-4°

Provincia-Emilia

Fidenza - Consiglio, ancora una seduta ad alta tensione

Fidenza - Consiglio, ancora una seduta ad alta tensione
0

Annarita Cacciamani

Martedì sera si è tornato a riunire il Consiglio comunale e, di nuovo, la seduta è stata «ad alta tensione», rendendo sempre più evidente la frattura nel Pdl. Da una parte ci sono Francesca Gambarini e Vincenzo Basile, che hanno più volte detto di «sentirsi liberi da ogni vincolo di coalizione», dall’altra Angelo Bernazzoli, Ilaria Comelli, Francesca Ambroggi e Mirko Sesenna, che sostegono il sindaco. Oggetto del dibattito è stata l’applicazione del regolamento del Consiglio da parte della presidente Gambarini, che ricopre anche il ruolo di coordinatrice del Pdl.
Dopo la discussione sull’introduzione della card prepagata per pagare la retta della mensa scolastica, al momento delle dichiarazioni di voto Basile (Pdl) ha espresso il suo parere favorevole, dopo che il capogruppo Pdl Bernazzoli aveva già fatto la dichiarazione di voto a favore, a nome del gruppo. Gruppo di cui, nonostante l’ormai nota frattura, fanno parte tutti  i 6 consiglieri eletti nelle liste del Pdl.
Dopo la dichiarazione di Basile, gli altri consiglieri Pdl  - e in particolare la Comelli - si sono richiamati al regolamento, dove è scritto che «la parola può essere concessa, per le dichiarazioni di voto, ad un solo consigliere per ogni gruppo» e che «qualora uno o più consiglieri di un gruppo dissentano dalla posizione dichiarata hanno anch’essi diritto di intervenire».
La Gambarini, quindi, ha ricordato che, con un documento protocollato e letto durante lo scorso Consiglio, lei e Basile avevano comunicato di «voler votare su ogni provvedimento, liberi da qualsiasi vincolo con la maggioranza». Questo in attesa della decisione del coordinamento provinciale del Pdl, riunitosi ieri sera, che dovrebbe sancire una volta per tutte la linea «ufficiale» del partito.
Da ultimo, la Comelli ha chiesto di mettere ai voti la mozione d’ordine, ossia un «richiamo al presidente all’osservanza delle norme sulla procedura delle discussioni e delle votazioni» in relazione alla dichiarazione di voto di Basile. A questo punto il Pd è uscito dall’aula, Cerri e la Toscani hanno invitato «a terminare le polemiche e a tornare a discutere dei problemi veri» e, infine, dopo che la Gambarini ha deciso di non far votare la mozione d’ordine, la seduta è proseguita.
Prima che scoppiasse la polemica sul regolamento, la seduta si era aperta con la lettura di due documenti, uno della maggioranza, uno della presidente del Consiglio, relativi a quanto accaduto il 29 agosto, quando l’ex assessore Comerci era entrato nello spazio riservato ai consiglieri. La maggioranza ha chiesto alla presidenza «di informare il consesso sulle iniziative intraprese o che si vorranno adottare per la tutela del Comune e dei suoi rappresentanti e sulle indagini messe in atto dalle autorità giudiziarie».
La Gambarini, invece, ha affermato che «la rissa, le violenze verbali ma anche le provocazioni sarcastiche, le maleducate interruzioni, così come le stucchevoli polemiche regolamentari non sono degne di un libero consesso democratico» ed ha invitato tutti, «anche il sindaco che come primo cittadino dovrebbe dare l’esempio, a placare gli animi e a rispettare le diverse posizioni». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La serata Plata alle Follie

Pgn Feste

La serata Plata alle Follie Foto

Il dolce e delicato "Equilibrio delle arti": Fabrizio Effedueotto fotografa Alexandrina Calancea

Fotografia parma

Il dolce "Equilibrio delle arti": Alexandrina sul palco Foto

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

Polemica

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

Tragedia

Ciao Filippo, amico straordinario

Tragedia

Morto in via Pintor: parenti rintracciati grazie a facebook

Mercato

Guazzo, niente Modena

VALMOZZOLA

Entra in casa, raggira e deruba due anziani

QUATTRO ZAMPE

Torrile, il paese dei cani

Salsomaggiore

«Lasciavamo le porte aperte, ora siamo terrorizzati»

Lutto

Addio a Fallica, il chimico gentile

Incidente

Un mazzo di fiori sul banco: così gli amici hanno ricordato Filippo in classe Video

Il sindaco di Langhirano: "Già chieste le strisce pedonali alla Provincia"

1commento

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

IL FATTO DEL GIORNO

La morte di Filippo: oltre al dolore, la rabbia per i mancati interventi per la sicurezza Video

Terremoto

Vigili del fuoco e volontari di Parma pronti a partire per l'Italia centrale Video

tg parma

A Parma dai figli, arrestato latitante siciliano che deve scontare 15 anni

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: grave un camionista

Il caso

Il Tar dà ragione a Medesano: sì alla farmacia a Ramiola

tribunale

Molestò operaia durante la campagna del pomodoro: condannato caporeparto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le follie del nuovo bigottismo

3commenti

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Italia centrale

Terremoto e neve: un morto. Nuova scossa in serata

PADOVA

Orge in canonica con 9 donne: prete nei guai

SOCIETA'

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

SPORT

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta