-1°

Provincia-Emilia

Due furti in casa a San Polo d'Enza, bottino da 10mila euro: denunciato un nomade 28enne

Ricevi gratis le news
5

Un nomade 28enne residente a Correggio è stato denunciato per furto aggravato dai carabinieri di San Polo d'Enza: è accusato di aver messo a segno due "colpi" in abitazione nel paese della Val d'Enza.
Le indagini dei militari di San Polo d'Enza e le analisi del Ris di Parma stanno facendo luce su alcuni furti in abitazione avvenuti in Val d'Enza. Oltre 10mila euro è il bottino totale fra oro, oggetti di valore e contanti dei due furti di cui è accusato il 28enne denunciato (secondo i carabinieri, faceva il "pendolare" dei furti fra la Bassa e la zona al confine con il Parmense). Ma le indagini proseguono e con l'aiuto del Ris potrebbero emergere novità importanti, stringendo il cerchio su una banda di topi d'appartamento. 

Intanto i militari hanno denunciato un nomade 28enne che abita a Correggio, con precedenti di polizia specifici, identificato come l’autore del raid di furti in abitazione perpetrati la mattinata del 17 luglio a San Polo d’Enza. Qui i ladri hanno forzato la porta della cucina (rompendo lo scuro e la porta finestra), sono entrati nella prima abitazione svaligiata e dopo averla messa a soqquadro hanno preso vari oggetti in oro e circa 600 euro in contanti. Gli stessi malviventi, dopo aver rotto la porta d’ingresso, sono entrati in un'altra abitazione (attigua alla prima presa di mira), portando via una telecamera, una macchina fotografica digitale, un computer, alcuni orologi, preziosi in oro (tra cui la fede nuziale della vittima) e contanti per circa 1.500 euro.
Due colpi che hanno causato un danno complessivo di oltre 10mila euro alle due famiglie sampolesi derubate. Nel corso del sopralluogo i carabinieri di San Polo d’Enza hanno rilevato alcune impronte trovate sul posto. Grazie all’attività del Ris di Parma, è stato identificato il nomade 28enne, denunciato per furto aggravato.
Un primo tassello che per i carabinieri potrebbe rivelarsi importante sul fronte delle indagini, che da tempo i militari stanno conducendo sui furti negli appartamenti commessi da bande diverse, in una strategia che le vede "specializzate" per settori: dai nomadi che prediligono colpire quando in casa non c’è nessuno ai malviventi dell'Est che agiscono di notte, quando i proprietari dormono.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ps

    11 Novembre @ 10.47

    VECIO... sbagli a dire domani già a rubare.... stamattina già è all'opera o sta dormendo xche lo ha fatto stanotte ;-(( i furti in abitazione non vengon fatti da ladri improvvisiati od occasionali come può avvenire x il furto al supermercato, ma da professionisti che fanno quello di lavoro. non prenderliin flagranza significa non poterli arrestare e vengon denunciati a piede libero con un processo che si terrà tra 3 o 4 anni se va bene; e quando sarà, verranno condannati. a a seconda della recidiva. a 8 mesi / 1 anno. ... e siccome la pena sarà sotto ai tre anni, potranno fare richiesta di scontare la pena non in galera ( che costa e sono stretti) ma affdati ai servizi sociali (vedi silvio) o con l'obbligo di firma una volta ogni tanto presso un comando carabinieri o in questura, in caso di arresto in flagranza..... che è cosa rara, l'impegno delle forze dell'ordine viene vanificato sempre dalle Leggi che sono tutte PRO REO e non per gli onesti cittadini. vedi i due arrestati a Valmozzola dell'altro giorno.... uno è scappato, due li han presi e ai due sfortunati ... è stata inflitta la condanna.... ma uno è stato scarcerato mentre l'altro è agli arresti domiciliari... oppure vedi i due fratelli albanesi arestati dentro una casa in via Venezia l'altro ieri... dei due uno era GIA' agli arresti domiciliari perche arrestato un'anno fa sempre per furto in abitazione..... ed invece di stare in casa a beneficiare dell buonismo del sistema italiano va ugualmente a rubare.... ed anche in questo caso dei due, quello che ha esagerato è stato spedito in via Burla e l'altro è stato messo ai domiciliari...... perciò... brave le Forze dell'Ordine che li hanno arestati o denunciati, ma purtroppo i Giudici devon applicare la Legge e le Leggi non son state fatte nè dai Giudici e men che meno da te o da me.

    Rispondi

  • claudio

    22 Settembre @ 10.07

    Sì, amici: si tratta di una autentica VERGOGNA, avete pienamente ragione!!! Ma quello che fa più imbufalire è che esistano ancora certi "burloni" che si accaniscono a difendere i DELINQUENTI! Da voltastomaco.

    Rispondi

  • NONNO VIGILE

    21 Settembre @ 21.17

    SOLO DENUNCIATA?DOMANI PRONTA A COLPIRE ANCORA VERGOGNA

    Rispondi

  • the clansman

    21 Settembre @ 15.48

    ma l'arresto in differita p soilo per chi si macchia di crimini razziali?? come mai è libero questo ? ci deve pagare pe pensioni?

    Rispondi

  • mike

    21 Settembre @ 13.53

    qualcuno scommette che questa sera va a ballare????

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

IL CASO

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

I «casi» di via Abbeveratoia, via Zarotto e via Montebello

1commento

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

Economia

Tecnologia sotto l'albero a Natale, il gadget è "low-cost"

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5