10°

Provincia-Emilia

I musei del cibo in Italia, un patrimonio da gustare

I musei del cibo in Italia, un patrimonio da gustare
0

Stefania Provinciali

In occasione della giornata mondiale dell’alimentazione, domenica scorsa, si sono svolte nei Musei del Cibo numerose iniziative tra le quali, al Museo del Pomodoro, nella Corte di Giarola, due appuntamenti che hanno coinvolto il pubblico degli appassionati: la presentazione della guida, Toriazzi editore, curata da Marcello Calzolari, dedicata ad un viaggio nei musei d’Italia : «Musei da gustare - Guida ai musei del cibo italiani» e un’ipotesi per l’area nord della corte con il progetto del Museo della Pasta, a cura di Deborah Ferraguti.
Come ha sottolineato l’autore, «pochi paesi al mondo possono vantare una gastronomia così differente e ricca di eccellenze. E se immaginare un museo del cibo può far pensare ad una tavola imbandita e dunque far sorridere, in realtà questo percorso porta alla scoperta di tradizioni, storia, appartenenza ad una terra ed insieme fa comprendere non solo le diversità ma anche la cultura sulla cui base un prodotto è stato realizzato e migliorato».
Sono ben trentasei i musei distribuiti sul territorio italiano; sono percorsi espositivi e istituzioni culturali dedicati a prodotti tipici e di eccellenza che offrono un interessante viaggio nell’Italia dei sapori, dove il nostro territorio occupa un posto di rispetto. 
Alle spalle una storia antica che ha visto nascere, produrre, perfezionare cibi come il parmigiano reggiano, il prosciutto, il salame a partire dai romani e fors’anche prima di loro, su di un territorio ricco di sale che permetteva la conservazione della carne e dei latticini; ma anche in tempi più recenti il pomodoro giunto dalle Americhe.
Una storia fatta di aneddoti curiosi che Giovanni Ballarini, Presidente nazionale dell’Accademia Italiana della Cucina, ha raccontato al pubblico grazie alla sua ricca conoscenza attraverso la «voce» di «Gastrea: la decima Musa del cibo», appassionando al racconto di come certi attrezzi da cucina siano nati e si siano evoluti nelle mani delle donne o di come Parma sia stata terra di vini e ulivi, esclusi dalla produzione dai Farnese che volevano vendere i prodotti dei loro possedimenti laziali. 
E proprio il Museo dell’Arte Olearia di San Secondo presentato da Cecilia Bergamaschi, riprende la storia di questa antica tradizione. 
Storia e storie che hanno costruito una cultura: quella raccontata nei diversi musei e strutture - sei in tutto - presenti sul nostro territorio: Museo del Parmigiano Reggiano, Museo del Pomodoro, Museo del Salame di Felino, Museo del Prosciutto e dei salumi di Parma, MuseoAgorà Orsi Coppini d’arte olearia e Academia Barilla. 
Il futuro vede in via di realizzazione il museo dedicato al vino, nelle cantine della Rocca di Sala Baganza. Le previsioni lo vedono in apertura nel 2014, come ha spiegato Giancarlo Gonizzi coordinatore dei Musei del Cibo della Provincia di Parma. 
E poi, il Museo della Pasta, illustrato da Deborah Ferraguti che ha presentato in loco una ipotesi di allestimento. 
Grandi tavole di rilievo e progetto e modellini architettonici assieme ad alcuni attrezzi e oggetti storici da pastificio del futuro museo, in una mostra appositamente allestita, con la collaborazione dei Parchi dell’Emilia Occidentale, nei locali del futuro museo, permettono di apprezzare le proposte avanzate, in ambito universitario, dal Corso di Laurea magistrale in Design degli Interni del Politecnico di Milano - Facoltà del Design.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

gossip

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

CONCORSO

GAZZAREPORTER

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Razzia di tonno, liquori e caffè in un magazzino

CRIMINALITA'

Razzia di tonno, liquori e caffè in un magazzino

Il caso

Duc, si lavora per riaprirlo

agenda

Weekend a Parma e in provincia: protagonista il Carnevale

Collecchio

E' morto a 51 anni Massimiliano Ori

viale mentana

Auto si ribalta e sbatte contro altre vetture: strage sfiorata Foto Video

Lutto

Franco Scarica, addio alla fisarmonica da Oscar

CALCIO

Parma, i conti tornano

collecchio

Assemblea pubblica su situazione Copador, sabato 4 marzo

sport

Inaugurato il Parma Golf Show

Ambiente

Attiva la nuova Ecostation di via Pertini nel parcheggio di via Traversetolo

Donatori

Elezioni Avis: Giancarlo Izzi «in pole»

AL CAMPUS

Elio e le Storie Tese in forma per l'Europa

RUGBY

Zebre, altro mesto rinvio

FelegarA

Auto distrutta dai vandali nella notte

I teppisti sapevano come agire, hanno usato una candela da automobile: rompe il vetro facilmente e fa poco rumore

foto dei lettori

Fontana di Barriera Repubblica

maltempo

Allerta meteo Protezione civile: forti temporali in Emilia Romagna

Allerta arancione per il rischio idrogeologico

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

EDITORIALE

Anche i robot dovranno fare il 730?

di Paolo Ferrandi

1commento

ITALIA/MONDO

FORT LAUDERDALE

"Musulmano?", figlio Mohammed Ali fermato in aeroporto

Cina

Incendio in un hotel, almeno tre morti e 10 feriti Video

WEEKEND

L'INDISCRETO

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

1commento

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

Calciomercato

Ranieri: "Il mio sogno è morto"

intervista

Arancio: "Campionato d'Eccellenza ad hoc per  il rugby a 7"

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia