-1°

Provincia-Emilia

Fidenza: tre auto a fuoco lungo la strada a Cogolonchio

Fidenza: tre auto a fuoco lungo la strada a Cogolonchio
6

Tre auto parcheggiate lungo la strada, nella frazione di Cogolonchio, sono andate a fuoco sabato sera. E quasi sicuramente si tratta di un rogo doloso. (...)
L'allarme è scattato poco dopo le 22. (...)
Vendetta, avvertimento, ritorsione? I carabinieri accorsi subito sul posto non tralasciano nessuna pista e stanno indagando sull'inquietante episodio (...).
Le tre macchine, una Lancia Y, una Toyota Avensis e una Peugeot 306, sono andate completamente distrutte (...).

L'articolo completo è sulla Gazzetta di Parma in edicola

(le foto sono state inviate a Gazzettadiparma.it da una lettrice)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Geronimo

    08 Novembre @ 17.26

    Vercingetorige ti rispondo ora perché mi ero dimenticato, non so se leggerai comunque ci provo. Non sto dicendo che sia giusto non denunciare, dico che abbiamo uno stato che fa schifo, stato che tutela i delinquenti dal piccolo al boss mafioso e intanto i nostri politici se la ridono mettendoci l’uno contro l’altro accusando una volta Roma ladrona e l’altra la magistratura politicizzata rossa. Adesso come adesso io denuncerei tutto ma fermiamoci un attimo e pensiamo se fossimo coinvolti veramente, mettiamo il caso che abbiamo famiglia, magari bambini piccoli, facciamo due calcoli, io denuncio, e muoio oppure peggio ancora uccidono i miei figli. Ti pare normale in uno stato come il nostro? Posso dire la mia sul magistrato ucciso? Io seguo la mafia, mi piacerebbe un giorno fosse sconfitta, a mio parere non è morto per niente ma se facciamo un’analisi attuale possiamo affermare con certezza che SI, è MORTO PER NIENTE! Dico questo perché la mafia continua a rappresentare una parte importante in Italia ed è ovunque, la lotta di quel magistrato come di altri magistrati è stata inutile e oltretutto ormai non si uccide più ma se si prova a lavorare come quel magistrato si viene penalizzati

    Rispondi

  • mirko

    06 Novembre @ 11.21

    x varicocele.... facile parlare quando non si è coinvolti in prima persona. Punto primo non puoi denunciare una persona solo su dei sospetti (nel caso di auto bruciata); secondo; quando il sospetto è un balordo che non ha nulla da perdere, anche le forze dell'ordine ti invitano a valutare prò e contro nel proseguire con denunce/processi. te lo confermo perchè coinvolto in prima persona.

    Rispondi

  • Francesco

    05 Novembre @ 19.17

    MAURIZIO , l' omertà che tu descrivi è quella che permette a Mafia, N'drangheta e Camorra di avere il controllo del Territorio. A Parma vive da anni la famiglia di un Magistrato siciliano ucciso dalla Mafia. E' morto per niente ? Anche se le tue obiezioni, sul piano umano e personale, possono essere comprensibili , quelli che denunciano gli usurai , magari perchè non ce la fanno più a pagare, ci sono. Se lo facessero tutti, forse gli usurai scomparirebbero , se, invece, li proteggiamo col nostro silenzio, ce ne saranno sempre più.

    Rispondi

  • Geronimo

    05 Novembre @ 17.08

    Vercingetorige purtroppo è normale non denunciare perché grazie alle leggi fatte negli ultimi anni denunciare ad esempio gli strozzini è molto rischioso e si rischia di pagare con la vita, basta fare due calcoli, vedere a quanti anni hanno portato (Chi? La Lega e Forza Italia insieme ad AN e UDC, la Lega che grida tanto contro la Mafia? Strano!) la prescrizione per il reato di usura, intanto che tu denunci e vengono attivate le indagini il reato è già prescritto, rischi poi di trovarti davanti la persona che tu hai giustamente denunciato e di beccarti una pallottola. Mettiamo poi il caso in cui l’usuraio sia incensurato, si fa qualche mese di galera e sarà fuori per decorrenza dei termini, i suoi avvocati poi faranno il resto cercando di allungare i tempi dei processi fino alla prescrizione.

    Rispondi

  • Francesco

    05 Novembre @ 09.34

    VEDERE , SU QUESTO STESSO "SITO" E SULLA "GAZZETTA" CARTACEA DI DOMENICA , IL SERVIZIO - INCHIESTA : " LA MAFIA C' E' , ANCHE QUI ". MA RICORDIAMOCI ANCHE CHE , chi viene colpito dalla "mafia" , spesso sa perchè , e sa da chi , ma non lo dice. Se la proteggiamo con l' omertà, poi ne diventiamo schiavi.......... E' molto scoraggiante che, dei responsabili di incendi dolosi nel nostro territorio (ricordate l' enorme rogo di un capannone industriale in via Colorno qualche anno fa ? ) , per quanto mi risulta , FINORA NON NE E' STATO PERSEGUITO NEANCHE UNO. COMUNQUE , ASPETTIAMO I RISULTATI DELLE INDAGINI DELLE AUTORITA' COMPETENTI . Magari , chissà , forse, a Cogolonchio , ha preso fuoco accidentalmente una macchina, poi le fiamme si sono propagate alle altre...........

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

All’asta su Catawiki la Seat 1430 di Julio Iglesias

AUTO

All’asta su internet la Seat 1430 di Julio Iglesias

1commento

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Pasticcio di patate formaggi e verdure

LA PEPPA 

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

Lealtrenotizie

Noceto, tecnico cade da una scala e batte la testa: è grave

NOCETO

Tecnico cade da una scala e batte la testa: è grave Video

ricandidatura

Pizzarotti: "Saremo civici veri" Video - Critiche dall'opposizione Video

Alleanze? "Tutti sono ben accetti ma il tema dei partiti non ci ha mai appassionato"

2commenti

parma

Ladro "seriale" dei supermercati colto sul fatto e denunciato

Rimini

I gelati migliori d'Italia: Parma e Salso al top nella guida del Gambero Rosso

Gli ispettori della guida hanno assegnato i "tre coni" a 36 gelaterie in tutto il Paese

5commenti

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

Prende corpo l'ipotesi di una lite per motivi personali

26commenti

anteprima

Come saranno utilizzati i vostri aiuti per i terremotati Video

Parma

Palazzo Pallavicino sarà donato alla Fondazione Cariparma

4commenti

Piovani

"Cura D'Aversa efficace. E da confermare a Venezia" Video

Questa sera Bar Sport (Tv Parma 20.30): mercato, big match, Evacuo e tanto altro

tribunale

Rappresentante, si prende le porte blindate dello stand: condannato

L'accusa era anche di pagamenti con assegni oggetti di furto e protestati

sponsor tecnico

Nazionali di volley, un quadriennio olimpico con l'Erreà

L'azienda di Parma firmerà le nuove divise da gara e la linea di abbigliamento fino al 31 gennaio 2021

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

reggio emilia

I tifosi della Reggiana ci ricascano: assalto al bus dei veneziani

Dopo il derby contro il Parma nuovo agguato degli ultras granata con pietre e fumogeni

5commenti

Porporano

Incendio di canna fumaria: sono intervenuti i vigili del fuoco

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

1commento

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

industria

Trump alza il primo muro: Usa fuori dal TPP

Gran Sasso

Ecco i cuccioli sopravvissuti fra le macerie dell'albergo di Rigopiano Foto

1commento

SOCIETA'

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

3commenti

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

13commenti

SPORT

lega pro

Reggiana: Colucci esonerato. Arriva Menichini 

uefa

25 anni di Champions: il Parma è 85°. 7° in Italia

MOTORI

Prova su strada

Renault Scenic, adatta a tutto (e tutti)

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto