16°

Provincia-Emilia

Avis Salso, festa per i sessant'anni. Impegno e generosità

Avis Salso, festa per i sessant'anni. Impegno e generosità
0

 «Il sangue è una risorsa insostituibile che è resa disponibile attraverso un gesto di donazione. Grazie a tutti coloro che offrendo il proprio sangue hanno donato ad altri la vita». È stato questo lo spirito che ha animato le celebrazioni, ieri mattina al Palacongressi, del sessantesimo anniversario di fondazione dell’Avis di Salso.

 Dopo la messa celebrata da don Renato Santi (anch’esso donatore), il momento istituzionale, con l’intervento del presidente dell’Avis termale Roberto Gandolfi che ha ringraziato tutte le autorità, tra cui il presidente dell’Avis provinciale Giuseppe Scaltriti, tutte le consorelle presenti, i rappresentanti delle forze dell’ordine, Polizia municipale, carabinieri e Guardia di finanza, la presidente della Pubblica assistenza, leggendo poi una lettera del commissario prefettizio. Lettera nella quale ha espresso la vicinanza e la condivisione ai valori dell’associazione. 
Il presidente provinciale Avis ha ricordato come «Salso sia stata una delle prime realtà comunali a nascere negli anni '50, quando ancora la donazione avveniva nei ''boccetti'' di vetro o braccio a braccio. La tecnologia è avanzata, mentre i valori fondanti del dono del sangue sono rimasti gli stessi». Ha poi ringraziato il presidente e il direttivo, e tutti i donatori «perchè è grazie al loro impegno gratuito che si possono salvare delle vite». 
Il dottor Mario Mergoni, già direttore della Rianimazione dell’ospedale Maggiore di Parma, dopo aver portato i saluti del padre Antonio, che è stato per decenni presidente dell’Avis di Salso, ha parlato dell’utilizzo del sangue nelle pratiche ospedaliere e sanitarie.
 È toccato poi al presidente Gandolfi ripercorrere la storia di sessant’anni di vita avisina, dalla fondazione avvenuta il 25 marzo del 1952 nello studio del dottor Domenico Piragine insieme a Luigi Franceschini, Angelo Andrei e Giovanni Snelli. Nel 1959 da sottosezione diventa sezione e  le donazioni si svolgono all’«Omni». Poi la svolta nel 1971 con la nuova sede (l’attuale di Parco Mazzini), l’Avis diventa centro di raccolta fisso,  unico in Italia ad essere gestito da volontari. Negli anni Ottanta il boom delle sacche raccolte (dal 1981 al 1990 ben 9454 sacche). Poi dopo il 1991 il crollo quando, con la nuova legislatura il centro di raccolta perde la sua funzione, provocando un allontanamento dei donatori. Poi la lenta e faticosa ripresa.
  In sessant’ anni sono stati donati circa 13 mila litri di sangue e sono stati circa 1700 i donatori salsesi che hanno fatto parte della grande famiglia dell’Avis. Venendo ad oggi, finora raccolte 428 sacche (451 nello stesso periodo dell’anno scorso, mentre in tutto il 2011 sono state 600). Quest’anno sono 431 i donatori. Gandolfi ha poi ricordato la figura dei presidenti: Antonio Mergoni (dal 1957 al '78 e poi dal 1987 all’89); Gianfranco Messina (dal 1979 al 1987), e poi Enrico Milani, Gian Luigi Bonfanti, Giordano Gandolfi. E poi ancora il direttore sanitario Guido Gherardi, incarico che ha ricoperto dal 1962 al 1998 e al quale è intitolata la sala prelievi; e poi  Wilma Egoritti, segretaria per più di 50 anni della sezione e tante altre persone. Infine i ringraziamenti a tutti quanti collaborano con l’Avis e ai tutti di donatori.
 La festa è proseguita con la premiazione dei donatori e il pranzo preparato dall’istituto Alberghiero.  A.S. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Domenica di carnevale a Calestano con la sfilata

calestano

Domenica di carnevale a Calestano con la sfilata

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Alberi, sequestrata una struttura per anziani

INCHIESTA

Alberi, sequestrata una struttura per anziani

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

Scomparso

«Benito, come un padre per tanti di noi»

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Langhirano

E' morto Pierino Barbieri

La pagella

Monticelli? Mancano spazi per i giovani

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

svariati casi a Parma

Ed ecco servita la truffa degli estintori (per i negozi)

1commento

il fatto del giorno

Droga, i numeri dell'emergenza Video

L'anteprima sulla Gazzetta di domani

1commento

in mattinata

Scippa in bici l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

6commenti

Parma

Altri due incidenti questa mattina: quattro schianti in poche ore

1commento

INCHIESTA

Strada del Traglione: un viaggio nel degrado

8commenti

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

3commenti

crisi

Copador, settimana decisiva

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

MILANO

L'Italia della moda si ferma per Franca Sozzani Video

AREZZO

18enne uccide il padre: "Era quello che dovevo fare"

SOCIETA'

IL CASO

Cappato (che rischia 12 anni di carcere): "Dj Fabo è morto"

6commenti

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

SPORT

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia