22°

Provincia-Emilia

Comunità montana addio a partire dal prossimo anno

Comunità montana addio a partire dal prossimo anno
0

Valentino Straser

Progettare un territorio in cui valga la pena vivere. Costruire occasioni di vivibilità, ribaltando luoghi comuni e concetti radicati. Dopo quarant’anni di attività, la Comunità Montana del Taro e del Ceno si sta avviando sul «viale del tramonto». L’Ente comprensoriale, istituito nel 1972, già dal prossimo anno lascerà il posto all’Unione e ai Distretti comunali. Se n’è discusso a Varano Melegari alla presenza dei rappresentanti dei comuni delle Valli del Taro e Ceno che hanno incontrato il Vice presidente della Regione Emilia-Romagna, Simonetta Saliera. Presenti all’incontro il Vice presidente della Provincia, Pier Luigi Ferrari, i sindaci di Borgotaro Diego Rossi e gli assessori Giuseppe Delnevo e Matteo Daffadà, di Medesano Roberto Bianchi, di Fornovo Taro Emanuela Grenti e gli assessori Paolo Valenti e Carlo Oppici, di Bardi Giuseppe Conti, di Berceto Luigi Lucchi, di Terenzo Maria Cattani, di Bore Fausto Ralli, di Tornolo Cristina Cardinali, di Solignano Gaetano Carpena e il Vice Giancarla Colla, il Vicesindaco di Varsi Luigi Aramini e l’assessore Giovanni Battista Rambaldi, l’Assessore di Pellegrino Parmense Bruno Cella, di Varano Melegari, Sindaco e attuale presidente della Comunità Montana Ovest, Luigi Bassi e gli assessori Giovanni Rabidi e Giovanni Bertocchi. Il conto alla rovescia per la riorganizzazione territoriale è già scattato ed entro il mese di ottobre dovranno essere rese note le scelte dei Comuni, che potranno aggregarsi secondo precisi criteri che riflettano una logica territoriale, culturale, economica e operativa. 
Dal 2013, invece, le Comunità Montane non saranno più riconosciute dall’Ente regionale.  Per i Comuni si tratterà, quindi, di agganciarsi al treno delle nuove tecnologie e sfruttando opportunità e finanziamenti che piovono dall’alto, ma soprattutto facendosi promotori di iniziative e di progetti di largo respiro, interpretando secondo le proprie peculiarità territoriali le opportunità che derivano dall’ampliamento dei mercati e dalla rinnovata identità Comunitaria. Una politica di largo respiro e con risultati attesi sul medio-lungo termine. Il vicepresidente della Regione Emilia-Romagna, Simonetta Saliera, ha invitato i rappresentanti delle amministrazioni comunali a predisporre, entro il mese di ottobre, progetti che riflettano le peculiarità del territorio e indichino la nuova geografia amministrativa delle valli del Taro e Ceno. Nulla dovrà essere trascurato, ha sottolineato Saliera, dall’ambito forestale alla risorsa acqua, per poter accedere ai futuri finanziamenti rivolti alla montagna. Il consolidamento della situazione dovrà necessariamente passare attraverso tutte quelle strategie che permettano di assicurare la vivibilità del territorio, preservandone, da un lato, le peculiarità ambientali e dall’altro mettendo a disposizione dei cittadini tutti i servizi necessari per mantenere un adeguato livello di vita e di sicurezza. Investire sulla mobilità, sulla possibilità cioè di muoversi con facilità e in tempi ragionevoli, sulle strutture sanitarie, sulle possibilità offerte dalla telematica in termini di accesso ai servizi e di lavoro «a distanza». 
 
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il pane: domani uno speciale di otto pagine

OGGI

Il pane: uno speciale di otto pagine

Lealtrenotizie

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

dramma

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

I corpi senza vita ritrovati dai figli in camera da letto

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

1commento

Il caso

Telecamere in tilt non «vedono» le auto rubate

5commenti

elezioni 2017

Salvini torna a Parma: "Per sostenere la candidatura della Cavandoli"

Pronto soccorso

Cervellin: «Mancano medici per l'emergenza»

1commento

Salso

Auto a fuoco: movente passionale?

PARMA CALCIO

Faggiano e la B: «Ci proviamo»

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

2commenti

gastronomia etnica

La start-up che mette in tavola il talento delle donne Foto

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

8commenti

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

CALCIO

80 anni fa nasceva Bruno Mora

INTERVISTA

Musica Nuda e «Leggera»

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

10commenti

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

salumi da re

Norcini e salumieri a raduno a Polesine. Sfida al "panino teen-ager"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Brexit, ci siamo. E non sarà indolore

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

Bode

Furto del secolo a Berlino? Rubata moneta d'oro da guinness dei primati

1commento

SOCIETA'

roma

Omofobia, Shalpy: "Sputi e insulti per strada: un trauma"

nostre iniziative

«Parma 360»: uno speciale sul festival

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon