14°

25°

Provincia-Emilia

Ranzano sul piede di guerra: "Quell'ufficio per noi è vitale"

Ranzano sul piede di guerra: "Quell'ufficio per noi è vitale"
0

Beatrice Minozzi

Sono 285 le firme che gli abitanti di Ranzano hanno raccolto per dire no alla chiusura dell’ufficio postale della frazione. Prevale un sentimento di rassegnazione tra i residenti, come si legge tra le righe della lettera inviata al sindaco Giorgio Maggiali e agli uffici di Poste italiane. 
I ranzanesi parlano di vero e proprio «tradimento», potrebbero rimanere orfani di un servizio che già allo stato attuale è attivo solo due giorni alla settimana. 
«L’ipotesi della chiusura totale dell’ufficio ha immediatamente allertato e indignato la  popolazione, e le difficoltà per gli abitanti del territorio crediamo siano a lei ben note – si legge nella lettera al sindaco, che ha assicurato che starà al fianco dei cittadini in questa battaglia ed ha già in agenda alcuni incontri -. La popolazione è in gran numero rappresentata da persone anziane, nella maggior parte dei casi prive di mezzi di trasporto, per le quali la mancanza del locale ufficio postale darebbe origine a disagi oltremodo intollerabili, togliendo loro quel minimo di autonomia che il disbrigo personale delle proprie faccende ancora gli consente». 
La lettera solleva anche il problema delle famiglie residenti, che sarebbero costrette a percorrere chilometri per sbrigare semplici incombenze, ma anche quello dei villeggianti, «spesso anziani, che in estate rientrano dalle città al paese natale e che si servono delle poste per le loro necessità. «Risentirebbero in modo pesante, e naturalmente negativo, anche le poche attività commerciali ancora presenti in paese – prosegue la lettera -. La presenza dell’ufficio postale consente infatti, nei giorni di apertura, di avere un afflusso anche dai vicini paesi di Lalatta e Pratopiano, e questo rappresenta una risorsa che concorre a tenere in vita le attività stesse. Venendo a mancare l’ufficio postale inevitabilmente le persone sarebbero dirottate altrove e qui farebbero colazione, prenderebbero il pane, il giornale, e non avrebbero motivo ne pretesto per consumare nel nostro paese». 
«L’impoverimento che ne conseguirebbe sarebbe pertanto di tipo economico e sociale insieme – si legge - e metterebbe ulteriormente in ginocchio una frazione della nostra povera montagna, delle quale a parole tutti sembrano preoccuparsi, salvo prendere poi decisioni di stampo completamente opposto». «La preghiamo – concludono i ranzanesi rivolti al sindaco -, di supportare la nostra causa: già troppo tagli sono stati fatti, mentre riteniamo l’apertura dell’ufficio per le attuali due giornate condizione minima sopportabile dalla comunità, che altrimenti si vedrà costretta a non laciare più in mano a Poste italiane la gestione dei propri risparmi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cannes, tris di bionde per la Coppola

cinefilo

Cannes, tris di bionde per la Coppola Video

Esauriti ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

MUSICA

Esauriti gli ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester

MUSICA

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

A Parigi, per dodici mesi tra paesaggi e ritratti

VIAGGI

Parigi val bene un weekend. Ecco i nostri consigli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

Amministrative, sondaggi nazionali sul «caso Parma»

VERSO IL VOTO

Amministrative, sondaggi nazionali sul «caso Parma»

Criminalità

Successo per le «ronde elettroniche»

play-off

Parma qualificato

play-off

Sondaggio: chi vorreste incontrare ai quarti? (Guarda la griglia)

Viabilità

Cominciati i lavori sulla provinciale Monchio-Corniglio

IN BICI

Nuova ciclabile: pedaleremo in sicurezza tra Gaiano e Ozzano

TRAVERSETOLO

Ragazzini danneggiano un tendone. Il sindaco li «denuncia» sui social

Salsomaggiore

Lo struggente addio a Monia Lusignani

Lutto

San Polo piange Eva Meldi, storica cuoca dell'asilo

PLAY-OFF

Nocciolini e Baraye stendono il Piacenza: 2-0. Un Parma concreto vola ai quarti

Nocciolini: "Nel mio gol, cross da Serie A di Scaglia" (Video)Grossi: "Finalmente il Parma" Videocommento - Baraye: "L'importante è non mollare mai" - Oggi alle 15.30 il sorteggio, mercoledì l'andata. Passano Alessandria, Lucchese, Livorno, Lecce, Pordenone, Cosenza e Reggiana

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

via trento

Alcol a chi era già ubriaco: negozio "punito" fino a fine ottobre

8commenti

LA STORIA

Radio Deejay: love story autista bus - passeggera, impazza il gossip parmigiano

2commenti

gazzareporter

Scherzi a parte? No, via Montebello, strada dei parcheggi assurdi Foto

SPECIALE ELEZIONI 2017

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

2commenti

allarme

Sorbolo, "quei ragazzini che fingono di finire sotto le auto"

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Manchester, la famiglia di Abedi avvertì della sua pericolosità. Identificate le 22 vittime

2commenti

visita

Trump dal Papa. Per Melania e Ivanka non solo Dolce Vita Gallery

SOCIETA'

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

cinema

A Cannes il ritorno di Irina (splendida e sexy) a due mesi dal parto

SPORT

play-off

D'Aversa: "Il Parma è stato, prima di tutto, bravo tatticamente" Video

CALCIO

Due a zero all'Ajax: il Manchester United vince l'Europa League

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare