21°

Provincia-Emilia

Carancini: "Il voto dei cittadini sovvertito da un inciucio"

Carancini: "Il voto dei cittadini sovvertito da un inciucio"
0

 Annarita Cacciamani
A quasi un mese dalla fine della sua amministrazione l’ex sindaco leghista Giovanni Carancini torna a parlare per raccontare quello che è successo durante i 15 tormentati mesi di vita della sua giunta.
Lo ha fatto ieri mattina: oltre a Carancini, era presente soltanto l’ex capogruppo della Lega in Consiglio comunale Giuseppe Coppellotti. «A maggio dello scorso anno sono stato eletto sindaco, sostenuto da una coalizione formata da Lega Nord, Pdl, La destra, Udc e Salso mon amour, con il difficile compito di risanare una città sull’orlo della catastrofe per l’enorme indebitamento del Comune e delle partecipate Salso servizi e Terme Spa e di risanare un’economia distrutta da decenni di pessime amministrazioni di sinistra - ha detto -. Il voto dei cittadini è stato sovvertito da un inciucio che offende le regole democratiche e la dice lunga sulle connivenze trasversali, sulla doppiezza e sullo spregio della democrazia di questi partiti che sono insieme nell’illegittimo governo Monti».
 L’amministrazione Carancini, infatti, è caduta il 7 settembre scorso dopo le dimissioni contestuali di 10 consiglieri, 4 di maggioranza (Pezzani, Poggi Longostrevi, Cenci, Malvisi) e 6 di minoranza (Orlandi, Crinò, Fritelli, Ceriati, Urbini, Canepari).
L’ex sindaco, dopo aver ricordato che fin dall’inizio «Poggi, Pezzani, Malvisi e Cenci, pur dichiarando di far parte della maggioranza hanno quasi sempre votato contro, o si sono astenuti, o sono usciti dall’aula o non erano presenti in Consiglio», ha spiegato quali sono stati, a suo dire, i motivi che hanno portato alla fine della sua giunta. «Mi è stato chiesto di sostituire alcuni dirigenti comunali a tempo indeterminato fra i quali uno in conflitto di interessi per querela - ha aggiunto - . Operazione pressoché impossibile. Un’altra richiesta è stata quella di sostituire da subito il presidente delle Terme, scoglio insuperabile perché la seggiola è una e il Pdl è diviso in due. Ha pesato molto anche il contrasto con il gruppo che si identifica nelle attuali modalità di gestione del Baistrocchi e da ultimo si era aggiunta anche la richiesta di un forte rimpasto di giunta».
 Carancini, quindi, ha illustrato i progetti che stava portando avanti. «Abbiamo fatto molto e molto ci accingevamo a fare» ha affermato, per poi farne un lungo elenco, evidenziando in particolare l’operazione Salso Servizi e quelle iniziative che «creeranno nuovi posti di lavoro, come la Bertanella, il centro edile e l’hotel Centrale» e spiegando di aver sviluppato «contatti con professionisti di alto livello e fondazioni per apportare capitali privati nelle Terme per ridurre lo squilibrio fra immobilizzazioni e ricavi».
 E a chi lo accusava di essere un sindaco «arroccato» nel palazzo, che non «ha voluto ascoltare nessuna proposta e restio a ricevere i cittadini», Carancini ha risposto così: «Ogni lunedì ricevevo almeno 6 cittadini, ascoltavo le loro richieste e trasmettevo le segnalazioni agli uffici. Inoltre sono stato il sindaco che più si è mosso sul territorio sviluppando le relazioni con gli enti sovraordinati. Ho lavorato molto e non ho perso tempo, riuscendo a risolvere il problema Salso Servizi e andando molto vicino a risolvere anche la questione Terme. Lascio una città in condizioni nettamente migliori e se avessi avuto più collaborazione da chi non ha mai fatto proposte ma solo richieste, avremmo potuto fare ancora meglio. La mia colpa forse è stata quella di contrastare i conflitti di interessi per evitare l’ingiusto arricchimento di pochi a danno della città». Infine Carancini guarda al futuro: «Non ho ancora deciso cosa farò per le prossime elezioni ma continuo ad impegnarmi, anche dai banchi del Consiglio provinciale, per favorire una nuova etica politica ispirata alla legalità, alla sobrietà della spesa e all’interesse della città». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

Highlander: San Patrick's

Pgn

Highlander: San Patrick's, le foto della festa

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

3commenti

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi: chiusa l'area cani

1commento

Autosole

L'ambulanza tampona, il paziente a bordo trasferito sull'elicottero

AGENDA

Un weekend alla scoperta dei castelli

Il candidato

Laura Cavandoli: Il centrodestra si divide

1commento

Profughi

«Lasciati senza cibo per 7 giorni»

5commenti

TRAFFICO

Baganzola, accesso alle fiere al rallentatore. Code per chi arriva dall'A1

Formaggio

La grana del grana

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano

Sentenza

Multa ingiusta, Equitalia condannata

Autostrada

Auto sbanda in A1: muore un 53enne, traffico in tilt per ore Video

Diversi chilometri di coda anche tra Fidenza e Fiorenzuola verso Milano a causa di un altro incidente

Testimonianza

Bloccata in coda in A1: "Ho spento la macchina, attesa senza fine"

6commenti

Bedonia

Domani riapre la stagione di pesca

PARMA

Suonava in Pilotta: multato per la terza volta il fisarmonicista Giovanni 

19commenti

gazzareporter

Fontanini o.... Corcagnano?

ANTEPRIMA GAZZETTA

Raffaele Sollecito si trasferisce a Parma: intervista esclusiva Video

Accusato con Amanda Knox dell'omicidio Kercher, Sollecito è stato assolto. Ha scelto di vivere a Parma

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

Treviso

Il giudice girerà armato: "Lo Stato non c'è, devo difendermi"

2commenti

WEEKEND

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

IL DISCO

Nasce il fenomeno Sex Pistols

SPORT

Formula 1

La prima pole è firmata Hamilton

Mondiali

l'Italia batte l'Albania (2-0)

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery