19°

34°

Provincia-Emilia

Una tesi sul peperoncino e Anna vince a Diamante

Una tesi sul peperoncino e Anna vince a Diamante
Ricevi gratis le news
0

Cristian Calestani

E’ di una colornese doc la miglior tesi di laurea sul peperoncino. Anna Ranieri, 24enne di Sanguigna, ha infatti ricevuto il primo premio nell’ambito di un concorso organizzato dall’Accademia italiana del peperoncino di Diamante, in provincia di Cosenza. 
Laureata in Agraria all’università di Parma nel corso di Scienze e tecnologie alimentari, Anna - attualmente iscritta al corso magistrale sempre di Scienze e Tecnologie alimentari alla Statale di Milano - ha svolto un lavoro sperimentale che, partendo da alcune varietà selezionate nel corso degli anni dal dottor Mario Dadomo dell’Azienda sperimentale Stuard di Parma, rientra nell’ambito di un progetto di filiera promosso dalla Regione Emilia Romagna e co-finanziato dalla Open Fields srl, società di trasferimento tecnologico nel settore agroalimentare con sede a Collecchio. 
Lo scopo del progetto è quello di creare una filiera industriale italiana del peperoncino considerando che la quasi totalità di questo prodotto utilizzato dalle industrie alimentari lungo tutto lo Stivale è prodotto in Cina, India e Pakistan. La ricerca della tesi, coordinata dalla dottoressa Antonella Cavazza, ha valutato il grado di piccantezza delle piante coltivate e ha permesso di classificare i peperoncini in base al calibro, alla forma, al colore, all’attività dell’acqua, al peso secco e al contenuto proteico con titolo incentrato sulla «Caratterizzazione di diverse varietà di peperoncino selezionate e coltivate presso l’Azienda agraria sperimentale Stuard». 
«Dopo il tirocinio del terzo anno di università - ha spiegato Anna che, allo studio, affianca la passione per il basket con un passato da giocatrice e allenatrice nella Magik Parma e nel Colorno La Reggia - ho avuto modo di confrontarmi con il dottor Dadomo, uno dei massimi esperti di peperoncino in Italia. D’accordo con la mia relatrice, la dottoressa Antonella Cavazza, ho così iniziato la tesi sul peperoncino per la quale molto preziosa è stata anche la collaborazione di Veronica Chesi di Open Fields». 
La laurea triennale all’Università di Parma è arrivata nell’ottobre dello scorso anno. Poi il dottor Dadomo ha informato Anna della possibilità di partecipare al concorso organizzato dall’Accademia del peperoncino di Diamante. «Da lì ho inviato la mia tesi in Calabria - ha raccontato ancora Anna - e poco dopo sono stata informata della vittoria del primo premio». Nei giorni scorsi la 24enne colornese - insieme al papà Roberto e sempre con il sostegno di mamma Silvia Guidi e del fratello 15enne Luigi - ha raggiunto Diamante per ritirare il riconoscimento nell’ambito del «Peperoncino Festival». 
Adesso prosegue gli studi universitari a Milano con il sogno di poter un giorno «trovare un impiego nel settore tecnologico del comparto alimentare». Nel frattempo fa pratica nel migliore dei modi ricoprendo il ruolo di addetto al controllo qualità durante la campagna dei pomodori all’Emiliana Conserve di Bussetto dopo aver lavorato, sempre come stagionale, anche al Consorzio casalasco del pomodoro di Rivarolo del Re.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

Torino

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

2commenti

Sgarbi operato, sta bene

A CATTOLICA

Sgarbi operato, sta bene

1commento

Notte d'estate a Parma: Elena, modella sullo Stradone

Gazzareporter

Notte d'estate a Parma: Elena, modella sullo Stradone

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Delitto di via San Leonardo: Solomon in Procura a Parma incontra il padre

Tg Parma

Delitto di via San Leonardo: Solomon a Parma incontra il padre Video

Delitto

Papà Fred si racconta: tra il dolore infinito e la forza dell'amore

5commenti

Guardia di Finanza

Fa sparire 135mila euro destinati ai creditori: nei guai imprenditore parmense

Alimentare

Sciopero e presidio alla Froneri (ex Nestlé)

1commento

Tg Parma

In arrivo il caldo record, fiume Po sempre più in basso Video

via fleming

Urta un veicolo in sosta e finisce con l'auto a ruote all'aria Foto

carabinieri

Rapina in banca con sequestro a Busseto: arrestati in tre

panocchia

Auto fuori strada: liberato il conducente incastrato tra le lamiere

2commenti

PARMA CALCIO

Luca Siligardi, nuovo bomber: "Bel gruppo. La serie B? Imprevedibile" Video

Tribunale

Stalker violento condannato a tre anni

Inchiesta

Le casalinghe a Parma, pareri a confronto

5commenti

CONFCONSUMATORI

Energia e gas: boom di reclami contro le maxi bollette

Dagli errori di fatturazione alle attivazioni mai richieste: scoppia la protesta

2commenti

SORAGNA E BUSSETO

I sindaci dicono no ai profughi: "Non ci sono strutture adatte"

5commenti

PARMA

"Insieme", bando della Fondazione Pizzarotti a sostegno delle famiglie fragili

SPETTACOLI

La carica dei 5mila all'Arena Shakespeare

Storie

Ieri e oggi: i maestri gelatai della Valtaro e Valceno

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

FRANCIA

La cantante Barbara Weldens muore folgorata durante un concerto

l'emendamento

Cellulare alla guida: ritiro immediato della patente fino a 6 mesi

9commenti

SPORT

Tg Parma

Ritiro di Pinzolo, prime due sedute di allenamento per il Parma

TOUR

Sull'Izoard vince Barguil, Aru in difficoltà: scivola al quinto posto

SOCIETA'

natura

Mamme d'Appennino: la volpe allatta i suoi cuccioli Video

telefono azzurro

Telefono e social, i bambini "inchiodano" gli adulti Video

MOTORI

TOYOTA

Yaris GRMN, dal Nurburgring la Yaris più potente di sempre

DAIMLER

Mercedes, "richiamo" volontario per 3 milioni di motori diesel