-3°

Provincia-Emilia

Riaperto il ponte sull'Enza a Sorbolo: finita l'allerta piena

Riaperto il ponte sull'Enza a Sorbolo: finita l'allerta piena
Ricevi gratis le news
8

Undici metri e 10: questo il livello raggiunto dall'Enza alle 12, al debutto del suo passaggio a Sorbolo. L'allerta piena era stata lanciata intorno alle 9 , e per questo le Province di Parma e di Reggio Emilia avevano deciso la chiusura in via precauzionale del ponte sull'Enza a Sorbolo. La chiusura è durata fino alle 15.30 e  chi doveva valicare il confine tra i due territori era stato indirizzato verso Coenzo e Brescello oppure Sant'Ilario d'Enza. Il limite per l'allerta piena è fissato a 10,5 metri.

IL COMUNICATO DELLA PROVINCIA

E’ stato riaperto il ponte sull’Enza a Sorbolo chiuso in via precauzionale verso le 12 di oggi in attesa del passaggio della piena.
La decisione era stata presa dalle Province di Reggio Emilia e Parma a partire dalla segnalazione di AIPO, l’Agenzia Interregionale per il fiume Po. Il colmo di piena è avvenuto fra le 13,30 e le 14,30 ed essendo la situazione tornata alla normalità gli enti provinciali hanno riaperto al traffico l’infrastruttura

 CHIUSO IL PONTE DI CASTELNUOVO

Chiuso per le piene anche il ponte di Castelnuovo a Baganzolino, che ad andare sott'acqua ci ha ormai fatto l'abitudine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • carlo

    05 Novembre @ 19.48

    matteo... le casse di espansione vanno fatte ovviamente a monte quelle dell'enza sono a "bocca fissa" calcolate per attenuare di molto gli effetti della piena... quelle del parma (costate 32 milioni di euro!) hanno bocce motorizzate ma sono state realizzate molto male, un continuo spendere soldi per sistemare i difetti che aumentano sempre di più... quelle del enza sono ridicole, una notte di pioggia non può creare questi problemi... se le casse funzionassero tutto sarebbe "normale" e PENSATE CHE ORA LE FARANNO ANCHE SUL BAGANZA ! bravi bravi...

    Rispondi

  • Francesco

    05 Novembre @ 18.24

    LE CASSE DI ESPANSIONE SULLA PARMA CHE PROTEGGONO LA CITTA' DA ALLUVIONI DISASTROSE , QUALE AMMINISTRAZIONE LOCALE LE HA FATTE ?

    Rispondi

  • MT

    05 Novembre @ 14.41

    Il ponte viene chiuso per precauzione, perchè durante le ondate di piena come questa l'acqua arriva a circa un metro e mezzo di distanza dalla sede stradale... i lavori effettuati nel 2009 hanno rinforzato la parte superiore della struttura (credo si chiami timpano) per resistere alla spinta della corrente e per garantirne l'equlibrio statico anche durante le piene, ma non avevano lo scopo di alzare significativamente la quota della strada o il franco dell'argine... cosa che diventerebbe effettivamente complicata e oltremodo costosa... è vero che la chiusura del ponte è un grosso disagio per molti, e siamo tutti d'accordo che ci vogliono il prima possibile la tangenziale (completa) e soprattutto il ponte della Cispadana a Coenzo... però se uno deve parlare a vanvera solo per fare un po' di polemica e mettersi in mostra, forse è meglio che almeno prima si informi... che io sappia le casse d'espansione dell'Enza dopo la realizzazione sono state usate con competenza e diverse volte hanno impedito ulteriori chiusure del ponte... son quelle del Parma casomai che vengono usate poco rispetto a quanto era stato annunciato e al costo dell'opera

    Rispondi

  • SCRUTATOR

    05 Novembre @ 13.33

    Il Fiume Enza è uno dei più capricciosi d'Emilia: in montagna sono caduti diversi centimetri di pioggia, un valore molto alto anche per la stagione autunnale. Normale il fatto che si chiuda un ponte a Sorbolo. Meno normale è il fatto che alcuni anni fa, invece di ampliare le luci dei ponte, hanno fatto interventi di rafforzamento DIMINUENDO la capacita di smaltimento delle acque 8RIDICENDO QUINDI DI FATTO LE ARCATE LATERALI sia sulla sponda reggiana che parmense). Robe da galera !

    Rispondi

  • matteo

    05 Novembre @ 13.06

    Rispondo a Carlo: non sono a conoscenza dei lavori fatti e non conosco le modalità di utilizzo delle casse di espansione però certe cose non si possono leggere (vedi ad esempio "e appena cadono 2 gocce il ponte va chiuso" oppure "proprio oggi che c'è il sole") Capisco che la Meteorologia non sia scienza alla portata di tutti ma determinati procedimenti logici, invece, dovrebbero esserlo. Il fatto che "a casa sua" siano venute due gocce non significa che un fiume di circa 100km di lunghezza (circa 50/60 a monte del ponte di sorbolo) non possa ingrossarsi "recuperando" acqua da zone a decine di chilometro di distanza. Per sua informazione, questa notte, nell'alto appennino ci sono stati picchi precipitativi veramente notevoli (si parla di 100/150 mm/ora), per cui è abbastanza logico che quest'acqua prima o poi scenda a valle.....MAGARI A DISTANZA DI ORE IN UNA GIORNATA DI SOLE!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

NT

LE IENE

Nadia Toffa si commuove in tv: "Mi ha stupito l'affetto della gente" Video

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani l'inserto economia: focus sull'Ape Social

GAZZETTA

L'inserto economia: focus sull'Ape Social

Lealtrenotizie

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto del giovane architetto Nicola Riccò

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto del giovane architetto Nicola Riccò

L'idea in una tesi di laurea

GUSTO

Gara degli anolini: trionfa la Rosetta La classifica

In lizza dieci gastronomie della città: la panetteria di via XXII Luglio si aggiudica la vittoria

2commenti

LUDOPATIA

Ogni parmigiano spende 1.525 euro in azzardo

FONTEVIVO

Furto di gasolio: romeno sorpreso e arrestato

Tradizioni

I «castradòr» e il Natale nelle stalle

Prevenzione

Lesignano investe sulla sicurezza

AUTOSTRADA

Incidente in A1: code fra Parma e Reggio Emilia questa mattina

Problemi anche fra Lodi e Casalpusterlengo, a Modena e a Bologna

Serie B

Il Parma alla ricerca del gol perduto

E giovedì c'è la partita con il Bari

FIDENZA

Salsesi e fidentini protagonisti al programma tv «Le Superbrain»

COLLECCHIO

Tanto verde nella nuova scuola: progetto degli studenti

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

milano

Donna uccisa a coltellate in casa nel Milanese. Il convivente confessa l'omicidio

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

PARMA

Autovelox e autodetector: il calendario dei controlli

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5