20°

36°

Provincia-Emilia

"Una tragedia che non si poteva evitare"

"Una tragedia che non si poteva evitare"
Ricevi gratis le news
0

 Antonio Rinaldi

Dopo la tragica morte di Giovanni Tamelli,  avvenuta per un infarto domenica durante la Tarufo trail, Calestano  riflette su quale sia il giusto atteggiamento da tenere durante la gara quando succedono tragedie simili, per garantire la sicurezza di tutti pur onorando e rispettando anche la memoria di chi è morto. 
Vittorio Bertani,  presidente della Pro Loco di Calestano, ha saputo della tragica notizia solo attorno alle alle 18 di domenica. «Nella confusione della fiera che stava andando a gonfie vele, non mi era giunta all’orecchio questa tragica notizia. È ovvio che non possiamo che esprimere il nostro dolore, d’altra parte purtroppo sono cose che succedono anche sui campi di calcio dove sono immediatamente a disposizione tutti i soccorsi possibili.  In un bosco su una montagna ovviamente è tutto molto più complicato, nonostante questo i soccorsi hanno funzionato alla perfezione e per questo voglio ringraziare tutti i volontari di Assistenza Pubblica, Protezione Civile, Gruppo Alpini e Soccorso Alpino che si sono messi a disposizione dell’organizzazione garantendo un livello di sicurezza elevatissimo». 
Enrico Triani,  vice capo stazione del Soccorso Alpino, conferma che dal punto di vista della prevenzione, di più non si poteva fare.  «Punti di controllo e soccorso erano distribuiti lungo tutto il percorso; nell’assegnazione dei vari punti a noi era toccato quello dall’altra parte del Monte Sporno,  per cui eravamo distanti dal punto in cui l’uomo si è sentito male. In ogni caso quando i colleghi ci hanno comunicato dove è successo il fatto, con pc e cartografia siamo immediatamente riusciti a comunicare le coordinate Gps del luogo all’elicottero, ma purtroppo non è servito». 
Graziano Berti, segretario dell’Atletica Manara, organizza annualmente varie gare fra cui diversi trail, gare simili a quelle in cui domenica ha perso la vita Giovanni Tamelli.
 «Stamattina (ieri, n.d.r) riguardando tra le carte mi sono ricordato che io Giovanni lo avevo conosciuto quest’estate in occasione dell’Ecomaratona delle Aquile, da noi organizzata; mi aveva chiesto un aiuto per l’iscrizione, perchè non aveva molta familiarità con il computer, allora lo avevo aiutato e gli avevo spiegato come fare. Era uno preparato, esperto che conosceva le difficoltà di quello che stava facendo, sapeva come affrontarle e conosceva i propri limiti». 
Berti condivide anche il modo in cui gli organizzatori hanno gestito la manifestazione.
 «Bisogna trovarsi in quelle situazioni per capirne la complessità, a me purtroppo è capitato a Roma tre anni fa con Marco Franzosi, ed ero anche presente quando morì un ciclista in una gara a Felino, in quest’ultimo caso la notizia sfuggì troppo presto e i parenti la seppero dal mormorio della folla, e non fu una bella scena. Bisogna inoltre considerare che la notizia avrebbe causato panico e agitazione tra parenti e atleti. Dunque condivido la scelta degli organizzatori di diffondere la notizia con cautela solo dopo averla ben verificata».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

AMICHEVOLE

Stasera il Parma affronta l'Empoli al Tardini

METEO

Temporali, vento e caldo domani in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Barcellona, i testimoni parmigiani raccontano l'orrore

Il vicecaporedattore Stefano Pileri anticipa i servizi della Gazzetta di domani

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo

Nuovo guasto e allagamenti, il sindaco Fiazza: "Chiederemo risarcimento" Video

bassa reggiana

Violenza sessuale su un minorenne disabile: revocati i domiciliari al 21enne

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

tg parma

Ricordato il sacrificio di Charlie Alfa Video

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

MONCHIO

«Mi vuoi sposare»? Sorpresa alla sagra

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

1commento

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

viabilità

Tangenziale sud: partono i lavori (e i possibili disagi)

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Due italiani tra le vittime. Bruno ucciso per proteggere i figli. Caccia a Moussa

Turku

Attacco in Finlandia: un morto e 8 feriti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti