Provincia-Emilia

Medico arrestato per aver abusato di un paziente

Medico arrestato per aver abusato di un paziente
24

Una accusa pesantissima: abusi sessuali su un paziente. Una accusa che ha portato all'arresto, da parte dei carabineri di Fidenza, di un medico in servizio al Centro Cardinal Ferrari di Fontanellato.

Per ora del medico non sono state fornite le generalità: si sa che l'uomo è un neurologo. La gravissima accusa che gli viene contestata è quella di avere abusato di un paziente.

La struttura, hanno precisato i militari, non è assolutamente coinvolta nella vicenda. Il paziente è un uomo ricoverato nel centro da circa un mese per terapie riabilitative, dopo un ictus che gli ha limitato i movimenti.  Ad incastrare il medico le immagini di un impianto di videoregistrazione installato dagli investigatori dell’Arma dopo la denuncia del paziente.

L'arresto è avvenuto nella serata di venerdì, ma se ne è avuta notizia oggi. Oggi c'è stato l’interrogatorio di convalida davanti al Gip. Il giudice ha deciso che il medico resti in carcere. Si indaga ancora per capire se ci sono state altre vittime.

La ricostruzione della vicenda (Ansa) - Ha approfittato più volte della sua disabilità, dell’impossibilità di muovere gambe e braccia, per abusare di lui nella camera dell’ospedale dove era ricoverato. Vittima un paziente del centro di riabilitazione neurologica «Cardinal Ferrari» di Fontanellato, centro della provincia di Parma; l’arrestato, con l’accusa di violenza sessuale, è invece un medico neurologo trentenne assunto da poche settimane nella stessa struttura sanitaria.

L'uomo, un operaio del sud Italia colpito da ictus e ricoverato nella struttura da circa un mese, ha avuto alla fine il coraggio, dopo il ripetersi degli episodi, di raccontare tutto ai familiari che subito si sono rivolti ai Carabinieri. Installate delle videocamere nascoste nella stanza d’ospedale, collegate direttamente con la caserma, i militari hanno ripreso il medico mentre abusava ancora del proprio paziente e sono immediatamente intervenuti arrestando il neurologo in flagranza di reato.

Le riprese effettuate dopo l’autorizzazione della Procura della Repubblica di Parma hanno confermato il racconto della vittima. Il medico, durante i controlli di routine, iniziava con una visita all’addome che finiva con atti sessuali. Tutto questo nonostante le proteste della vittima che non poteva reagire viste la gravissima disabilità agli arti provocata dall’ictus. Le violenze si erano ripetute cinque volte e grazie alle insistenze dei familiari alla fine l’uomo ha avuto il coraggio di superare la vergogna e di confessare gli abusi.

Gli episodi sono avvenuti quando il medico restava solo in camera e, stando alle indagini, nessuno degli altri dipendenti della struttura sanitaria, tantomeno la direzione, è coinvolta nella vicenda. «Siamo sconvolti per i fatti accaduti – ha commentato in una nota Simona Lombardi, direttrice del centro fontanellatese – Il Centro Cardinal Ferrari è parte lesa in questa orribile vicenda. Appena venuti a conoscenza dell’inchiesta ci siamo messi a disposizione della magistratura e della famiglia del paziente vittima di abusi e abbiamo attivato subito tutte le procedure disciplinari per l'allontanamento del medico dal servizio. Il medico era nello staff da poco tempo, una persona all’apparenza insospettabile, con un buon curriculum professionale, e in regola con le verifiche del casellario giudiziale, che eseguiamo per le assunzioni del personale. Durante il periodo di servizio non ci erano arrivate segnalazioni di comportamenti anomali».

Il medico neurologo è ora nel carcere di Parma, questa mattina si è tenuto l’interrogatorio di convalida ed il giudice ne ha disposto la permanenza in carcere.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • salvatore

    27 Ottobre @ 14.57

    Vorrei dire a Michele che non tutti i pazienti sono allettati. Alcuni li vediamo tranquillamente passeggiare nel paese. Ci sono quattro reparti differenti. Anche noi ci sembra strano che il paziente non si sia ribellato a tali abusi con grida e reazioni. Anche il paziente è stato dimesso.

    Rispondi

  • Luca

    24 Ottobre @ 16.08

    in 3 minuti navigando in internet appena uscita la notizia ho trovato nome e foto del medico presunto pervertito. ora però dal sito del centro medico hanno tolto il suo nome. quindi non è tra quelli che trovate adesso

    Rispondi

  • Ippotommaso

    24 Ottobre @ 16.02

    Il nome è stato rimosso ieri dal sito dell'istituto, quelli che vedete non c'entrano con l'arrestato.

    Rispondi

  • Angioldo

    24 Ottobre @ 09.36

    Capisco la necessità di salvaguardare la privacy dell'imputato ma altrettanto importante è la necessità di proteggere dal sospetto la reputazione dei due colleghi.....

    Rispondi

  • Luca

    23 Ottobre @ 17.07

    Caro Michele, il sottoscritto Gino non ha detto nulla di ciò che dici. Forse ti riferivi a Fabio?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

Manuela Arcuri

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

Celentano Tribute Show: ecco chi c'era al Fuori Orario Foto

feste

Celentano Tribute Show: ecco chi c'era al Fuori Orario Foto

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

4commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

2commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

Lega Pro

Parma, sfida delicata contro il Bassano. Diretta dalle 14.30

E alle 21.30 la partita in differita su Tv Parma

1commento

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

2commenti

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

4commenti

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

6commenti

Raid notturno

All'asilo di San Prospero rubati i soldi per l'altalena

Palanzano

Sandra, la «musicista» delle campane

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

bologna

Agente si spara al pronto soccorso, è gravissimo

francia

Parigi, tutti salvi. Il rapinatore in fuga

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

1commento

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery