15°

Provincia-Emilia

Al lavoro per evitare la chiusura degli uffici postali

Al lavoro per evitare la chiusura degli uffici postali
1

 Giulia Coruzzi

La situazione delle Poste a Langhirano è nota a tutti coloro che risiedono da queste parti. Quattro sono gli uffici, ognuno con i suoi problemi. Per fare il punto, si può partire dall’«alto», dai servizi di montagna. 
Lo sportello postale di Cozzano, per esempio, è quello che sta creando più apprensioni. Recentemente Poste italiane ha espresso la volontà di procedere a piani riorganizzativi con conseguente soppressione di diversi uffici sul territorio provinciale. A rischiare di più, sul territorio langhiranese, ci sarebbero proprio Cozzano e Pastorello. 
Questi uffici effettuano attualmente un'apertura settimanale garantendo un importante servizio a chi risiede lontano dal capoluogo, specie le popolazioni anziane che trovano nello sportello il proprio punto di riferimento per pensioni e pagamenti. 
«Non ci sta bene sentirci dire che a Cozzano non si fanno abbastanza operazioni – sottolinea il consigliere comunale Marco Ricchetti, che sta già raccogliendo le firme per scongiurare la chiusura dell’ufficio - Negli orari di apertura la gente c'è. Se proprio devono ridurre i costi che almeno garantiscano il servizio due volte al mese, in corrispondenze della consegna delle pensioni e delle scadenze. Si fa un gran parlare di tutelare la montagna e poi si creano disagi a chi ci vive? E’ assurdo. Personalmente mi impegnerò per evitare la chiusura. In particolare, in caso di chiusura dello sportello, sarò il primo a trasferire i miei risparmi in banca. Se devo scendere da Cozzano a Langhirano, che almeno possa decidere dove mettere i miei soldi. Di certo non meritano di rimanere in Posta se le cose prendono questa piega».
 La situazione è identica a Pastorello, dove l’ufficio effettua un'apertura settimanale. 
«Stiamo lavorando per impedire la chiusura delle realtà delle frazioni alte – ha spiegato il sindaco Stefano Bovis durante l’ultimo consiglio comunale - Ho avuto un incontro con Poste italiane e ho sottolineato che l’ufficio di Cozzano è un ufficio che lavora. Mi è parso però di capire che ci siano più certezze per il futuro di Pastorello. Cozzano pare di esito più incerto. Almeno due aperture al mese devono essere garantite». 
Ma le criticità sono anche altre e riguardano anche il capoluogo e Pilastro. A Langhirano, secondo molti utenti, i problemi riguarderebbero soprattutto la carenza di personale. Ma di problemi ce ne sono anche  a Pilastro, a partire dall’assenza di scivoli per disabili. 
Inoltre «l'interno è fatiscente e piccolissimo – spiega una residente -. Ci vado perché è vicino, ma è assurdo che nel 2012 esistano queste realtà». 
Per un altro residente «il servizio funziona bene». Però ammette: «Certo, un portatore di handicap non può dire la stessa cosa». 
La stanza è piccola e si riempie presto. Chi arriva e vede la gente stipata all’interno rinuncia. «Oggi non si entra, troppa gente. Che ore sono? - chiede un signore prima di salire le scale e guardando l’orologio -. Eh, mezzogiorno e un quarto...sa cosa faccio? Vado a Felino!». 
In effetti, Pilastro per quanto è oggi, con tutte le sue attività e il suo passaggio, dovrebbe vantare un servizio diverso. 
«Ci sarebbero tanti luoghi in cui trasferire le Poste – commenta in conclusione Marco Ricchetti -. Per esempio nei locali nuovi che sono sorti nella piazza, dove per altro ci sono parcheggi in abbondanza. Ora come ora è impossibile trovare posteggio, anche perché è in prossimità dell’incrocio tra la Massese e la Pedemontana. In ogni caso riflettiamo sul fatto che la chiusura degli uffici frazionali andrà inevitabilmente a congestionare il funzionamento di quello di Langhirano dove già oggi per le banali operazioni occorre avere a disposizione un’intera mattina».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Paolo

    17 Ottobre @ 18.20

    Mah, comincerei a chiudere quella di Cassio tenuto conto che a Terenzo c'è lo sportello. Inviterei la Posta a studiare mezzi (oltre il pc) per favorire i soggetti più deboli (sportello itinerante ecc)

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Angelina Jolie mangia insetti con i figli

curiosità

Angelina Jolie ai fornelli: mangia insetti coi figli Video

arsenal

inghilterra

Mangia il panino in panchina. E il Sutton lo licenzia Video

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale su social network

denuncia

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale sui social network

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavagna, la droga e il troppo amore

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

12commenti

Lealtrenotizie

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

carabinieri

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

7commenti

procura

Bryan, nato senza gambe: chiesta l'archiviazione dell'indagine per lesioni colpose

agroalimentare

Falsi prosciutti Dop: indagati, perquisizioni. Consorzio "Parma": "Noi parte lesa"

1commento

solidarietà

Parma Facciamo Squadra: un risultato (super) da 162.700 euro

Al Regio, cerimonia di consegna dei fondi

Premio "donna sport"

Un "oro" sui libri per la Folorunso: è pure strabrava a scuola

il caso

Tep, la tempesta delle reazioni è politico-sindacale

Dalla Cgil o la Uil fino a Casapound, gli interventi sull'aggiudicazione del servizio di trasporto pubblico fa discutere

4commenti

Fisco

Condomini, l'Agenzia delle Entrate proroga la scadenza al 7 marzo

giudice

Crociati a Salò senza Baraye. Parma multato per lancio di bottigliette

1commento

Fidenza

Concari, la medicina come missione

L'intervista Il direttore dell'équipe di Ortopedia a Vaio racconta la sua esperienza: nove volte in Bangladesh

tg parma

Multe dei varchi: il Comune propone una risoluzione bonaria Video

6commenti

ente

Provincia, assegnate le deleghe. Bodria è vicepresidente

3commenti

IL CASO

Finto malato e assenteista, condannato ex infermiere del Maggiore

La corte dei conti: 24.824 euro di risarcimento

5commenti

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

8commenti

Salso

Righe blu, e la mezz'ora gratis che fine ha fatto?

1commento

Sicurezza

Parma, blitz nelle cattedrali del degrado

5commenti

scuola

Marconi, il consiglio di istituto boccia il sorteggio

La Gilda: "La politica trovi una soluzione e nuove aule"

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

5commenti

EDITORIALE

L'ottusa burocrazia che blocca l'Italia

di Gian Luca Zurlini

ITALIA/MONDO

roma

Tassisti in piazza, cariche davanti alla sede Pd Video

avetrana

Omicidio di Sarah, confermato l'ergastolo per Cosima e Sabrina. E Michele Misseri torna in carcere

2commenti

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

Palermo

Blitz dei carabinieri, i rom rispondono cantando Bello Figo

4commenti

SPORT

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

storie di ex

Adriano, l'ultimo tabellino? Compleanno, festa da 91mila euro

MOTORI

anteprima

Nuova Kia Rio. Eccola in azione Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv