14°

28°

Provincia-Emilia

Si scaldano i motori per la "Fornovo-Monte Cassio"

Si scaldano i motori per la "Fornovo-Monte Cassio"
Ricevi gratis le news
0

Donatella Canali
Un weekend per rendere omaggio alla Fornovo-Monte Cassio e ai suoi protagonisti a cinquant’anni dalla sua prima edizione. L’Automobile Club di Parma, il Club ASI Ruote a Raggi e la Scuderia Piloti del Ducato, il 22 e 23 settembre, celebrano infatti la ricorrenza con una rievocazione storica aperta alle auto sportive e da competizione costruite tra il 1945 e il 1975, inclusi i prototipi e le monoposto.
 Cinquant’anni fa Ludovico Scarfiotti, con la Ferrari 196 Sp numero 416, vinceva la «Fornovo-Monte Cassio», gara in salita valida per il campionato europeo e svoltasi in sei edizioni dal 1962 al 1975, quale percorso ridotto della «Parma-Poggio di Berceto», organizzata dall’Automobile Club Parma ed interrotta tragicamente nel 1955, a causa della morte di alcuni carabinieri in servizio e del corridore Dalla Favera. Quella in programma domenica non sarà più una corsa contro il tempo, nonostante la strada parzialmente chiusa al traffico, ma piuttosto una viaggio a ritroso negli anni, guidato dalla memoria, riportando sullo stesso percorso i modelli già protagonisti nelle edizioni di velocità, dove i piloti di oggi potranno ritrovare il piacere della guida e la gioia di presentare le loro auto. Non solo lungo i 12 chilometri irti di tornanti che da Fornovo salgono lungo le pendici del Monte Cassio ma anche in pista. Perché l’evento, articolato su due giorni, farà tappa, il sabato, a Varano de’ Melegari. Qui, sin dalla mattina, sono previste le verifiche tecniche e sportive. Poi, nel pomeriggio, assegnati i numeri, si potrà assaporare il piacere di qualche giro lungo la pista dedicata a Riccardo Paletti, scatenando tutta la potenza dei propri motori. Le auto si sposteranno a Fornovo nel tardo pomeriggio di sabato al parco chiuso della Fornovo- Monte Cassio per la cena di gala. Il programma ufficiale prevede un paio di salite con relativi trasferimenti per la giornata di domenica. La Fornovo Monte Cassio racconta, almeno in parte, anche l’epopea della Parma Poggio. Questi tornanti videro il debutto del giovane Ferrari il 5 ottobre 1919 con una C.M.N, cha assistito dal meccanico Barretta, si classificò 11° assoluto e 4ª di classe.
Nel ’62 la gara ebbe un successo senza precedenti con quasi 230 piloti al via: un numero che la rievocazione non vuole certo raggiungere. Per esigenze logistiche e per garantire una buona ospitalità la partecipazione è limitata ad una settantina di equipaggi: una scelta necessaria anche per poter utilizzare la pista ed il tratto della SS62 «della Cisa» chiusa al traffico senza un eccessivo affollamento. Per informazioni tecniche, sportive, ospitalità, ammissibilità vetture: Scuderia «Piloti del Ducato» Presidente Giuseppe Compiani tel. 333 6856767 e-mail: Hyperlink "mailto: compianidesigner@libero.it"compianidesigner@libero.it. Iscrizioni: Automobile Club Parma Cesare Lorenzani 0521 239124 fax 0521 220335 e-mail: ufficiosportivo@aciparma.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

2commenti

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

Terrorismo

L'Isis sui social: "Il prossimo obiettivo è l'Italia"

SPORT

SERIE A

La Juve travolge il Cagliari, Il Napoli passa a Verona

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

SOCIETA'

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti