
Il nuovo ampliamento si pone in continuità fisica e architettonica con la struttura esistente: è infatti collocato in adiacenza alle cappelle e sono impiegate le stesse modalità costruttive, nonché gli stessi materiali attualmente presenti, al fine di realizzare un intervento organico e nel complesso affine all’esistente.
La struttura presenta uno stile sobrio che si rifà all’esistente di antica fabbrica. Le finiture in laterizio e i rivestimenti in marmo contribuiscono a rendere elegante la costruzione, che ha un ottimo impatto ambientale. A livello statico, è stato realizzato un giunto sismico al fine di rendere il nuovo corpo totalmente indipendente dall’esistente per consentire i movimenti dei due blocchi - nuovo ed esistente - senza fessurazioni.
Nella parte finale, verso il lato esterno, è presente una muratura di tamponamento che chiude l’arco del camminamento: ha funzione di tamponamento e, una volta eliminata, darà la possibilità di continuare con un successivo ampliamento, al fine di rendere perfettamente simmetrico il complesso.
L’attuale ampliamento si pone in continuità sia fisica che materica con la struttura esistente, con lo scopo di colmare, almeno parzialmente, un vuoto e un’asimmetria che si sono creati a seguito degli ultimi ampliamenti realizzati. 
Si nota, infatti, una notevole sproporzione di edificato tra le due ali: quella posta a nord è pressoché interamente costruita, mentre l’ala sud risulta completamente incompiuta.
L’intervento complessivo di ampliamento del cimitero di Cabriolo consiste nel raddoppiare il plesso esistente in aderenza al lato sud, creando un recinto delle stesse dimensioni dell’attuale struttura.
Si prevede di realizzare, tramite una serie di stralci funzionali di successivi ampliamenti, il raddoppio complessivo dell’immobile, al fine di rispondere positivamente alle nuove esigenze di crescita della città, anche in quanto tale plesso può essere considerato quale secondo polo urbano. Dal punto di vista architettonico la nuova realizzazione riprende lo stile delle parti già esistenti, essendo queste omogenee in tutto il costruito e avendo caratteristiche adeguate al tipo di edificio.
Il primo stralcio funzionale attua le opere di predisposizione necessarie, nonché la realizzazionedi 4 colombari, ognuno dei quali composto da 20 loculi, per un totale di 80 nuovi loculi.
I successivi ampliamenti si realizzeranno in continuità fisica e materica con l’edificato, al fine di ottenere un complesso ordinato e armonico nell’insieme.
La sezione coperta oltre a comprendere le sedi dei loculi, prevede anche un camminamento interno colonnato, che si affaccia sul campo d’inumazione. 
La divisione in colombari è scandita architettonicamente da muri più spessi in corrispondenza della parte più interna e si riflette sul camminamento attraverso il posizionamento dei pilastri: il soffitto del camminamento è piano con struttura portante trave-pilastro senza l’utilizzo di volte e archi. 
I muri esterni portanti sono realizzati in mattoni, le solette degli avelli e le travi portanti sono realizzati in cemento armato, i pilastri in mattoni faccia a vista. Il tetto è a una falda con scarico all’esterno e con elementi in coppi.
Oltre all’edificazione delle nuove campate saranno realizzati il vialetto di acceso, nonché il muro di cinta in mattoni faccia vista. 
Si prevede inoltre di cedere il diritto di superficie di alcuni lotti a privati cittadini, permettendo la realizzazione di colombari privati, che dovranno essere costruiti esattamente uguali ai colombari pubblici già realizzati.
Il costo totale degli interventi è di 300 mila euro. I lavori saranno terminati nel mese di ottobre. 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente"

Maria Schneider e Marlon Brando in "Ultimo tango a Parigi"

Cinema

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente" Video

2commenti

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Strazio e pianto: Ilaria muore a 30 anni

Sorbolo

Strazio e pianto: Ilaria muore a 30 anni

Referendum

I dati definitivi: il No vince con il 59,11% in Italia, nel Parmense ottiene il 52,63%

1commento

referendum

Renzi si è dimesso. Oggi da Mattarella

Stravincono i No (leggi) a quasi il 60% - Euro prima giù poi recupera - Grillo: "Subito al voto con l'Italicum" - Shock nella Ue 

3commenti

Salsomaggiore

Squilli di tromba al funerale di Lorenzo, ucciso da una malattia a 15 anni

POLFER

Bimba smarrita, poliziotta le fa da mamma

Collecchio

Pedone investito nella notte a Lemignano: è in Rianimazione

Omicidio Della Pia

La madre di Alessia: «Mia figlia? E' stata dimenticata»

1commento

comune

Il parco ex Eridania sarà "Parco della Musica"

Lega Pro

Come sarà il primo Parma di D'Aversa

Pellegrino

E' morto Fortini, il presidente della corale

Lutto

Addio a Ronchini, al «pisonär»

LA STORIA

Suor Assunta, una vocazione nata sulla spiaggia

RICERCA

I terremoti si possono prevedere? Ecco a che punto siamo

Parla l'esperto. La nuova frontiera? Imparare a leggere i segnali prima delle scosse

Collecchio

Il parcheggio del cimitero è una discarica

referendum PARMA

In provincia vince (di poco) il No. In città il Sì Risultati comune per comune

463 sezioni su 470: 52.54 il No. In città Si al 50.33%. No, record a Albareto, il Si bene a Bore

5commenti

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Referendum

Anziano vota e muore al seggio a Marina di Carrara

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

SOCIETA'

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

11commenti

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

lega pro

La Reggiana (con Pordenone e Venezia) prende il largo. Parma a 7 punti dalla vetta

4commenti

rally

Monza, quinto successo di Rossi!

MOTORI

BOLOGNA

Esplora il Motor Show in meno di un minuto Video

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)