-5°

Provincia-Emilia

Ritrovata statua trafugata 25 anni fa a Pompei: un dentista di Parma cercava di venderla

Ritrovata statua trafugata 25 anni fa a Pompei: un dentista di Parma cercava di venderla
14

Dovrebbe appartenere ad Agrippina, la madre dell’imperatore Nerone, la testa di una statua realizzata in terracotta e risalente al primo secolo Avanti Cristo ritrovata nei giorni scorsi dai carabinieri di
Piacenza. Si tratta di un reperto archeologico di inestimabile valore che è stato rubato probabilmente da qualche tombarolo nella zona degli scavi archeologici di Pompei. Il furto era avvenuto una quarantina di anni fa.

Il ritrovamento è avvenuto in seguito ad un indagine dei carabinieri del nucleo investigativo di Piacenza diretti dal capitano Rocco Papaleo. Per decenni la statua sarebbe rimasta nella casa di un dentista di Parma, che qualche mese fa l'avrebbe venduta ad un antiquario piacentino, il quale avrebbe recentemente provato a rivenderla. Ma trattandosi di un reperto assai prezioso, la voce della tentata vendita è arrivata fino alle orecchie dei carabinieri, che hanno organizzato una serie di accertamenti che hanno portato al ritrovamento della testa di Agrippina nel laboratorio di un antiquario piacentino. Sia lui che il dentista sono stati denunciati per ricettazione.

L'operazione (giovedì ore 12 ) - I Carabinieri del Comando Provinciale di Piacenza, retto dal Colonnello Paolo Rota Gelpi, hanno recuperato «un testimonianza archeologica di inestimabile valore trafugata 25-30 anni fa in zona archeologica Ercolano-Pompei».  «Si tratta della testa di una statua funeraria riconducibile al periodo tra l’anno 100 avanti Cristo e l’anno 50 dopo Cristo» che, esaminata dalla Soprintendenza ai Beni Culturali e Archeologici di Parma, «ha destato enorme interesse nell’ambiente culturale e archeologico e probabilmente raffigura il volto di Agrippina Minore, ovvero Giulia Agrippina Augusta, madre dell’imperatore Nerone». 

Il prezioso manufatto – spiegano i carabinieri di Piacenza - è stato custodito per tanti anni da un professionista: un dentista parmigiano che ha poi  tentato di venderlo attraverso un antiquario piacentino. Ma per il suo valore storico, scottava troppo per trovare un mercato». 

I particolari sono stati forniti nella conferenza stampa convocata questa mattina presso il Comando Provinciale Carabinieri di Piacenza.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    19 Ottobre @ 15.11

    Ghigo, quando vi deciderete a commentare solo dopo avere letto quello che abbiamo già scritto...? Vedi sotto: abbiamo dato la risposta già ieri

    Rispondi

  • stefano

    19 Ottobre @ 13.26

    Quand'è che vi deciderete a pubblicare anche i nomi e cognomi di detti personaggi, con tanto di foto ??? Rende certamente di più , l'essere esposti al pubblico ludibrio piuttosto che una denuncia !!!

    Rispondi

  • massimiliano

    19 Ottobre @ 11.11

    bla..bla...subito a zappare la terra 10ore al giorno per 5anni vala che li passa la voglia di fare il furbo...

    Rispondi

  • Luca

    19 Ottobre @ 10.06

    Dalla lettera di San Paolo Apostolo ai dentisti... CARISSIMI!

    Rispondi

  • Marco Stuppini

    19 Ottobre @ 08.17

    Sono sempre più convinto che "l'arte" è per pochi, non è per tutti... A casa di "tanti" sarebbe per esempio diventata un bersaglio per fionde o carabine.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

1commento

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

«Preso a calci e pugni per divertimento»

3commenti

LEGA PRO

Parma-Santarcangelo: i crociati provano a riprendere il volo Diretta

Weekend

Una domenica tra musica e fuoristrada: l'agenda

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

21commenti

graffiti

Il sottopasso dello Stradone? Galleria di street art Foto

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

PEDEMONTANA

Polizia municipale, multe in aumento

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

IL CASO

Vigili, la Fabbri si scusa con Bonsu e lo risarcisce

Lettera al giovane ghanese, che riceverà 20mila euro

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

commozione

Langhiranese: un minuto di silenzio per Filippo Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

incidente

Bus ungherese, il console: "I due figli del prof 'eroe' sono morti"

Rigopiano

Francesca che dall'ospedale aspetta il suo Stefano

WEEKEND

LA PEPPA CONSIGLIA

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto