19°

Provincia-Emilia

Minacce di morte su Facebook, Favia denuncia tutto ai carabinieri

Minacce di morte su Facebook, Favia denuncia tutto ai carabinieri
Ricevi gratis le news
5

(Giampaolo Balestrini - agenzia Ansa)

Finisce in Procura, dopo le minacce di morte ricevute via Facebook, la querelle grillina che vede al centro Giovanni Favia, il consigliere regionale dell’Emilia-Romagna, in rotta con Beppe Grillo, leader del Movimento 5 Stelle, in particolare dopo le sue affermazioni in un fuori onda, fatte nella trasmissione "Piazza Pulita", sull'assenza di democrazia interna nel Movimento.

Favia, accompagnato dal suo legale, nel pomeriggio è andato alla Caserma dei Carabinieri di Porta Lame a Bologna a presentare querela - ha spiegato lui stesso - «nei confronti degli utenti che mi hanno minacciato di morte, formalizzando tutti gli atti necessari affinché la Magistratura di Bologna possa identificare i responsabili di ogni condotta illecita perpetrata in mio danno e così perseguirli come prevede il codice penale». Ma Favia ha aggiunto anche che «valuteremo successivamente con i legali se e come procedere nei confronti di coloro i quali si fossero resi partecipi di una campagna denigratoria che ha portato a queste conseguenze».

Già in mattinata il Procuratore aggiunto di Bologna Valter Giovannini, rispondendo a una domanda dei giornalisti, aveva spiegato che «se verrà presentata denuncia, saranno svolti con celerità, come sempre in casi simili, tutti i dovuti accertamenti per individuare l’autore».

Ieri Favia, sempre su Facebook, aveva reso noto: «Dopo avermi scritto "venderesti anche tua figlia per una poltrona" "diamo un senso all’inceneritore: buttiamoci Favia", "ti prenderemo a schiaffi", stasera è arrivato questo: "Favia andrebbe sgozzato in Piazza. Ancora in televisione, ancora ad intascarsi lo stipendio intero, ancora a credere a giornalisti, ancora a denigrare chi gli ha dato la possibilità di agire. Quest’uomo di m.... dovrebbe essere ammazzato per dare l'esempio. Esempio chiaro: chi si permette di comportarsi così va eliminato. Basta compassione e perdono. Questa gente è nostra nemica". Mi consolo con Democrito - aveva concluso Favia -. "Se subisci un’ingiustizia, consolati: la vera infelicità sta nel commetterla"».

La notizia delle minacce ha comunque lasciato 'freddò il mondo politico: al tardo pomeriggio era arrivata solo la solidarietà del presidente dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna, Matteo Richetti, e del presidente dei deputati Udc, Gian Luca Galletti. Dichiarazione sulle minacce, ma di altro tenore, da parte di Daniele Baldini, dirigente regionale di Fli: «Speriamo sia l’ultimo atto di una farsa che ha solo scopi di visibilità mediatica».

Intanto oggi si è avuta notizia di altre grane per un video, oltre a quelle di Piazza Pulita, per Favia: questa volta legate a un querela per diffamazione fatta nei suoi confronti e in quelli del capogruppo ravennate del M5s, Pietro Vandini, da un Pm della Procura della città romagnola. Alle fine tutto rimesso ma a fronte di un pagamento di 10 mila euro per le spese legali da parte dei due, attraverso i soldi dello Scudo della Rete.
 

 

 

(ANSA) - «Favia andrebbe sgozzato in piazza. Chi si permette di comportarsi così va eliminato», ha scritto ieri qualcuno su Facebook. Minacce pesanti, quindi, verso il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Giovanni Favia, nell'occhio del ciclone dopo il fuorionda registrato da La7.

«Se verrà presentata denuncia, saranno svolti con celerità, come sempre in casi simili, tutti i dovuti accertamenti per individuare l’autore», ha detto il Procuratore aggiunto di Bologna Valter Giovannini, portavoce della Procura del capoluogo felsineo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giancarlo

    13 Settembre @ 18.49

    C'è da sperare che chi ha scritto quel post sia l'imbecille di turno.Ma sarebbe meglio per tutti che il Caro Leader e i suoi adepti cerchino di moderare i toni e gli insulti su tutti coloro che hanno idee diverse dalle loro.Basta leggere il blog dei grillini per rendersi conto del livore,se non peggio, nei confronti degli avversari politici, di cui sono intrisi molti commenti .Spesso il senso delle parole che si usano possono travalicare le intenzioni,ma est modus in rebus. Una maggiore sobrietà sarebbe una scelta giusta per "il nuovo che avanza".O no?

    Rispondi

  • Patty Smith

    13 Settembre @ 17.02

    e perchè un esaltato scrive un commento si facebook c'è bisogno di fare così tanto clamore?

    Rispondi

  • Ivan

    13 Settembre @ 15.28

    FASCISTI!!!!!!

    Rispondi

  • GABRIELE

    13 Settembre @ 15.03

    FASSSSISTI !!!

    Rispondi

  • guido

    13 Settembre @ 14.34

    mamma mia! ma non è che M5S significa Movimento 5 dei Salafiti?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Il CineFilo per domenica 22 ottobre - La battaglia dei sessi - Nico 1988 - It - Blade runner 2049 -

IL CINEFILO

It, il nuovo Blade Runner, La battaglia dei sessi: i film della settimana

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

incidente mortale

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

12commenti

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

CALCIO

Domani si gioca Foggia-Parma, oggi le visite per Ceravolo Video

E' già tempo di nuove sfide per i crociati

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

36commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

TUTTAPARMA

«Al sóri caplón'ni», angeli in corsia

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

AUTOSTRADA

Incidente in A1: coda tra Parma e Fidenza questa mattina

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

RICCIONE

La vittima dell'incidente è a terra, 29enne filma l'agonia in diretta Facebook

IL CASO

Albero travolge un taxi e due auto in centro a Roma: un ferito Foto

SPORT

FORMULA 1

Hamilton, le mani sul Mondiale. Vettel 2°. Colpo di scena, Raikkonen 3°

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

"Parcheggio inadeguato in via Jacchia"

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro