12°

Provincia-Emilia

Nuove Province - Bernazzoli: a Parma la sede e la precedenza nel nome

Nuove Province - Bernazzoli: a Parma la sede e la precedenza nel nome
Ricevi gratis le news
28

Se a Modena è il Pdl che guida la rivolta contro il nome della nuova Provincia accorpata che vede in prima battuta Reggio Emilia, a Parma è il presidente Pd dell’attuale Provincia che non ci sta a vedere Piacenza per prima.  In vista della riunione dell’Assemblea legislativa regionale che lunedì delibera sul riordino delle Province secondo la Spending Review, il presidente Vincenzo Bernazzoli conferma «l'apprezzamento per l’accorpamento della Provincia di Parma con quella di Piacenza», anche se come «primo passo verso un ampliamento che comprenda anche Modena e Reggio Emilia, un progetto per il quale già nei prossimi giorni partiremo con gli incontri».

Ma il nome proprio non va.  «Non ritengo sia corretto – commenta Bernazzoli – chiamarci Provincia di Piacenza e Parma, una dicitura che non ha basi storiche e non è sostenuta da un accordo con i territori interessati. La discussione è ancora aperta e la scelta del Cal non può essere considerata definitiva». Occorre lavorare a una intesa: «non è un’annessione di Parma nei confronti di Piacenza ma evidentemente nemmeno il contrario».  E resta il problema della sede della nuova Provincia: per Bernazzoli, «deve essere Parma, territorio che vanta tutti i parametri dettati dal Governo per il riordino».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • strajè

    20 Novembre @ 18.27

    I reggiani hanno avuto un'idea che deve essere seguita anzi perseguita fino ad ottenere il risultato. Una grande provia Emilia. A detta provincia per completezza deve essera aggregata la Lugiana (I Lunigiani non sono toscani e nemmeno liguri. Hanno sempre guarda to all'Emilia dalla quale sono sempre stati legati da storia e commercio. Certo non stanno con Firenze,che con loro è sempre stata matrigna. Sicostruirebbe così un consorzio integrato di interessi comuni::pianura industria ed agricoltura ,montagna,montagna e collina da valorizzare,industria marittima e del marmo. Ricordo da piccolo le donne della lunigiana che venitano anche a piedi a Parma per scambiare olio,sale ed altre poche cose della loro terra con burro e tessuti. Allora era un'integrazione di interessi.Modena e Parma avevano interessi sulla costa lunense da sempre,gliscambi era no e furono sempre intesi,Pontremoli ed Aulla gravitavvao su Parma e non su Firenze,lontana e matrigna. Perchè non ritornare al tempo del senatore Micheli che nel 1946 fece la proposta della macro regione Emilino-Lunense. Ma ahimè interessi politici nonlo permisero ed oggi sembra che sia un'illusione. Se Piacenza,che è sempre sta la storica nemica di Parma e non Reggio Emilia come molti credono, desiderano fondersi con Lodi e Cremonafacciano pure ed allora perchè non soddisfarde il desiderio della Lunigiana,ch ha con l'Emilia intersssi comuni????? Perchè dobbiamo stare con lla Romagna che nulla ha da spartire con l'Emilia'???? Solo per far piacere a Bologna!!!!!????.

    Rispondi

  • carlo

    20 Novembre @ 18.12

    Penso sia bene seguire l'idea di Reggio Emilia,ma con una piccola correzione. Una grande provincia se amalgamate negli interessi comuni dovrebbe essere seriamente considerata.La Lunigiana chiede di partecipare.Se Piacenza vuole la Lombardia non cedo che netrarrebbe benefici. (che fa Ssi unisce a Lodi e Cremona. <l'interesse comune è uno solo.Dato che i Lunensi (o che dir si voglia Lunigiani sono stufi di stare in Toscana,con la quale sono solo negletti ed emerginati perchè non fare una macre provincia Emilano-Lunense. Pochi forse sanno che fu un progetto di vecchia data proposta da un senatore prmigiano che aveva già nel 1946 intuito

    Rispondi

  • Luca

    19 Ottobre @ 14.19

    peri starà gongolando a leggere parma succube della provincia più piccola dell'emilia. anzi, se fosse per lui, sarebbe provincia di piacenza. il tutto, magari, annesso al ducato di forlì, sotto il regno supremo di bologna

    Rispondi

  • PaoloR

    19 Ottobre @ 13.27

    Capperi! Questo sì che è un problema su cui indire un referendum interplanetario! Potremmo chiamarla PROVINCIA PIPI, così nessuno sa se viene prima Parma o Piacenza. E potremmo mettere la sede sotto il ponte che segna il confine.

    Rispondi

  • Claudio

    19 Ottobre @ 11.14

    Questo dimostra quanto Bernazzoli tenga alla sua poltrona e se ne frega dei cittadini...dall'accorpamento delle Province, così come è stato proposto, non si avrà NESSUN risparmio, anzi, genererà solo dei conflitti tra "poltronati".

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cani e gatti: sai tutto su di loro?

GAZZAFUN

Cani e gatti: sai tutto su di loro?

La canzone di Libera contro la mafia dei ragazzi dell'Udu e dei pensionati Cgil

Tg Parma

Studenti e pensionati nella canzone di Libera contro la mafia

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

SEMBRA IERI

Gli Harlem Globtrotters stregano il Palaraschi (1986)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso: Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani

VELLUTO ROSSO

Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Controlli congiunti della polizia municipale e ispettori Ausl: sequestrati alimenti in cattivo stato di conservazione in un esercizio commerciale

San Leonardo

Carne e pesce scaduti: denunciato il titolare di un negozio di alimentari

Inflitte anche multe per oltre duemila euro

1commento

CARABINIERI

Coltivano marijuana in casa: coppia agli arresti domiciliari a Colorno

Due 37enni sono stati arrestati in flagrante: sequestrate piante e 180 di marijuana in essiccazione

3commenti

Parma

Sfondano la vetrina della concessionaria Boselli e rubano quattro moto nuove

Intervento della polizia in via La Spezia

2commenti

Tg Parma

Parco Ducale sempre più insicuro Video

1commento

Tg Parma

Smog, per tre giorni consecutivi Pm10 fuori norma Video

1commento

Furto

Il ladro va in cantina e trova... il grande fratello

4commenti

ospedale

Ortopedia: ecco le nuove sale operatorie

Sono dotate delle più moderne attrezzature. Vaienti: «Più qualità e più sicurezza»

PARMA

Inseguimento nella notte a San Pancrazio: un uomo abbandona l'auto e fugge

Dopo l'alt dei carabinieri, un africano alla guida di una Peugeot 307 è fuggito a fari spenti a tutta velocità

2commenti

Traffico

Strada chiusa per recuperare il camion incidentato

La provinciale Parma-Mezzani

LUTTO

Addio a Gianmaria Piccinini, fonico del Regio e tifoso del Parma Video

PARMA

Black Friday: sale la febbre per gli sconti Video

CALCIO

Il Parma verso Carpi con un ballottaggio per il "vice Calaiò" Video

L'intervista

Il carabiniere investito: «Voglio tornare sulla strada»

Lutto

Addio Roberta, maestra di una volta

Sicurezza

La Cittadella al buio: nessuno ci va più

4commenti

PARMA

Centro Antiviolenza, aumentano le donne che chiedono aiuto: 265 quest'anno

Sono aumentate rispetto al 2016 le vittime di violenza che si sono rivolte all'associazione

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La crisi di Berlino. Cosa sconta la Merkel

di Domenico Cacopardo

LETTERE

Il primo posto è di Mattia

5commenti

ITALIA/MONDO

POLIZIA

Donna uccisa in un parco a Milano

GENOVA

Omicidio a Sestri Levante: ucciso un artigiano

SPORT

IL CASO

Violenza sessuale: 9 anni a Robinho, ex del Milan

IL COMPLEANNO

I settant'anni di Nevio Scala

1commento

SOCIETA'

SALUTE

Quando il design aiuta le mani impacciate Gallery

Francia

Ustionato al 95%, vive per il trapianto di pelle dal gemello

MOTORI

Motori

Tesla Roadster 2, da 0 a 100 km/h in 1,9 secondi Gallery

GAS

Suzuki, la gamma Hybrid acquista l'alimentazione a GPL Fotogallery