13°

20°

Provincia-Emilia

Province accorpate: Parma vota per Piacenza. Ma cerca anche Reggio e Modena

Province accorpate: Parma vota per Piacenza. Ma cerca anche Reggio e Modena
Ricevi gratis le news
22

Comunicato stampa

Costruire con Piacenza una nuova Provincia pensando a gettare le basi di un ente più vasto che comprenda anche Reggio Emilia e Modena. Questo in sostanza il contenuto dell’Ordine del Giorno approvato oggi all’unanimità dal Consiglio provinciale al termine di un dibattito in cui si sono espressi diversi consiglieri dei gruppi presenti nell’organo della Provincia. La seduta è stata introdotta da una lunga relazione del presidente Vincenzo Bernazzoli che ha riassunto le ultime fasi relative al riordino delle Province. Non nascondendo, come del resto ha fatto anche in precedenti occasioni, le riserve sulla modalità con cui a livello governativo è stata affrontata la vicenda legata al futuro di questi enti, “senza sciogliere il nodo di che tipo di Stato vogliamo avere, se centrale o federale“ Bernazzoli ha messo in evidenza le incertezze e contraddizioni che permangono in particolare sulle funzioni e sulla natura di questi enti, se di primo (come ora) o secondo livello (come recita l’ultimo decreto del Governo).
“Pur in questa situazione  in cui mancano indicazioni importanti siamo chiamati a prendere decisioni sui confini – ha detto Bernazzoli – abbiamo valutato nel corso di queste settimane le diverse ipotesi a cominciare dalla costituzione di un’area vasta che andasse da Modena a Piacenza e mettesse insieme realtà molto forti per potere anche competere meglio come territorio. Non vi è stato però il tempo per raggiungere un’intesa larga. Con Piacenza siamo riusciti a trovare sicuramente una affinità che ci permette di avviare questo percorso,  intanto che si definiscano competenze, ruolo, funzioni  e governance di queste nuove Province” .
Sul personale, rispondendo a una domanda di un giornalista sui cartelli portati da alcuni lavoratori nella sala consigliare, Bernazzoli ha detto: “ i dipendenti pubblici godono di tutele  significative e gli enti di cui parliamo non sono enti in dissesto, si tratterà di capire all’interno  di questo processo quelle che sono le soluzioni migliori per permettere a chi lavora  nelle Province di trovare le soluzioni per continuare a farlo e con maggior profitto”.
Nel merito dell’Odg votato, in conclusione dello stesso si stabilisce : “di concorrere al riordino regionale costruendo con Piacenza una nuova Provincia; di continuare a perseguire l’obiettivo della costituzione di un ente di area vasta comprendente le attuali Province di Parma, Piacenza, Modena e Reggio Emilia,  che nel futuro,  insieme con la costituenda provincia della Romagna e la nascita della Città metropolitana di Bologna, configuri un modello istituzionale regionale più al passo coi tempi e in linea con le dinamiche di integrazione europea”.
La posizione assunta sarà portata al Cal del 28 settembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • rataplan

    26 Settembre @ 20.34

    abitando ai confini della provincia, verso ovest, l,a mia speranza è che i piacentini al referendum che verrà loro proposto, votino per il trasferimento sotto la rosa camuna lombarda. Poi spero che il mio comune si trsferisca nella provincia di piacenza e di conseguenza diventi lombardo. Si ripercorre così la strada del nostro concittadino più illustre che dopo esser nato e cresciuto da queste parti , ha preso terre e costruito casa di là dell' Ongina e la stragrande maggioranza delle volte che si muoveva andava in direzione opposta a Parma, cioè Milano.

    Rispondi

  • Marco

    26 Settembre @ 16.45

    Attenzione perchè se Parma venisse accorporata ad un concetto di provincia unica con Reggio e Modena NON avrebbe diritto al titolo di capoluogo..anzi..questo spetterebbe prima a Modena e poi a Reggio in quanto le suddette città seppure presentino un numero minore di abitanti per città però come province sono PIU' numerose della nostra...dopo non venite a "piangere" su questo forum. Parma solo con Piacenza ha/avrebbe un ruolo di rilievo..mettetevelo bene in testa. Reggio questo lo sà motivo per cui spinge per una maxi provincia da PC a MO..mi pare che qui i "nador" siano altri...saluti.

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    26 Settembre @ 16.06

    @pattysmith - Il servizio di TvParma di cui parla è allegato, da ieri (25/9) a questo articolo.

    Rispondi

  • Patty Smith

    26 Settembre @ 15.27

    ieri a Tv Parma hanno fatto un servizio sulla provincia e ho visto che c'era la CISL che manifestava. Perchè GAZZETTA non mettete le foto degli slogan che erano sui cartelli???? Capisco Repubblica che è troppo politicizzata, ma voi ..... mi sembravano FINALMENTE APOLITICI ED IN FAVORE DEI DIPENDENTI. Secondo me è la forma di lotta giusta, senza schieramenti e contro la casta ed i mangia-mangia dei politici, locali e non . Di questi tempi uno sciopero aiuta soltanto il Governo, così risparmia i soldi sugli stipendi. NON MANIPOLATE I LAVORATORI, AIUTATELI AD AVERE IL GIUSTO RICONOSCIMENTO.

    Rispondi

  • -max-

    26 Settembre @ 14.24

    Vorrei ricorsare a tutti che le province non saranno più come le conosciamo ora: le nuove province eserciteranno le sole competenze in materia: ambientale, trasporti e viabilità

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Spettacolo

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Spaghetti settembrini

LA RICETTA 

Gli "Spaghetti settembrini" della Peppa

Lealtrenotizie

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

9commenti

annuncio

Parma si candida a capitale italiana della cultura 2020

2commenti

elettricità

Il guasto è nel campo coltivato: black-out nella zona di Gaione

incidente

86enne in bici urtato da uno scooter in via Baganza: è grave

tg parma

Furgone come ariete: spaccata alla Moto Ducati di Pilastrello

inchiesta

Milioni nascosti al fisco, Zamparini: "Nessuna attività illecita"

Ritratto

Wally Bonvicini, l'imprenditrice che voleva fare il sindaco

Paladina dei diritti dei cittadini nella lotta contro la banche ed Equitalia, ma anche candidata alla poltrona di primo cittadino

6commenti

viabilità

Grosso ramo caduto in strada: chiusa per un'ora via Gramsci

1commento

Ponte chiuso

La sindaca di Colorno: «Un ponte di barche per le auto»

1commento

serie b

Parma-Empoli: dalle 17.30 «isola analcolica» e stop alle lattine

Dalle 20.30 la cronaca in diretta sul sito

1commento

Piazzale Maestri

Antiterrorismo «fai da te»: gli ambulanti si organizzano

1commento

Lutto

Addio a Pierino, il barista del Parco Ducale

1commento

MALTEMPO

Strada Naviglio Alto in versione lago

ieri sera

Black-out per un guasto nella zona Nord di Parma

3commenti

fotografia

L'affascinante spettacolo catturato dai parmigiani cacciatori di tornado Gallery

Borgotaro

C'erano una volta i «diavoli rossi»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

boretto

Si schianta al limite del coma etilico, denunciato. E rischia multa fino a 10mila euro

catania

Dottoressa della guardia medica violentata in ambulatorio: arrestato un 26enne

SPORT

parma calcio

Le pagelle in dialetto parmigiano

calcio

Rooney ubriaco alla guida, patente ritirata 2 anni

SOCIETA'

USA

Toys R' Us getta la spugna: chiesta la bancarotta

francia

Parigi ha battuto oggi il record di ingorghi: 546 km

MOTORI

IL TEST

Nuova Polo: ecco come va la sesta generazione

MULTISPAZIO

Dacia Dokker Pick-Up: chi non lavora...