-2°

Provincia-Emilia

Fidenza: donna muore in un frontale

Fidenza: donna muore in un frontale
18

Tragico incidente, nel pomeriggio, a Castione Marchesi.

Nello scontro frontale tra un'auto de un furgone, in un punto di questa frazione fidentina già tristemente noto per altri incidenti, ha perso la vita una donna di 57 anni: Elisabetta Adorni, di professione medico dell'Inps. Inutile ogni soccorso. Da chiarire le cause dello scontro, forse provocato anche dalle condizioni dell'asfalto, reso viscido dalla pioggia.

Maggiori informazioni sulla Gazzetta di Parma in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    27 Ottobre @ 07.32

    Quando una persona muore in un incidente, è prima di tutto un momento di dolore. Ma è giusto che sia anche un momento di riflessione, pre cercare di evitare che tragedie del genere si ripetano. Era questo lo spirito con cui, oggi ocme in passato, abbiamo accettato anche commenti che contenessero questa riflfessione. Però vediamo che, certo anche per i toni usati dal primo commentatore, il dibattito si sta sviluppando in toni che ci sembrano irrispettosi verso il dolore per la donna scomparsa e per i suoi familiari. Quindi, d'ora in avanti pubblicheremo solo commenti dedicati a lei, e non accetteremo altri post con toni non adeguati al rispetto che richiede questo grande dolore. Grazie.

    Rispondi

  • beppe69

    27 Ottobre @ 02.54

    @bellaculturaitaliana, ma tu in quale paese così civile e rispettoso sei nato? come mai sei in Italia e da come scrivi ci sei forse da tanto, allora dovresti sapere che hai perso un'occasione per stare zitto e fare bella figura. che di governi che fanno schifo ne abbiamo avuti tanti, ma leggendo un pò in giro gli altri paesi non è che siano poi così diversi. quindi abbi rispetto per il paese che ti ospita e SOPRATUTTO per le persone che perdono la vita. La prossima volta valuta bene quello che vuoi commentare

    Rispondi

  • Giuseppe

    27 Ottobre @ 01.40

    E' ovvio che bellaculturaitaliana è italiano... sveglia!!!! E la sua polemica è comprensibile e condivisibile: se si muore per le strade non è per banale fatalità!!! E a chi parla di rispetto per la vittima vorrei far presente che qui non siamo a messa ma su un giornale di cronaca in cui vanno descritti fatti accaduti e cercati di spiegare. Se volete il silenzio avete sbagliato voi luogo! @bellaculturaitaliana: la frase "se toccano un bambino il finimondo" se la poteva proprio risparmiare... La difesa e la protezione dei bambini viene prima di tutto, molto prima!

    Rispondi

  • Alex

    27 Ottobre @ 00.30

    @ bellaculturaitaliana - 1- quando si sta male in un paese, specie se non è il tuo si consiglia vivamente di ritornare da dove si è arrivati. 2. Qui si parla della morte di una persona -è SEMPRE una cosa tragica per i famigliari e i conoscenti -NON importa a chi va la colpa della tragedia. I tuoi toni non dimostrano rispetto neanchè per la famiglia e le persone toccate da questa tragedia. 3. Gli incidenti succedono per i più vari motivi, al di la di persone che fanno cose azzardate capita anche spesso che le persone abbiano i malori mentre guidano e incidenti si sono avuti anche per lo scoppio di una gomma o per scansare terze persone. 4. Sono in auto tutti i giorni e faccio abbastanza Km all'anno sia su strade normali che in autostrada qui e all'estero e ho notato che purtroppo gli italiani non sono il peggiori alla guida anzì ho visto tanti stranieri che sulle strade non sanno starci. 5. Sono contento di sapere che da dove vieni tutti guidano molto meglio che qui.....mi fai i piacere di farci sapere da dove vieni...almeno se poi condividiamo la tua idea che da te si guida meglio sapremo dove andare a prendere le lezioni extra di guida? 6. Rileggere il punto 1 decidere se stai veramente male qui se sì ti consiglio il ritorno a casa se no per favore rileggere punto 2 e inizi a dare più rispetto al paese che ti ospita e i suoi abitanti.

    Rispondi

  • sabcarrera

    26 Ottobre @ 23.48

    Ha ragione bellaculturaitaliana. L'italiano è visto come il più imbranato dietro il volante dagli altri europei. In realtà è un menefreghista. Guai a toccargli la sua licenza di uccidere. Le morti in strada sono sempre colpa di altri. Motociclisti morti la domenica, una striscia di condoglianze ma non si deve fare una correlazione tra moto e morti di giovani. Ciclisti ammazzati carne da macello che se lo meritano. Sette morti in un colpo, se fosse stata una bomba si ricorderebbe per un mezzo secolo ma in strada meglio sotterarli subito. In questioni di sicurezza stradale l'Italia è terzo mondo ma non dirlo, ci offendiamo.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

Arrivano i carabinieri: ladri in fuga

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

1commento

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

Domani, al Tardini (14.30) il Teramo. Le altre partite del Girone B

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

11commenti

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

"Veterani dello sport"

A Malori il premio Atleta dell'anno

Per il 2015: a febbraio non aveva potuto ritirarlo per l'incidente

WEEKEND

Bancarelle, spongate, cioccolato: gli appuntamenti a Parma e provincia

Parma

Il «Galà dell'anolino» diventa un reality show Video

Una giuria formata da grandi esperti sceglierà il miglior galleggiante

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Tg Parma

Polveri sottili, bilancio positivo: metà sforamenti rispetto al 2015 Video

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

13commenti

Scuola

Il Romagnosi compie 156 anni

1commento

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

Gazzareporter

Un sabato gelido con la nebbia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Fanno la saltare cassa ma bruciano i soldi e rompono l'auto per la fuga

Brescia

Neonata abbandonata in strada

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

IL RICORDO

Trent'anni senza Bruno Mora

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

3commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti