Provincia-Emilia

La badia compie 900 anni: il Comune incontra le aziende

La badia compie 900 anni: il Comune incontra le aziende
0

 Claudia Patrizi

Lesignano si prepara a celebrare i 900 anni della fondazione della badia di San Michele Cavana, recentemente ristrutturata e riaperta al pubblico. Vuole farlo coinvolgendo gli operatori economici del territorio e fornendo loro l’opportunità di valorizzare al massimo i loro prodotti. A questo scopo, l’Amministrazione comunale ha promosso una serie di incontri, il primo dei quali ha coinvolto gli imprenditori agricoli e agrituristici dell’area. 
«L'importanza dell’evento – ha spiegato il vicesindaco, Luigi Gandolfi – è stata riconosciuta da diversi enti, tra cui l’Università di Parma, la Provincia e la Comunità montana, che sarebbero disposte a finanziare alcune iniziative delle celebrazioni. L’idea è quella di accorpare ai festeggiamenti per i 900 anni della Badia vallombrosana, iniziative non solo culturali e di valorizzazione storica, ma anche attività volte alla promozione dei prodotti tipici della biodiversità presenti sul nostro territorio». 
L’intenzione dell’Amministrazione è anche quella di trovare un prodotto che sia rappresentativo di tutti quelli legati alla biodiversità presenti a Lesignano: l’eccellenza che possa diventare il simbolo del paese, come per esempio lo sono il tartufo per Calestano o il culatello per Zibello, e che possa diventare protagonista di una manifestazione che si ripeta poi nel tempo, al di là delle celebrazioni del novecentenario, facendo da traino per incentivare il turismo e dare impulso all’economia locale. «È necessario – ha spiegato Luigi Comelli, presidente della consulta agricola – focalizzarsi su un prodotto e puntare sulle sue specificità. Il territorio di Lesignano è adatto, essendo l’attività prevalente l’agricoltura, gli operatori non mancano, con diversi agricoltori che da tempo lavorano nel biologico, manca solo il progetto giusto». Tra le proposte, il maiale nero è stato quello che ha riscosso più consensi: potrebbe essere il simbolo dei prodotti della biodiversità presenti sul territorio e fare da traino per tutti gli altri. A molti degli agricoltori presenti è piaciuta l’idea di voler legare agli eventi culturali per le celebrazioni dei 900 anni della Badia, anche attività volte alla promozione dei prodotti del territorio.
«Un connubio – ha fatto notare una delle imprenditrici agricole presenti – che si è rivelato vincente in altre realtà, ad esempio a Canossa». 
L’obiettivo del progetto è proprio quello di «fare sistema – ha spiegato Alessandra Mordacci, coordinatrice del «Comitato per i 900 anni di Badia Cavana» - e sfruttare le sinergie per far conoscere il territorio, partendo da un grande evento storico-artistico come il novecentenario dell’abbazia ma spaziando poi in altri campi: dalla cultura all’agricoltura».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Un coro di no per la chiusura del supermercato di via D'Azeglio

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

4commenti

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

1commento

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

2commenti

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

2commenti

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti