-1°

Provincia-Emilia

Al Guatelli una domenica di festa sull'aia con musica e torta fritta

Al Guatelli una domenica di festa sull'aia con musica e torta fritta
1

Se ci sarà bel tempo sarà una grande festa sull'aia, in stile amarcord. Se farà brutto sarà una festa sotto il portico, suggestivo e spazioso, della Fondazione. In ogni caso, domani, dalle 16 in avanti, nella cascina che ospita il museo Guatelli risuonerà la musica delle fisarmoniche di Corrado Medioli e Andrea Coruzzi,  si sforneranno pezzi croccanti di torta fritta, si taglieranno fette di salame e si berrà lambrusco. La «Giornata europea del patrimonio culturale» verrà celebrata con la presentazione del libro «Il sole e la neve» scritto da Luigi Alfieri, giornalista della Gazzetta di Parma, e illustrato dal pittore Enrico Robusti.

Per rendere più vivace il pomeriggio di tarda estate, Fermoeditore, che ha pubblicato il volume, ha voluto che si facesse una festa stile amarcord, perfettamente in linea col contenuto del libro. Un'opera (a metà strada tra la raccolta di racconti e il romanzo), ambientata nella campagna parmense degli anni Sessanta, dove rivivono gli oggetti e le atmosfere che si trovano nel museo Guatelli. La «scova ed sangonéla» per pulire la stalla , la «gramla», «la misóra», «al pret» e mille altri segni della quotidianità contadina. «Il volume poi - spiega l'editore Fermo Tanzi - è stato stampato  su carta da drogheria, rilegato con lo spago come un salame  e la copertina ricorda il libro del latte delle stalle o il registro delle maestre». Tutto in sintonia con lo spirito del luogo. La festa comincerà alle 16 con la visita della preziosa collezione di oggetti del maestro Ettore Guatelli, ribattezzata «il bosco delle cose». Gli onori di casa saranno fatti dal presidente della Fondazione Guatelli, Giuseppe Romanini e dal direttore Mario Turci. La presentazione vera e propria del volume avrà luogo alle 17 e l'opera sarà illustrata dal professor Paolo Briganti, docente di Letteratura italiana contemporanea presso l’Università di Parma. Saranno presenti l'autore, il pittore Enrico Robusti (protagonista dell'ultima Biennale di Venezia) e l'editore dell'opera. Sarà un intermezzo   breve per permettere alla festa di andare avanti in allegria. Nella stalla del museo, autentico capolavoro di architettura rurale, restaurata a regola d'arte, saranno esposti i disegni che accompagnano il testo dell'opera e verrà illustrato il percorso che ha portato a una pubblicazione assolutamente insolita, che vuole recuperare il valore del libro come oggetto, servendosi di materiali capaci di stimolare sensazioni ed emozioni dimenticate. «Lo scopo - spiega  Fermo Tanzi - è restituire al lettore il piacere di rigirarsi un libro tra le mani. Un messaggio abbastanza rivoluzionario nell'epoca dell'eBook e dell'editoria digitale. Basta pensare che ne abbiamo edito solo 300 copie numerate e firmate dagli autori». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • franco

    30 Settembre @ 17.51

    RIBADISCO QUANTO HO GIA' ESPLICITATO IN UN PRECEDENTE POST.....R' INUTILE CHE L'EDITORE SI OSTINI A CHIAMARE LA "CARTA GIALLA" CARTA DA DROGHIERE!!! QUELLA DA DROGHIERE ERA BLU "CARTA DA ZUCCHERO", MENTRE QUELLA GIALLA ERA LA CARTA DEL MACELLAIO, O AL MASSIMO CARTA DA FORMAGGIO!!! NON MI RISULTA CHE I DROGHIERI VENDESSERO CARNE O PARMIGIANO!!! IL VECCHIO "PELOSI" DI VIA SAFFI SI RIVOLTERA' NELLA TOMBA, ALTRIMENTI SE E' ANCORA VIVO.....LUNGA VITA AL PIU' BEL DROGHIERE DELLA PARMA DI UN TEMPO!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

6commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Pizzarotti: «La mia lista per la città»

Intervista

Pizzarotti: «La mia lista per la città»

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

Graiani, il vigile del fuoco volante

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

1commento

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

10commenti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Gran Sasso

Rigopiano, individuata la sesta vittima: è un uomo

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

6 febbraio

Superbowl: sfida dell'anno tra Patriots e Falcons

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ELETTRICHE

Entro tre anni 200 colonnine in autostrada tra l'Italia e l'Austria