12°

24°

Provincia-Emilia

Fidenza: tre auto a fuoco lungo la strada a Cogolonchio

Fidenza: tre auto a fuoco lungo la strada a Cogolonchio
Ricevi gratis le news
6

Tre auto parcheggiate lungo la strada, nella frazione di Cogolonchio, sono andate a fuoco sabato sera. E quasi sicuramente si tratta di un rogo doloso. (...)
L'allarme è scattato poco dopo le 22. (...)
Vendetta, avvertimento, ritorsione? I carabinieri accorsi subito sul posto non tralasciano nessuna pista e stanno indagando sull'inquietante episodio (...).
Le tre macchine, una Lancia Y, una Toyota Avensis e una Peugeot 306, sono andate completamente distrutte (...).

L'articolo completo è sulla Gazzetta di Parma in edicola

(le foto sono state inviate a Gazzettadiparma.it da una lettrice)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Geronimo

    08 Novembre @ 17.26

    Vercingetorige ti rispondo ora perché mi ero dimenticato, non so se leggerai comunque ci provo. Non sto dicendo che sia giusto non denunciare, dico che abbiamo uno stato che fa schifo, stato che tutela i delinquenti dal piccolo al boss mafioso e intanto i nostri politici se la ridono mettendoci l’uno contro l’altro accusando una volta Roma ladrona e l’altra la magistratura politicizzata rossa. Adesso come adesso io denuncerei tutto ma fermiamoci un attimo e pensiamo se fossimo coinvolti veramente, mettiamo il caso che abbiamo famiglia, magari bambini piccoli, facciamo due calcoli, io denuncio, e muoio oppure peggio ancora uccidono i miei figli. Ti pare normale in uno stato come il nostro? Posso dire la mia sul magistrato ucciso? Io seguo la mafia, mi piacerebbe un giorno fosse sconfitta, a mio parere non è morto per niente ma se facciamo un’analisi attuale possiamo affermare con certezza che SI, è MORTO PER NIENTE! Dico questo perché la mafia continua a rappresentare una parte importante in Italia ed è ovunque, la lotta di quel magistrato come di altri magistrati è stata inutile e oltretutto ormai non si uccide più ma se si prova a lavorare come quel magistrato si viene penalizzati

    Rispondi

  • mirko

    06 Novembre @ 11.21

    x varicocele.... facile parlare quando non si è coinvolti in prima persona. Punto primo non puoi denunciare una persona solo su dei sospetti (nel caso di auto bruciata); secondo; quando il sospetto è un balordo che non ha nulla da perdere, anche le forze dell'ordine ti invitano a valutare prò e contro nel proseguire con denunce/processi. te lo confermo perchè coinvolto in prima persona.

    Rispondi

  • Francesco

    05 Novembre @ 19.17

    MAURIZIO , l' omertà che tu descrivi è quella che permette a Mafia, N'drangheta e Camorra di avere il controllo del Territorio. A Parma vive da anni la famiglia di un Magistrato siciliano ucciso dalla Mafia. E' morto per niente ? Anche se le tue obiezioni, sul piano umano e personale, possono essere comprensibili , quelli che denunciano gli usurai , magari perchè non ce la fanno più a pagare, ci sono. Se lo facessero tutti, forse gli usurai scomparirebbero , se, invece, li proteggiamo col nostro silenzio, ce ne saranno sempre più.

    Rispondi

  • Geronimo

    05 Novembre @ 17.08

    Vercingetorige purtroppo è normale non denunciare perché grazie alle leggi fatte negli ultimi anni denunciare ad esempio gli strozzini è molto rischioso e si rischia di pagare con la vita, basta fare due calcoli, vedere a quanti anni hanno portato (Chi? La Lega e Forza Italia insieme ad AN e UDC, la Lega che grida tanto contro la Mafia? Strano!) la prescrizione per il reato di usura, intanto che tu denunci e vengono attivate le indagini il reato è già prescritto, rischi poi di trovarti davanti la persona che tu hai giustamente denunciato e di beccarti una pallottola. Mettiamo poi il caso in cui l’usuraio sia incensurato, si fa qualche mese di galera e sarà fuori per decorrenza dei termini, i suoi avvocati poi faranno il resto cercando di allungare i tempi dei processi fino alla prescrizione.

    Rispondi

  • Francesco

    05 Novembre @ 09.34

    VEDERE , SU QUESTO STESSO "SITO" E SULLA "GAZZETTA" CARTACEA DI DOMENICA , IL SERVIZIO - INCHIESTA : " LA MAFIA C' E' , ANCHE QUI ". MA RICORDIAMOCI ANCHE CHE , chi viene colpito dalla "mafia" , spesso sa perchè , e sa da chi , ma non lo dice. Se la proteggiamo con l' omertà, poi ne diventiamo schiavi.......... E' molto scoraggiante che, dei responsabili di incendi dolosi nel nostro territorio (ricordate l' enorme rogo di un capannone industriale in via Colorno qualche anno fa ? ) , per quanto mi risulta , FINORA NON NE E' STATO PERSEGUITO NEANCHE UNO. COMUNQUE , ASPETTIAMO I RISULTATI DELLE INDAGINI DELLE AUTORITA' COMPETENTI . Magari , chissà , forse, a Cogolonchio , ha preso fuoco accidentalmente una macchina, poi le fiamme si sono propagate alle altre...........

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ricoverato Sobral, vincitore Eurovision 2017

Eurovision 2017

Salvador Sobral ricoverato in gravi condizioni

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

L'evento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Orietta Berti batte il Fisco: l’Irap le sarà rimborsata dal 1998

MONTECCHIO

Orietta Berti vince sul Fisco: le sarà restituita l'Irap pagata negli ultimi 19 anni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Ristorante Bagno Gelosia

CHICHIBIO

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Lealtrenotizie

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

PROCESSO

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

Università

Mercoledì 27 si vota per il nuovo rettore: dove e come

Dramma

Sfrattato, si toglie la vita

in serata

Fiamme tra Parola e Sanguinaro: alta colonna di fumo, spente le fiamme

FRODE

Wally Bonvicini parla e si difende

PARMA

Finti poliziotti picchiano e rapinano prostitute in via Emilia Ovest

Gli agenti delle Volanti sono stati contattati da una "unità di strada anti-tratta"

3commenti

in serata

Rapina con coltello nella farmacia di via Trieste: due ladri in fuga

Ritratto

I They, la famiglia del volley

anteprima gazzetta

Caso Villa Alba: nuovi sospetti

FORNOVO

Bertoli, il chimico che sapeva tutto sul petrolio

TORRECHIARA

Il mistero della settima porta

I prossimi avversari

Non solo ottimismo in laguna: "Parma, nuova rivalità"

Anticipi/posticipi

Parma-Avellino domenica 29 ottobre Il calendario fino alla 13a

arezzo

Furto di una collana d'oro, auto affittata a Parma. 27enne nei guai

Crocetta

Insegue due ladri e viene preso a pugni

8commenti

OLTRETORRENTE

Scoperto a rubare biciclette, si nasconde sotto a un'auto ma la polizia lo blocca: arrestato

Un residente ha visto un 24enne marocchino, di notte, dal videocitofono e ha chiamato il 113

10commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

ITALIA/MONDO

Francia

E' morta Liliane Bettencourt, lady L’Oreal: la donna più ricca del mondo aveva 94 anni

legge elettorale

Presentato il Rosatellum bis. Come funziona Video

SPORT

Aragon

Vale "idoneo", sarà in pista. L'arrivo in stampelle Video

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

fotografia

Gazzareporter "Vacanze": vince un romantico paesaggio

lite a seattle

Svastica al braccio: steso con un pugno da un afroamericano

MOTORI

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte