21°

35°

Provincia-Emilia

Gestione rifiuti, cinque sindaci contro Pizzarotti: "Senza soluzioni alternative a rischio la differenziata"

Gestione rifiuti, cinque sindaci contro Pizzarotti: "Senza soluzioni alternative a rischio la differenziata"
Ricevi gratis le news
47


“Amministrando quotidianamente i nostri Comuni ed il nostro territorio, sappiamo quanto sia delicato e complesso il problema della gestione dei rifiuti.  Importantissimo è il servizio di raccolta che sempre più deve tendere a migliorare la raccolta differenziata, per ridurre le quantità di rifiuto residuo da smaltire, così come avviene in alcune realtà del nostro territorio. Altrettanto importante è programmare e prevedere le modalità di smaltimento della parte residua dei rifiuti: un territorio deve essere in grado di rendersi autonomo nella chiusura del ciclo dei rifiuti". A dirlo sono cinque sindaci: quelli  di Collecchio, Fidenza, Fontevivo, Noceto, Monchio, che hanno inviato un comunicato congiunto a tema gestione rifiuti.

"Non possiamo che esprimere preoccupazione per il fatto che, ad oggi, il territorio di Parma della sua provincia non è autonomo sotto questo aspetto, come previsto dalla normativa, e dipende da altre realtà nelle quali si trova costretto ad “esportare” i propri rifiuti; realtà che per 10 anni e fino ad oggi ci hanno garantito solidarietà, ma non sono più disponibili dal 1/1/2013", scrivono.
"Da quella data la pianificazione condivisa tra Provincia e Comuni prevedeva l’avvio del termovalorizzatore di Parma sul cui percorso di realizzazione attendiamo con rispetto e fiducia l’esito del lavoro della Magistratura . mettono le mani avanti, aggiungendo poi: "Certo è che, non avendo soluzioni alternative nell’immediato, la nostra preoccupazione è quella di vedere arretrare la qualità del servizio finora garantito ai cittadini con percentuali di raccolta differenziata tra le prime in Italia. La politica e gli amministratori locali, comunque, devono sentirsi tutti impegnati con serietà e responsabilità – e i Comuni della provincia che rappresentano più del 50% della popolazione finora lo hanno fatto – nella realizzazione degli interventi che consentano di ridurre la produzione di rifiuti e di chiudere il loro smaltimento in autonomia”.
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • GABRIELE

    28 Settembre @ 11.11

    parenti serpenti.....

    Rispondi

  • GIANNI CALIGARIS

    28 Settembre @ 10.44

    @PUZZI Fidenza e Noceto orientati a sinistra? L'hai letto sul Corriere di Saturno o te l'ha detto Grillo?

    Rispondi

  • Puzzi

    27 Settembre @ 21.06

    che vergogna, abbiamo toccato il fondo! 1. secondo me la politica non la si dovrebbe fare sui giornali, ma interagendo con le istituzioni interessate. Voi cinque sindaci avete interpellato il Sindaco di Parma? avete sentito Atersir? avete chiesto lumi alla Regione? o avete solo redatto una velina da consegnare alla Gazzetta attraverso i vostri "addetti stampa" (pagati da noi cittadini, peraltro)? 2. conosco personalmente i vostri funzionari coi quali anni fa scambiavamo al bar qualche chiacchiera sugli alti costi di IREN ed essi mi confermavano (già lo presumevo) di aver fatto ricerche di mercato che dimostravano, numeri alla mano, che le aziende concorrenti costavano circa il 40% in meno di IREN; dove avete messo questi studi? nel "dimenticatoio"?; 3. se davvero esistesse il problema di come smaltire i vostri rifiuti, perché il documento è sottoscritto soltanto da un pugno di sindaci orientati a sinistra? perché non avete raccolto la firma degli altri Comuni fruitori del servizio e confinanti con voi? E' un problema vero? o sta diventando una polemica di stampo ideologico? se il problema sussistesse veramente io credo che anche tanti altri Sindaci non avrebbero esitato a firmare la vostra velina...mmh scusatte, documento di protesta. 4. se i cittadini votano un Sindaco è perché lui si assuma le responsabilità legate a quel ruolo e prenda le decisioni per il bene della collettività. Fare i piagnoni dicendo, come farebbe un ragazzino di terza media: "e adesso cosa faccio? mammina?" non mi sembra bello, e nemmeno dignitoso per il vostro ruolo. Vi sono tavoli istituzionali su cui affrontare questi temi e voi dovete alzare la voce lì, non al mercato. 6. (manca il 5, lo so, ma è solo per vedere se eravate ancora attenti) Davvero avete il coraggio di dire ai vostri concittadini che gli avreste fatto pagare più volentieri una tariffa di 168 euro la tonnellata, fra le più alte d'Italia, piuttosto che spremere le meningi - come sta facendo Pizzarotti - per cercare di trovare una soluzione alternativa in modo da fare pagare al cittadino del vostro paese il meno possibile? ed avere un'aria anche più pulita? Per favore, siamo seri

    Rispondi

  • Daniele Tanzi

    27 Settembre @ 16.05

    Fabio, se scrivessero solo gli esperti, credo che in questo forum ci sarebbero ben pochi commenti. Lascia parlare anche gli ignoranti, anche loro hanno qualcosa da dire.

    Rispondi

  • gianni

    27 Settembre @ 16.04

    caro Michele io me la prendo con i tuoi rappresentati, che farebbero meglio a stare zitti riguardo l'inceneritore, e se non gli sta bene così, createvi un iceneritore vicino a casa vostra (tra i paesuccioli) visto che vi piace tanto e avete un sacco di terra da utilizzare, sicuramente farai parte della provincia e sappiamo chi è il presidente!!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe

PISCINE

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe Foto

William, Harry e quell'ultima breve telefonata con Diana

documentario

William, Harry e quell'ultima breve telefonata con Diana

Ascolti; Ciao Darwin 7 in replica vince il sabato sera

Televisione

Ascolti in tv: "Ciao Darwin 7" in replica vince il sabato sera

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Incidente a Scarampi

varano

Incidente a Scarampi: grave un motociclista

PINZOLO

Baraye e Calaiò (triplette) protagonisti nella prima uscita stagionale: 14-0

Bedonia

Con la moto in una scarpata al passo del Tomarlo: grave un 45enne

incidenti

Auto contomano in via Cappelluti, frontale: ferita una donna

traffico

Coda tra gli svincoli Autocisa e A1

IL RICORDO

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

1commento

PARMA

Incidente in viale Duca Alessandro nella notte

Scontro attorno all'una e trenta

motori

Grande festa al Paletti di Varano per la Formula Sae Italy Gallery

coldiretti

Agricoltura: siccità ma anche nubifragi, danni in regione per 150 milioni

traversetolo

I segreti della trebbiatura a Castione Gallery

PARMA

Autovelox, speedcheck e autodetector: i controlli della settimana

1commento

Anga

Arare la terra? A Collecchio fanno a gara: foto

1commento

domenica

Tra spaventapasseri, polenta e canoe di cartone: l'agenda

BASSA

Pensionato scomparso: continuano le ricerche nel Po

Da venerdì non si hanno notizie di un 68enne di Soragna

LA TESTIMONIANZA

«Ha aggredito un ragazzo, poi se l'è presa con me»

3commenti

Il caso

Le liti stradali? Dilagano. Anche a Parma

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

ITALIA/MONDO

venezia

Donna accoltellata dall'ex marito che poi chiama i carabinieri e confessa

Moto

Tragedia nel motocross: morto a 13 anni

SPORT

nuoto

Mondiali: Italia subito sul podio, Detti bronzo nei 400sl

PARMA

I nuovi acquisti crociati: il portiere Michele Nardi e l'attaccante Marco Frediani Video

SOCIETA'

Malore

Frassica in ospedale per una bevanda ghiacciata

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

MOTORI

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori