-5°

Provincia-Emilia

Nuove Br, confermate le pene ridotte. Otto anni al langhiranese Ghirardi

Nuove Br, confermate le pene ridotte. Otto anni al langhiranese Ghirardi
5

 Sono state confermate, dalla Cassazione, le condanne a pene ridotte nel processo d’appello bis nei confronti di 11 neo brigatisti - tra cui il langhiranese Bruno Ghirardi - accusati di avere in preparazione un attentato al giuslavorista e parlamentare del Pd Pietro Ichino. In particolare la II Sezione penale della Suprema Corte - presieduta da Stefano Agrò - ha dichiarato inammissibile il ricorso con il quale la Procura generale di Milano chiedeva il ripristino dell’accusa di terrorismo che avrebbe ridato vigore alle pene più aspre inflitte nel primo processo di appello. 

Era stata la stessa Cassazione, con un verdetto della V Sezione Penale, ad annullare con rinvio le condanne ritenendo non configurabile la matrice eversiva dell’organizzazione neobrigatista «derubricata» a banda armata. Con la decisione emessa ieri la Cassazione ha definitivamente convalidato gli sconti di pena anche se, comunque, gli anni da passare in carcere per i neo brigatisti rimangono tanti. Per Davide Bortolato, considerato il capo del nucleo padovano,  ammontano a 11 anni di reclusione; 9 per Alfredo Davanzo; 5 anni e 3 mesi per Massimiliano Gaeta; 8 anni per il langhiranese Bruno Ghirardi; 11 anni e 6 mesi per Claudio Latino, ritenuto il leader della cellula milanese; 10 anni per Vincenzo Sisi, ritenuto il leader della cellula torinese; 7 per Massimiliano Toschi; 2 anni e 2 mesi per Amarilli Caprio, per Alfredo Mazzamauro e per Davide Rotondi; 2 anni e 4 mesi per Andrea Scantamburlo e assoluzione per Salvatore Scivoli, che era stato accusato di concorso esterno. 
Ratifica I supremi giudici, in conclusione, hanno ratificato la sentenza emessa lo scorso 28 maggio dalla Corte d’appello di Milano. Tutti i ricorsi degli imputati sono, infatti, stati respinti.
A Bruno Ghirardi, quindi, sono stati confermati, come detto, gli otto anni. Cinquantacinque anni, originario di Pastorello, Ghirardi era legato al Partito comunista politico militare, gruppo finito sotto processo per «avere formato un'organizzazione eversiva di estrema sinistra, le “nuove Br”». 
Fu arrestato, assieme ad altri militanti, nel 2007 in seguito all'operazione «Tramonto», coordinata dal procuratore aggiunto Ilda Boccassini, che smantellò l'organizzazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gianfranco ferrari

    12 Settembre @ 15.37

    Probabilmente qualche partito non vede l'ora di candidarli.

    Rispondi

  • LUCA

    12 Settembre @ 11.48

    già tanto se non li hanno prosciolti visto come va da schifo la giustizia in Italia... ennesimo esempio della parzialità dei giudici italici

    Rispondi

  • Edward Bunker

    12 Settembre @ 11.39

    Italia paese con un un infinità di leggi mai fatte rispettare. Delinquere è all'ordine del giorno,più reati commetti e meno pene subirai. Pensiamo agli infiniti processi di Berlusconi andati in prescrizione oppure in assoluzione per mancanza di prove,in prescrizione. Un paese per Interisti,tutti prescritti.........................

    Rispondi

  • stefano

    12 Settembre @ 10.56

    Sono convinto che al pari dei delinquenti andrebbero pubblicati anche i nomi dei giudici in quanto tutti devono sapere a che tipo di persone siamo in mano. Ci vuole una intelligenza particolare per arrivare a decidere che le nuove br non sono terroristi. In che altro modo li potremmo definire? Pacifisti? Banda armata per la salvezza delle balene? Che schifo che stanno facendo diventare questo paese..... Vergognatevi.

    Rispondi

  • Giuio

    12 Settembre @ 10.04

    .. Puah ! Pene ridotte... Ecco la nostra giustizia. In Texas li avrebbero già giustiziati. Qui invece li vedono come degli innocui attivisti politici. Che, sempre non continuino dal carcere a tramare, appena fuori ricominceranno. In Italia va così: ieri l'altro è stato messo ai domiciliari colui che uccise un carabiniere che lo fermò ad un posto di blocco dopo un rave party. Oggi è ai domiciliari. Ma la Severino non si vergogna ?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

«Preso a calci e pugni per divertimento»

2commenti

Weekend

Una domenica tra musica e fuoristrada: l'agenda

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

Lega Pro

Parma tra novità e cerotti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

20commenti

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

Cinema

Caschi made in Parma per «Alien»

PEDEMONTANA

Polizia municipale, multe in aumento

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

commozione

Langhiranese: un minuto di silenzio per Filippo Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

Francesca che dall'ospedale aspetta il suo Stefano

Stati Uniti

Una marea rosa contro Trump invade le città americane Video

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto