13°

Provincia-Emilia

Riqualificato il «belvedere»: torna a vivere il Monte della Croce

Riqualificato il «belvedere»: torna a vivere il Monte della Croce
Ricevi gratis le news
0

 Donatella Canali

Riqualificato il «belvedere» che domina Fornovo. E’ terminato da qualche giorno l’intervento di sistemazione di uno dei luoghi-simbolo di Fornovo, il Monte della Croce. 
L’Amministrazione comunale ha voluto rendere più vivibile l’area, seguendo l’idea proposta da un progetto dei ragazzi del consiglio comunale, in seguito elaborato con disegni dei bambini della scuola elementare. 
Accordo Essendo l’area di proprietà privata, il primo passaggio è stato quello di trovare un accordo con il proprietario che ha affidato la gestione dell’area al Comune per i prossimi dieci anni: il progetto esecutivo dei lavori è stato elaborato negli uffici tecnici comunali e realizzato in economia dagli operai del Comune.
L’area, da tempo degradata, è stata completamente ripulita ed il percorso che dalla strada porta al piccolo piazzale dove è posta la croce e il piazzale stesso sono stati inghiaiati, mentre una piccola staccionata in legno è stata posta all’inizio del percorso per evitare l’accesso ai veicoli, ma lasciando contemporaneamente uno spazio esterno per la sosta delle auto.
La croce in ferro è stata ripulita e riverniciata restituendole la sua originale bellezza: l’area inoltre è stata dotata di panchine e illuminazione al fine di permettere una sosta piacevole in tutte le ore a chi intende fermarsi: sia i cittadini che utilizzano la strada come percorso salute sia i pellegrini della Francigena che seguono il percorso segnalato, fino a Caselle per poi ridiscendere a Respiccio. 
«Pensiamo con questo intervento di aver reso decoroso un luogo molto amato dai fornovesi, rendendolo uno spazio piacevole e adatto sia all’aggregazione sia ai momenti di riflessione - ha commentato l’assessore ai Lavori pubblici Marcello De Liddo - anche per i visitatori di passaggio e i pellegrini è sicuramente un luogo di sosta in cui fermarsi e da cui ammirare il territorio». 
In diversi testi storici si fa risalire il posizionamento della Croce sulla collina di Fornovo a seguito della famosa Battaglia sul Taro tra l’esercito di Carlo VIII e la Lega dei Collegati, del 1495. Per altri, invece, venne eretta in occasione dell’epidemia di peste che dilagò nelle vallate nel Seicento. Pare invece che la grande croce, di legno nella prima versione e ben visibile anche a notevole distanza, sia stata collocata nel 1673, per ricordare il passaggio e la predicazione tenuta a Fornovo del noto gesuita Paolo Ségneri. La croce lignea venne però data alle fiamme nei primi anni del ‘900 e sostituita da quella attuale poco dopo. 
Gli sci ai piedi Il Monte della Croce ha anche rappresentato, per generazioni di fornovesi, la «stazione sciistica» locale per gli audaci sciatori che dalla cima si lanciavano a tutta velocità in discesa, verso la statale, quando le automobili di passaggio erano merce rara. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gf vip, eliminata Cecilia, la piccola Belen. Grave lutto per Ignazio Moser

televisione

Gf vip, eliminata Cecilia, la piccola Belen. Grave lutto per Ignazio Moser

Tutta mia la città! Tieni sempre aggiornata la tua parmigianità

GAZZAFUN

Tutta mia la città! Tieni sempre aggiornata la tua parmigianità

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

FESTE

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La casa in classe energetica A o B? Va acquistata subito

L'ESPERTO

La casa in classe energetica A o B? Meglio acquistarla subito

di Arturo Dalla Tana*

1commento

Lealtrenotizie

I ladri entrano dal balcone, raffica di furti in città: otto in tre ore. Ecco l'elenco

polizia

I ladri entrano dal balcone, raffica di furti in città: otto in tre ore. Ecco l'elenco

6commenti

Tg Parma

Furto in una carpenteria, bottino 40 mila euro Video

La storia

Ragazza mette in fuga a schiaffi i suoi aggressori

27commenti

mafia

La salma di Riina ha lasciato Parma: destinazione Sicilia. E c'è chi gli rende omaggio

Polfer

Ruba il cellulare ad una giovane in stazione (non è il primo reato): arrestato, è libero

13commenti

soccorso alpino

Scivola sul ghiaccio e l'amico resta intrappolato: soccorsi sul Monte Bragalata

Tg Parma

Pm10, è ancora allarme smog Video

Tg Parma

Piano neve, il comune stanzia un milione e 200 mila euro Video

Tg Parma

Borgotaro, ancora polemiche sulla Laminam Video

Tg Parma

Terremoto, danneggiati due torrini del Battistero Video

Andranno smontati e restaurati

protesta

Oggi anche a Parma sciopero dei taxisti (dalle 8 alle 22)

FIDENZA

Non ha il biglietto del treno: aggredisce il controllore

5commenti

Adolescenti

Il bullo? Si combatte con l'ironia

1commento

Gazzareporter

Parcheggio parmigiano Foto

A Lesignano

Nuovi lavori al centro dato alle fiamme

1commento

SERIE B

Il Cittadella stende il Palermo (3-0): il Parma conserva il primato

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La sublime prova d'amore della mamma di Mattia

di Vittorio Testa

1commento

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

Tensione

Stato di allerta in Libano: esercito al confine con Israele

bologna

Giallo: donna morta accoltellata in casa nella zona di Igor. S'indaga a 360°

SPORT

CALCIO

Tavecchio si è dimesso con rabbia e con un "giallo": "Con un gol sarei stato un eroe". Lippi: "Scelse lui Ventura"

3commenti

SOCIETA'

maleducazione

Lezione del conducente dello scuolabus al bullo

3commenti

cecina

Giocatore lancia bottiglia d'acqua per stizza e colpisce una bimba. Tafferugli tra tifoserie

MOTORI

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq

MOTO

Energica Eva EsseEsse9, la special elettrica