22°

32°

Provincia-Emilia

"Liberi e Uniti per Collecchio" contro la vendita della farmacia

"Liberi e Uniti per Collecchio" contro la vendita della farmacia
Ricevi gratis le news
0

COLLECCHIO

«No alla vendita della farmacia comunale». Lo dicono gli esponenti del gruppo di minoranza «Liberi e uniti per Collecchio» Luigi Tanzi, Francesco Fedele, Patrizia Caselli, Giovanni Montani, Paolo Chierici e Walter Civetta, dopo le dichiarazioni del sindaco Paolo Bianchi e dell’assessore agli affari sociali Marco Boselli che nei giorni scorsi hanno anticipato l’intenzione dell’Amministrazione in questo senso: ovvero vendere la farmacia per ricavare i i fondi che serviranno per realizzare la nuova scuola elementare.
Servono 4 milioni di euro per realizzare la nuova scuola e la farmacia comunale è stata stimata 3 milioni di euro. 
Ma gli esponenti del gruppo di «Liberi e uniti per Collecchio» non ci stanno. E per contrastare la decisione presa dalla Giunta hanno anche ipotizzato la possibilità di indire un referendum a livello comunale. 
Come spiega Luigi Tanzi, capogruppo di «Liberi e uniti per Collecchio»,  «dal momento che l’Amministrazione comunale di Collecchio ha ufficializzato la propria intenzione di vendere il la farmacia comunale, al fine di reperire le risorse necessarie per ampliare le scuole del capoluogo, si impongono alcune riflessioni: in primo luogo dobbiamo ribadire ai collecchiesi che da molti anni in consiglio comunale denunciamo il grave ritardo dell’amministrazione comunale nell’adeguare le strutture scolastiche al costante aumento della popolazione. Chiunque può leggere i verbali del consiglio comunale per avere la prova di questo». 
Secondo il gruppo di minoranza, «l’amministrazione è così in ritardo nel settore scuola perchè evidentemente erano prioritarie opere come piazza Repubblica con fontane che funzionano a singhiozzo, la pista ciclabile che da Ozzano conduce a Riccò, i finanziamenti al museo Guatelli e altre intuizioni come la Pedemontana Sociale i cui uffici costano al Comune un canone di affitto di 45mila euro annui, per non parlare di quel pozzo senza fondo che è l’Unione Pedemontana parmense». 
E per quanto riguarda le soluzioni «oggi sono pochissime – precisa Tanzi – a differenza di qualche anno fa quando le condizioni economiche generali e il patto di stabilità avrebbero consentito la realizzazione dell’opera senza problemi. Attualmente ci sono due alternative: il project financing già scartato dall’amministrazione e la vendita della farmacia. Ma pensiamo che siano percorribili altre soluzioni quali ad esempio un serio e ponderato programma di privatizzazione di una parte dei 180 alloggi di edilizia residenziale pubblica del Comune, operazione che si potrà realizzare di concerto con la Regione. Resta il rammarico per avere predicato nel deserto. Invito i nostri amministratori a verificare quanto realizzato nei Comuni di Felino e Noceto dove il problema scuole è stato risolto tempestivamente e in modo efficace». 
Domenica mattina il gruppo sarà in piazza Repubblica per illustrare ai collecchiesi le proprie ragioni. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

2commenti

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

1commento

METEO

Temporali, vento e caldo oggi in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

spagna

Barcellona, la polizia: "Cellula smantellata". La Catalogna smentisce

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti