Provincia-Emilia

Medico arrestato per aver abusato di un paziente

Medico arrestato per aver abusato di un paziente
Ricevi gratis le news
24

Una accusa pesantissima: abusi sessuali su un paziente. Una accusa che ha portato all'arresto, da parte dei carabineri di Fidenza, di un medico in servizio al Centro Cardinal Ferrari di Fontanellato.

Per ora del medico non sono state fornite le generalità: si sa che l'uomo è un neurologo. La gravissima accusa che gli viene contestata è quella di avere abusato di un paziente.

La struttura, hanno precisato i militari, non è assolutamente coinvolta nella vicenda. Il paziente è un uomo ricoverato nel centro da circa un mese per terapie riabilitative, dopo un ictus che gli ha limitato i movimenti.  Ad incastrare il medico le immagini di un impianto di videoregistrazione installato dagli investigatori dell’Arma dopo la denuncia del paziente.

L'arresto è avvenuto nella serata di venerdì, ma se ne è avuta notizia oggi. Oggi c'è stato l’interrogatorio di convalida davanti al Gip. Il giudice ha deciso che il medico resti in carcere. Si indaga ancora per capire se ci sono state altre vittime.

La ricostruzione della vicenda (Ansa) - Ha approfittato più volte della sua disabilità, dell’impossibilità di muovere gambe e braccia, per abusare di lui nella camera dell’ospedale dove era ricoverato. Vittima un paziente del centro di riabilitazione neurologica «Cardinal Ferrari» di Fontanellato, centro della provincia di Parma; l’arrestato, con l’accusa di violenza sessuale, è invece un medico neurologo trentenne assunto da poche settimane nella stessa struttura sanitaria.

L'uomo, un operaio del sud Italia colpito da ictus e ricoverato nella struttura da circa un mese, ha avuto alla fine il coraggio, dopo il ripetersi degli episodi, di raccontare tutto ai familiari che subito si sono rivolti ai Carabinieri. Installate delle videocamere nascoste nella stanza d’ospedale, collegate direttamente con la caserma, i militari hanno ripreso il medico mentre abusava ancora del proprio paziente e sono immediatamente intervenuti arrestando il neurologo in flagranza di reato.

Le riprese effettuate dopo l’autorizzazione della Procura della Repubblica di Parma hanno confermato il racconto della vittima. Il medico, durante i controlli di routine, iniziava con una visita all’addome che finiva con atti sessuali. Tutto questo nonostante le proteste della vittima che non poteva reagire viste la gravissima disabilità agli arti provocata dall’ictus. Le violenze si erano ripetute cinque volte e grazie alle insistenze dei familiari alla fine l’uomo ha avuto il coraggio di superare la vergogna e di confessare gli abusi.

Gli episodi sono avvenuti quando il medico restava solo in camera e, stando alle indagini, nessuno degli altri dipendenti della struttura sanitaria, tantomeno la direzione, è coinvolta nella vicenda. «Siamo sconvolti per i fatti accaduti – ha commentato in una nota Simona Lombardi, direttrice del centro fontanellatese – Il Centro Cardinal Ferrari è parte lesa in questa orribile vicenda. Appena venuti a conoscenza dell’inchiesta ci siamo messi a disposizione della magistratura e della famiglia del paziente vittima di abusi e abbiamo attivato subito tutte le procedure disciplinari per l'allontanamento del medico dal servizio. Il medico era nello staff da poco tempo, una persona all’apparenza insospettabile, con un buon curriculum professionale, e in regola con le verifiche del casellario giudiziale, che eseguiamo per le assunzioni del personale. Durante il periodo di servizio non ci erano arrivate segnalazioni di comportamenti anomali».

Il medico neurologo è ora nel carcere di Parma, questa mattina si è tenuto l’interrogatorio di convalida ed il giudice ne ha disposto la permanenza in carcere.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • salvatore

    27 Ottobre @ 14.57

    Vorrei dire a Michele che non tutti i pazienti sono allettati. Alcuni li vediamo tranquillamente passeggiare nel paese. Ci sono quattro reparti differenti. Anche noi ci sembra strano che il paziente non si sia ribellato a tali abusi con grida e reazioni. Anche il paziente è stato dimesso.

    Rispondi

  • Luca

    24 Ottobre @ 16.08

    in 3 minuti navigando in internet appena uscita la notizia ho trovato nome e foto del medico presunto pervertito. ora però dal sito del centro medico hanno tolto il suo nome. quindi non è tra quelli che trovate adesso

    Rispondi

  • Ippotommaso

    24 Ottobre @ 16.02

    Il nome è stato rimosso ieri dal sito dell'istituto, quelli che vedete non c'entrano con l'arrestato.

    Rispondi

  • Angioldo

    24 Ottobre @ 09.36

    Capisco la necessità di salvaguardare la privacy dell'imputato ma altrettanto importante è la necessità di proteggere dal sospetto la reputazione dei due colleghi.....

    Rispondi

  • Luca

    23 Ottobre @ 17.07

    Caro Michele, il sottoscritto Gino non ha detto nulla di ciò che dici. Forse ti riferivi a Fabio?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

Scomparso a 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

Gara

La grande sfida degli anolini

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

calcio

Il Parma s'accontenta

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande