-6°

Provincia-Emilia

Due furti in casa a San Polo d'Enza, bottino da 10mila euro: denunciato un nomade 28enne

Due furti in casa a San Polo d'Enza, bottino da 10mila euro: denunciato un nomade 28enne
5

Un nomade 28enne residente a Correggio è stato denunciato per furto aggravato dai carabinieri di San Polo d'Enza: è accusato di aver messo a segno due "colpi" in abitazione nel paese della Val d'Enza.
Le indagini dei militari di San Polo d'Enza e le analisi del Ris di Parma stanno facendo luce su alcuni furti in abitazione avvenuti in Val d'Enza. Oltre 10mila euro è il bottino totale fra oro, oggetti di valore e contanti dei due furti di cui è accusato il 28enne denunciato (secondo i carabinieri, faceva il "pendolare" dei furti fra la Bassa e la zona al confine con il Parmense). Ma le indagini proseguono e con l'aiuto del Ris potrebbero emergere novità importanti, stringendo il cerchio su una banda di topi d'appartamento. 

Intanto i militari hanno denunciato un nomade 28enne che abita a Correggio, con precedenti di polizia specifici, identificato come l’autore del raid di furti in abitazione perpetrati la mattinata del 17 luglio a San Polo d’Enza. Qui i ladri hanno forzato la porta della cucina (rompendo lo scuro e la porta finestra), sono entrati nella prima abitazione svaligiata e dopo averla messa a soqquadro hanno preso vari oggetti in oro e circa 600 euro in contanti. Gli stessi malviventi, dopo aver rotto la porta d’ingresso, sono entrati in un'altra abitazione (attigua alla prima presa di mira), portando via una telecamera, una macchina fotografica digitale, un computer, alcuni orologi, preziosi in oro (tra cui la fede nuziale della vittima) e contanti per circa 1.500 euro.
Due colpi che hanno causato un danno complessivo di oltre 10mila euro alle due famiglie sampolesi derubate. Nel corso del sopralluogo i carabinieri di San Polo d’Enza hanno rilevato alcune impronte trovate sul posto. Grazie all’attività del Ris di Parma, è stato identificato il nomade 28enne, denunciato per furto aggravato.
Un primo tassello che per i carabinieri potrebbe rivelarsi importante sul fronte delle indagini, che da tempo i militari stanno conducendo sui furti negli appartamenti commessi da bande diverse, in una strategia che le vede "specializzate" per settori: dai nomadi che prediligono colpire quando in casa non c’è nessuno ai malviventi dell'Est che agiscono di notte, quando i proprietari dormono.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ps

    11 Novembre @ 10.47

    VECIO... sbagli a dire domani già a rubare.... stamattina già è all'opera o sta dormendo xche lo ha fatto stanotte ;-(( i furti in abitazione non vengon fatti da ladri improvvisiati od occasionali come può avvenire x il furto al supermercato, ma da professionisti che fanno quello di lavoro. non prenderliin flagranza significa non poterli arrestare e vengon denunciati a piede libero con un processo che si terrà tra 3 o 4 anni se va bene; e quando sarà, verranno condannati. a a seconda della recidiva. a 8 mesi / 1 anno. ... e siccome la pena sarà sotto ai tre anni, potranno fare richiesta di scontare la pena non in galera ( che costa e sono stretti) ma affdati ai servizi sociali (vedi silvio) o con l'obbligo di firma una volta ogni tanto presso un comando carabinieri o in questura, in caso di arresto in flagranza..... che è cosa rara, l'impegno delle forze dell'ordine viene vanificato sempre dalle Leggi che sono tutte PRO REO e non per gli onesti cittadini. vedi i due arrestati a Valmozzola dell'altro giorno.... uno è scappato, due li han presi e ai due sfortunati ... è stata inflitta la condanna.... ma uno è stato scarcerato mentre l'altro è agli arresti domiciliari... oppure vedi i due fratelli albanesi arestati dentro una casa in via Venezia l'altro ieri... dei due uno era GIA' agli arresti domiciliari perche arrestato un'anno fa sempre per furto in abitazione..... ed invece di stare in casa a beneficiare dell buonismo del sistema italiano va ugualmente a rubare.... ed anche in questo caso dei due, quello che ha esagerato è stato spedito in via Burla e l'altro è stato messo ai domiciliari...... perciò... brave le Forze dell'Ordine che li hanno arestati o denunciati, ma purtroppo i Giudici devon applicare la Legge e le Leggi non son state fatte nè dai Giudici e men che meno da te o da me.

    Rispondi

  • claudio

    22 Settembre @ 10.07

    Sì, amici: si tratta di una autentica VERGOGNA, avete pienamente ragione!!! Ma quello che fa più imbufalire è che esistano ancora certi "burloni" che si accaniscono a difendere i DELINQUENTI! Da voltastomaco.

    Rispondi

  • NONNO VIGILE

    21 Settembre @ 21.17

    SOLO DENUNCIATA?DOMANI PRONTA A COLPIRE ANCORA VERGOGNA

    Rispondi

  • the clansman

    21 Settembre @ 15.48

    ma l'arresto in differita p soilo per chi si macchia di crimini razziali?? come mai è libero questo ? ci deve pagare pe pensioni?

    Rispondi

  • mike

    21 Settembre @ 13.53

    qualcuno scommette che questa sera va a ballare????

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La serata Plata alle Follie

Pgn Feste

La serata Plata alle Follie Foto

Il dolce e delicato "Equilibrio delle arti": Fabrizio Effedueotto fotografa Alexandrina Calancea

Fotografia parma

Il dolce "Equilibrio delle arti": Alexandrina sul palco Foto

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Tragedia di Cascinapiano: il sindaco di Langhirano: "chieste le strisce pedonali"

Incidente

Un mazzo di fiori sul banco: così gli amici hanno ricordato Filippo in classe Video

Il sindaco di Langhirano: "Già chieste le strisce pedonali alla Provincia"

1commento

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

IL FATTO DEL GIORNO

La morte di Filippo: oltre al dolore, la rabbia per i mancati interventi per la sicurezza Video

Terremoto

Vigili del fuoco e volontari di Parma pronti a partire per l'Italia centrale Video

tg parma

A Parma dai figli, arrestato latitante siciliano che deve scontare 15 anni

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: grave un camionista

Il caso

Il Tar dà ragione a Medesano: sì alla farmacia a Ramiola

tribunale

Molestò operaia durante la campagna del pomodoro: condannato caporeparto

BASILICAGOIANO

Omicidio Habassi: Del Vasto capace di intendere e volere

tg parma

Greci, dai Nuovi consumatori alla candidatura alle comunali Video

3commenti

Calciomercato

Matteo Guazzo-Modena: salta tutto

Niente intesa sull'ingaggio, tegola per il mercato del Parma che ora ha un over di troppo.

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

16commenti

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

1commento

Fotografia

Parma di Badignana: la cascata

Lutto

Quattrocchi, ristoratore e gentiluomo

Allarme

Sorbolo, argini groviera per le nutrie

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le follie del nuovo bigottismo

3commenti

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Italia centrale

Terremoto e neve: un cadavere sotto le macerie di una stalla

PADOVA

Orge in canonica con 9 donne: prete nei guai

SOCIETA'

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

SPORT

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Foto

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta