11°

27°

Provincia-Emilia

Molestava la nipote: resta in carcere

6

Cristian Calestani

Resta in carcere il nonno accusato di violenza sessuale ai danni della nipotina. Ieri il gip Maria Cristina Sarli ha convalidato l’arresto dell’anziano disposto dal pm Lucia Russo. Le manette ai polsi dell’uomo, all’incirca sessantenne e residente in un paese della Bassa Ovest, erano scattate nei giorni scorsi dopo l’intervento dei carabinieri che, a seguito di un’accurata e delicatissima indagine, avevano raccolto prove schiaccianti degli avvenuti abusi ai danni della nipotina che frequenta i primi anni della scuola elementare. 
Da nonno avrebbe dovuto rappresentare una figura di riferimento per la piccola. Una persona in grado di accompagnarla nel suo percorso di crescita. E invece, sfruttando il rapporto confidenziale e facendo leva sull’ingenuità di una bimba di pochi anni, il nonno si è ben presto rivelato un orco che avrebbe abusato della piccola in più di un’occasione. Su quanto accaduto vige ancora il massimo riserbo da parte degli inquirenti per tutelare la bimba che, proprio domani, dovrebbe fare ritorno sui banchi di scuola provando così ad accantonare, per quanto possibile, i ricordi dei brutti episodi che l’hanno vista vittima cercando di ritagliarsi un’infanzia «normale» fatta di giochi e momenti di spensieratezza insieme agli amichetti e ai compagni di scuola. 
L’arresto, da parte dei carabinieri, era avvenuto nei giorni scorsi nel paese della Bassa Ovest in cui l’anziano vive, lasciando di fatto tutti sgomenti. A dare inizio alle indagini dei carabinieri era stata la denuncia della madre della piccola. Capendo quello che era successo alla figlia si era rivolta alle forze dell’ordine. 
La gravità dell’accaduto, e soprattutto la forza di una mamma nel cercare di proteggere e tutelare la figlia di pochi anni, l’avevano spinta a raccontare tutto ai carabinieri per far si che potessero avere inizio le indagini ed evitare che abusi simili come quelli compiuti dall’anziano familiare potessero ripetersi, anche nei confronti di altri minorenni. 
Aveva così avuto inizio, nel corso dell’estate, una delicatissima attività di indagine da parte dei carabinieri che, come accade sempre in casi di questo genere, hanno dovuto operare con la massima attenzione visto il coinvolgimento di una bimba di pochi anni. Durante la loro attività d’indagine le forze dell’ordine hanno raccolto prove schiaccianti degli abusi e così, pochi giorni fa, si sono presentati a casa del sessantenne per trarlo in arresto con l’accusa di violenza sessuale su minore. L’uomo era poi stato tradotto nel carcere di via Burla, a Parma, in attesa della convalida dell’arresto che è giunta ieri da parte del gip Maria Cristina Sarli. Ora avrà inizio il processo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • david75

    19 Settembre @ 11.31

    Massimo Riserbo? se questo è già in prigione con prove schiaccianti, nome cognome e foto segnaletica in tutti i luoghi pubblici e su internet in Italia siamo troppo leggeri con queste carogne e non ditemi che con un adeguato percorso psicologico si recuperano perchè non ci credo, forse con un adeguato percorso clinico ovvero la castrazione.

    Rispondi

  • pattysmith

    17 Settembre @ 08.40

    RESTA IN CARCERE????? ci mancherebbe altro che uscisse....

    Rispondi

  • Enri

    16 Settembre @ 21.39

    Scusate ma ci doveva essere un dubbio? Quello va messo insieme ai detenuti normali non in un reparto del carcere a DOC per questi reati . Giudice che lo giudicherai usa tutta la tua cattiveria come se avesse toccato una tua nipotina qui non ce da aver pieta

    Rispondi

  • francesco brundo

    16 Settembre @ 21.09

    Jail forever

    Rispondi

  • NONNO VIGILE

    16 Settembre @ 20.10

    In prison forever

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra sorrisi e prosciutti

televisione

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra enigmi e prosciutti!

Flavio  Insinna

Flavio Insinna

tv e polemiche

Insinna (e gli insulti): "Chiedo scusa a tutti, anche a chi mi ha tradito"

Prometteva la vittoria a Miss Mondo in cambio di sesso: smascherato da "Striscia la notizia"

MISS MONDO

Chiedeva sesso in cambio della vittoria: smascherato da "Striscia la notizia" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Candidati: lancio Chiara

SPECIALE ELEZIONI 

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

di Chiara Cacciani

7commenti

Lealtrenotizie

Veicolo in fiamme: traffico in tilt in tangenziale nord alla Crocetta

PARMA

Veicolo in fiamme: traffico in tilt in tangenziale nord alla Crocetta

incidente

Investita in viale Piacenza: donna incinta ricoverata al Pronto soccorso

Pomeriggio nero sulle strade cittadine: tre incidenti in poche ore

PARMA

Due incidenti in un'ora: due donne in gravi condizioni Foto

Anziana investita in via Pellico. Scontro bici-scooter in via Abbeveratoia: ferita una 60enne

gazzareporter

Boccone avvelenato? Allarme in Cittadella Le foto

polizia

Esselunga di via Traversetolo nel mirino, ladri in azione pomeriggio e sera

3commenti

Meteo

Weekend con il sole: è in arrivo il gran caldo Video

sondaggio

Dall'anno prossimo torna la Serie C (addio Lega Pro): siete d'accordo?

1commento

calcio

Gian Marco Ferrari, dalle giovanili del Parma alla Nazionale

tardini

Da domani (sabato 27) la prevendita di Parma-Lucchese

COLLECCHIO

Guardia di Finanza alla Copador

Roncole Verdi

Uno scandalo sessuale nel passato del nuovo prete

4commenti

Lutto

«Camelot» se n'è andato a 59 anni

7commenti

sorbolo

A caccia di Igor? No, l'elicottero misterioso sulla Bassa è di Enel

6commenti

Intervista al dG

Fabi: «Così rilancerò il Maggiore»

polizia

Danneggia un'auto nel cuore della notte in via Emilio Casa: denunciato 48enne

1commento

La denuncia

Asili e materne, graduatorie col «trucco»

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

2commenti

ITALIA/MONDO

piacenza

Ville con piscina confiscate da Gdf a famiglie di giostrai

piacenza

Maestre arrestate per maltrattamenti, intercettazioni: "Se ci vedessero fare così ci arrestano"

WEEKEND

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

SPORT

GIRO D'ITALIA

Dumoulin in ritardo a Piancavallo: maglia rosa a Quintana

Rimini

Valentino Rossi è stato dimesso dall'ospedale

MOTORI

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima