-4°

Provincia-Emilia

Bardi si mobilita contro la chiusura dell'ufficio postale di Gravago

Bardi si mobilita contro la chiusura dell'ufficio postale di Gravago
0

BARDI
Erika Martorana
Dopo la recente chiusura dell’antico monastero di San Michele, ecco arrivare un’altra tegola per il Comune di Bardi ed, in particolare, per gli abitanti della frazione di Gravago.
Potrebbe chiudere già al termine di ottobre lo storico ufficio postale del paese della Val Noveglia.
La notizia ha colto di sorpresa il sindaco Giuseppe Conti, che ha subito inviato una lettera di protesta a Carmine Arancio, direttore provinciale di Poste Italiane e, per conoscenza, agli abitanti residenti nella frazione, a Pier Luigi Ferrari, vicepresidente della Provincia, ai consiglieri comunali di Bardi e a tutti i sindaci interessati.
«Egregio direttore – si legge nella missiva inviata al direttore delle Poste - facendo seguito all’incontro avvenuto a Bardi alla sua presenza, a quelle dei suoi tecnici, della giunta municipale e del consigliere comunale  Fabrizio Costa, con la presente, come già fatto a voce, esprimiamo il nostro dissenso per la decisione di chiudere, addirittura già da fine ottobre, l’ufficio postale di Gravago».
La lettera inviata dalla Provincia, datata 29 agosto scorso, come pure quella ricevuta dall’ingegner Doriano Bolletta, responsabile di Poste Italiane – Area territoriale Centro – Nord – Bologna, ci rassicuravano  che gli incontri che sarebbero avvenuti con le amministrazioni sarebbero stati di valutazione di eventuali possibili soluzioni dei casi di criticità degli Uffici Postali stessi ed avrebbero trattato di come risolvere tali situazioni».
Ben differente da un confronto è stato invece l’incontro che si è tenuto nei giorni scorsi nel capoluogo valcenese, dove l'Amministrazione comunale ha dovuto fare i conti con la decisione, già presa e apparentemente irremovibile, di chiudere l'Ufficio postale di Gravago.
«Durante il nostro recente colloquio svoltosi a Bardi - puntualizza il sindaco - ci siamo trovati di fronte ad un dato di fatto già acquisito e cioè alla volontà di chiudere le Poste, senza nemmeno un confronto diretto e preventivo con la nostra amministrazione ed, eventualmente, con delegati della popolazione interessata».
Il primo cittadino pone poi l'accento sull'importanza degli uffici postali nelle piccole frazioni.
«Le ribadisco - continua Conti nella lettera - quanto da me affermato durante il nostro ultimo incontro e cioè che l’Ufficio Postale, in alcune zone del territorio montano in grave difficoltà socio economica come il nostro, ricopre una funzione di presidio e volano di sviluppo economico e rappresenta, come sostiene lo stesso ingegner Bolletta, un patrimonio per le comunità locali».
L’amministrazione comunale di Bardi, non accontentandosi delle parole del presidente Arancio, che nel corso dell’incontro tenutosi in Valceno aveva rassicurato i gravagotti affermando che nessun dipendente postale verrà messo in mobilità, si dice pronta a far tutto il possibile per mantenere in vita le Poste e rilancia così una interessante proposta.
«Siamo disposti - scrive ancora il primo cittadino - ad accollarci le spese di gestione dell’Ufficio: acqua, luce, riscaldamento, affitto, purché il presidio di Gravago mantenga lo stato di fatto attuale, ovvero una giornata di apertura alla settimana. In attesa di riscontro, vista l’urgenza della situazione, le chiediamo una riflessione ed auspichiamo una risposta positiva in merito».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Kim, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

gossip

Kardashian, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Gli amici: Filippo persona speciale

Il ritratto

Gli amici: Filippo persona speciale

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime

Stalker

Insulti e botte alla ex moglie: arrestato

Tradizione

Sant'Antonio, protagonisti gli animali

Allarme

Sorbolo, argini groviera per le nutrie

SALSO

Addio a Gianni Gilioli, papà dell'ex sindaco

Il caso

Guerra fra farmacie, il Tar dà ragione a Medesano

Lutto

Quattrocchi, ristoratore e gentiluomo

cascinapiano

Travolto da un'auto sotto gli occhi della sorella: muore un 17enne

La vittima è Filippo Ricotti. Il ricordo della "sua" Langhiranese Calcio e del Liceo Bertolucci (Video)

17commenti

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

Il fatto del giorno

La tragedia di Filippo: un gigantesco "Perché?" (Senza risposta)

3commenti

consiglio comunale

Polemica D'Alessandro-Vescovi sui vaccini

4commenti

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

12commenti

lega pro

Febbre Venezia-Parma: iniziata la prevendita

Classifica

Gli stipendi più alti: Parma al quinto posto in Italia

furti

Quartiere Lubiana, la razzia dei fanali delle Audi

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

13commenti

EDITORIALE

Conti pubblici: la ricreazione è finita

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

BRUXELLES

Tajani eletto presidente del Parlamento europeo

scuola

Nuova maturità: non ci sarà più bisogno di avere tutte le sufficienze

1commento

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

1commento

SPORT

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

rugby

Zebre, rescisso il contratto con Guidi, ecco De Marigny e Jimenez

CURIOSITA'

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video