-2°

Provincia-Emilia

Minacce di morte su Facebook, Favia denuncia tutto ai carabinieri

Minacce di morte su Facebook, Favia denuncia tutto ai carabinieri
5

(Giampaolo Balestrini - agenzia Ansa)

Finisce in Procura, dopo le minacce di morte ricevute via Facebook, la querelle grillina che vede al centro Giovanni Favia, il consigliere regionale dell’Emilia-Romagna, in rotta con Beppe Grillo, leader del Movimento 5 Stelle, in particolare dopo le sue affermazioni in un fuori onda, fatte nella trasmissione "Piazza Pulita", sull'assenza di democrazia interna nel Movimento.

Favia, accompagnato dal suo legale, nel pomeriggio è andato alla Caserma dei Carabinieri di Porta Lame a Bologna a presentare querela - ha spiegato lui stesso - «nei confronti degli utenti che mi hanno minacciato di morte, formalizzando tutti gli atti necessari affinché la Magistratura di Bologna possa identificare i responsabili di ogni condotta illecita perpetrata in mio danno e così perseguirli come prevede il codice penale». Ma Favia ha aggiunto anche che «valuteremo successivamente con i legali se e come procedere nei confronti di coloro i quali si fossero resi partecipi di una campagna denigratoria che ha portato a queste conseguenze».

Già in mattinata il Procuratore aggiunto di Bologna Valter Giovannini, rispondendo a una domanda dei giornalisti, aveva spiegato che «se verrà presentata denuncia, saranno svolti con celerità, come sempre in casi simili, tutti i dovuti accertamenti per individuare l’autore».

Ieri Favia, sempre su Facebook, aveva reso noto: «Dopo avermi scritto "venderesti anche tua figlia per una poltrona" "diamo un senso all’inceneritore: buttiamoci Favia", "ti prenderemo a schiaffi", stasera è arrivato questo: "Favia andrebbe sgozzato in Piazza. Ancora in televisione, ancora ad intascarsi lo stipendio intero, ancora a credere a giornalisti, ancora a denigrare chi gli ha dato la possibilità di agire. Quest’uomo di m.... dovrebbe essere ammazzato per dare l'esempio. Esempio chiaro: chi si permette di comportarsi così va eliminato. Basta compassione e perdono. Questa gente è nostra nemica". Mi consolo con Democrito - aveva concluso Favia -. "Se subisci un’ingiustizia, consolati: la vera infelicità sta nel commetterla"».

La notizia delle minacce ha comunque lasciato 'freddò il mondo politico: al tardo pomeriggio era arrivata solo la solidarietà del presidente dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna, Matteo Richetti, e del presidente dei deputati Udc, Gian Luca Galletti. Dichiarazione sulle minacce, ma di altro tenore, da parte di Daniele Baldini, dirigente regionale di Fli: «Speriamo sia l’ultimo atto di una farsa che ha solo scopi di visibilità mediatica».

Intanto oggi si è avuta notizia di altre grane per un video, oltre a quelle di Piazza Pulita, per Favia: questa volta legate a un querela per diffamazione fatta nei suoi confronti e in quelli del capogruppo ravennate del M5s, Pietro Vandini, da un Pm della Procura della città romagnola. Alle fine tutto rimesso ma a fronte di un pagamento di 10 mila euro per le spese legali da parte dei due, attraverso i soldi dello Scudo della Rete.
 

 

 

(ANSA) - «Favia andrebbe sgozzato in piazza. Chi si permette di comportarsi così va eliminato», ha scritto ieri qualcuno su Facebook. Minacce pesanti, quindi, verso il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Giovanni Favia, nell'occhio del ciclone dopo il fuorionda registrato da La7.

«Se verrà presentata denuncia, saranno svolti con celerità, come sempre in casi simili, tutti i dovuti accertamenti per individuare l’autore», ha detto il Procuratore aggiunto di Bologna Valter Giovannini, portavoce della Procura del capoluogo felsineo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giancarlo

    13 Settembre @ 18.49

    C'è da sperare che chi ha scritto quel post sia l'imbecille di turno.Ma sarebbe meglio per tutti che il Caro Leader e i suoi adepti cerchino di moderare i toni e gli insulti su tutti coloro che hanno idee diverse dalle loro.Basta leggere il blog dei grillini per rendersi conto del livore,se non peggio, nei confronti degli avversari politici, di cui sono intrisi molti commenti .Spesso il senso delle parole che si usano possono travalicare le intenzioni,ma est modus in rebus. Una maggiore sobrietà sarebbe una scelta giusta per "il nuovo che avanza".O no?

    Rispondi

  • Patty Smith

    13 Settembre @ 17.02

    e perchè un esaltato scrive un commento si facebook c'è bisogno di fare così tanto clamore?

    Rispondi

  • Ivan

    13 Settembre @ 15.28

    FASCISTI!!!!!!

    Rispondi

  • GABRIELE

    13 Settembre @ 15.03

    FASSSSISTI !!!

    Rispondi

  • guido

    13 Settembre @ 14.34

    mamma mia! ma non è che M5S significa Movimento 5 dei Salafiti?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

8commenti

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

11commenti

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Porporano

Incendio di canna fumaria: sono intervenuti i vigili del fuoco

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

14commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

Parmense

Breve blackout a Salsomaggiore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

12commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017