15°

Provincia-Emilia

Autotrasportatore non riposa: perde 34 punti e viene multato per 1.510 euro

7

RIMINI – Una decurtazione di 34 punti sulla patente, sanzioni amministrative per un totale di 1.510 euro e  l'obbligo di "sostare" per recuperare le ore di riposo. E' finito così, per un autotrasportatore della provincia di Macerata, un controllo della Polizia Stradale di Novafeltria, impegnata a verificare il regolare comportamento dei guidatori di "bisonti della strada" e, in particolare, le ore di guida senza riposo.

Nella serata di ieri, sono stati 15 i veicoli controllati, compreso quello del conducente marchigiano che – si legge in una nota della Polstrada – ha violato, di fatto, «tutte le prescrizioni relative alle ore di guida e di riposo dei conducenti». Ulteriori accertamenti sono in corso per eventuali altre violazioni sull'orario di lavoro da parte dei dipendenti della stessa società di autotrasporto del guidatore sanzionato.
Altre violazioni, relative agli equipaggiamenti dei veicoli commerciali e alle documentazioni da avere al seguito sono state comminate ad altri conducenti controllati nei pressi del casello di Rimini Nord.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • reduce

    01 Settembre @ 03.39

    Ci sarebbe da fare una bella riforma che riguardi il traffico pesante, negli anni qualkosa si e' provato a fare ma le lobby sono molto forti e via km su km,calamita docet per truccare il disco e altre amenita' pena il licenziamento in tronco. Troppa concorrenza e chi s'impunta viene scavalcato da altri. Sulle lunghe tratte ci vorrebbero 2 autisti come alcune ditte europee fanno, ma in Italia nulla "costa troppo" E' un settore che come altri non vogliono mettere a posto perche' ci sono grossi interessi sotto, basti pensare a tutti i trattori che girano con carichi esagerati per strada guidati da persone con la patente B perche' nessuna legge prevede la C o superiore. Il mondo del trasporto pesante e' davvero da mettere a posto e regolamentare seriamente ma non lo faranno mai.......senza poi voler mettere naso dentro al mondo dei furgoni e furgoncini li' e' un delirio Un abbraccio a tutti ci si vede in strada

    Rispondi

  • matteo

    31 Agosto @ 14.32

    fanno una tirata da sud a nord, poi si schiantano qui dalle nostre parti. tra reggio e parma non c'é giorno che non se ne schianti uno. I padroncini a volte non hanno alternative, schiacciati da un mercato in crisi e dalla concorrenza, e mettono a repentaglio la propria vita e quella altrui. . Le multe sono sacrosante, ed i controlli pure. Le merci devono viaggiare in treno. punto. come in america, i camion devono solo portare la roba dallo scalo merci alla destinazione. meno traffico, meno inquinamento, meno rischi gli autisti in esubero possono essere assunti dalle ferrovie, che avrebbero un surplus di lavoro; abbiamo l'alta velocità pagata un'occhio della testa per far viaggiare solo gente che deve andare da milano a roma in quattro ore. ma fa troppo comodo vendere camion , bruciare gasolio e bruciare pedaggi.

    Rispondi

  • CARMELOG.

    31 Agosto @ 09.52

    ci avrei scommesso... sempre la povera gente a pagare le consguenze... questo poveretto è stato costretto sicuramente ad andare oltre l'orario di lavoro, se non si presenta a destinazione entro l'orario IMPARTITO dal datore di lavoro resta a piedi.. e adesso chi paga? la società o il malcapitato??? w l'italia... tirate, tirate pure la corda, continuate a tirarla!!!!!

    Rispondi

  • orlando

    31 Agosto @ 08.01

    @wilcrudo le sanzioni sono alte, ma non sono perchè la ps non sapeva che fare e ha pensato di multarlo perchè dorme poco. I camionisti, soprattutto ora che ci sono le campagne del pomodoro, vengono pagati a viaggio e per portare 2 lire in più a casa(perchè te lo assicuro si fanno veramente un mazzo incredibile) saltano il sonno, viaggiano viaggiano viaggiano e viaggiano ancora. La legge italiana punisce questo comportamento per tutelare la loro vita e quella degli altri utenti della strada, che in caso di colpo di sonno, incidente, vattelapesca, non avrebbero colpa se non quella di essersi trovati al momento sbagliato nel posto sbagliato. La sanzione a parer mio è proporzionata. Paga il povero lavoratore? Mi dispiace perchè lo sono anchio e capisco il bisogno di portare a casa qualcosa in più. Piuttosto bisognerebbe prendere per il colletto le associazioni di categoria, i sindacati, tutta quella gentaglia che permette di sfruttare l'uomo come un'animale da soma. E' questo il problema di fondo!Perchè per ora la teoria è "ce la fai?bene lavora se vuoi guadagnare.Se poi ti fermano o fai un incidente o ammazzi qualcuno è colpa tua e te la vedi tu." Ma in Italia a livello nazionale purtroppo i contratti sono discussi dal gatto e la volpe e il pinocchio di turno lo prende in quel posto.

    Rispondi

  • Otekon

    30 Agosto @ 22.51

    Stai parlando di giustizia? Quale? Forse quella applicata ai poveretti? Perchè non applichi la stessa alla classe politica.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Accanto alle palme anche i banani in piazza Duomo

milano

Accanto alle palme anche i banani in piazza Duomo Foto

L'Ambarabà compie un anno

Pgn

L'Ambarabà compie un anno Foto

Canale 5, Ceccherini abbandona l'Isola dei Famosi

Foto Ansa

isola dei famosi

Ceccherini litiga con Raz Degan e se ne va. Televoto: sms risarciti

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Due parmigiane in missione per salvare l'arte dalle macerie

Marche

Due parmigiane fra le macerie per salvare le opere d'arte: "Situazione inimmaginabile"

Giustizia

Tar in via di estinzione? I ricorsi calano del 20% all'anno

Intervista: Sergio Conti, presidente del Tar di Parma, fa il punto nel giorno dell'apertura dell'anno giudiziario

Allarme

Quei 40 bambini «scomparsi» dalle classi

6commenti

PARMA

Si fa prestare lo scooter e scippa tre anziane: arrestato giovane indiano

Una delle vittime, cadendo, è finita al Maggiore con il bacino fratturato e oltre un mese di prognosi

4commenti

tg parma

Pesticidi nel Po: dati preoccupanti, trovate anche sostanze proibite

Pubblicato un dossier Ispra

Bassa

Furti a Mezzano Superiore: nel mirino anche l'asilo e il circolo Anspi Video

Il caso

Rifiuti e videopoker nel parco

L'INCHIESTA

Maxi traffico di auto, chiesti 88 rinvii a giudizio

il caso

Legionella, nuovo incontro pubblico alla Don Milani

La trasmissione di TvParma "Lettere al direttore" seguirà l'evento

1commento

VIA VENEZIA

Investe una donna e si dilegua: caccia all'auto pirata

Il conducente si è fermato dopo l'incidente ma poi è ripartito: ora la polizia municipale lo cerca

8commenti

amministrative

Manno si candida: "Con falce e martello vogliamo far tornare la speranza in città" Video

3commenti

Calcio

I play-off di Lega Pro: ecco come funzionano

Ci sono nuove date per semifinali e finali

TG PARMA

Corniglio: un tir resta bloccato fra le case Video

parmense

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

6commenti

Sindacato

Cgil Parma, gli iscritti superano quota 76.000

Sicurezza

A Pilastro spuntano i dossi

13commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

11commenti

CHICHIBIO

«Trattoria al Teatro», tutto il buono della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

NASA

Scoperto un sistema solare con 7 pianeti simili alla Terra Foto

2commenti

LA SPEZIA

Rubava Epo all'ospedale per venderlo ai ciclisti

SOCIETA'

ALIMENTAZIONE

Frutta e verdura: 10 porzioni al giorno per salvare 7,8 mln di vite l'anno

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

Formula Uno

La Ferrari svelerà la vettura del Mondiale 2017 in diretta web

parma calcio

Parma, manca l'insostituibile Baraye: Scaglia in attacco? Video

MOTORI

motori

Ecco Stelvio, il primo suv Alfa Romeo Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv