-5°

Provincia-Emilia

Busseto, "pausa di riflessione" nella vendita di Palazzo Orlandi

Busseto, "pausa di riflessione" nella vendita di Palazzo Orlandi
3

Pausa di riflessione nel piano di vendita di Palazzo Orlandi, noto anche come "Palazzo dello scandalo" perché Giuseppe Verdi, che abitò a lungo in quella casa, per due anni, dal 1849 al 1851, ci convisse con la cantante lirica Giuseppina Strepponi. Gli eredi, ha spiegato Gaia Maschi Verdi, stanno infatti valutando un’altra opzione, sperando di poter ottenere fondi istituzionali che consentano il restauro dell’edificio che potrebbe essere così loro affidato in gestione per la riapertura al pubblico.

Gaia Maschi Verdi, che nel doppio cognome esplicita i legami col musicista, è figlia di Rosanna Orlandi e nipote di Cina Barezzi Orlandi, discendenti diretti di Margherita Barezzi, che fu moglie del grande compositore. È lei la fautrice di un progetto per valorizzare l’edificio - comprato da Verdi nel 1845 e venduto alla famiglia Orlandi nel 1888 - e anche la presenza del Maestro in quel di Busseto. Dove, come vuole la tradizione, Verdi compose quattro opere: Luisa Miller, Stiffelio e Rigoletto e il Trovatore. Verdi fu proprietario per un quarantennio di quel palazzo da cui, per le chiacchiere di paese su quell'unione extraconiugale, scelse di allontanarsi per trasferirsi in campagna, peraltro sempre con la Strepponi.
Ora Palazzo Orlandi rischia di essere ceduto, anche se quel cartello "Vendesi" che vi era stato affisso, è stato rimosso, nonostante si sia a pochi mesi dalle celebrazioni per il bicentenario verdiano: la legge approvata giorni fa in Parlamento, che prevede fondi per restaurare la casa natale di Roncole e Villa Agata e altri edifici storici, non fa cenno esplicito a Palazzo Orlandi e dunque si era fatta strada l’idea di venderlo, per i troppo alti costi di manutenzione. Resta il fatto che nella legge si parla di un 20% dello stanziamento di 6 milioni da destinare al restauro degli edifici storici bussetani e dunque Palazzo Orlandi potrebbe rientrarvi, se la Regione lo riterrà. Qualcosa insomma potrebbe porre fine al progetto, e salvare l’intenzione di continuare a deputare l'edificio alla sua funzione storica: preservare la memoria dell’età bussetana di Giuseppe Verdi. Negli anni dei fasti, alcune sale del Palazzo raccolsero una serie di oggetti d’epoca e autografi vari. Vi erano anche i cimeli del direttore d’orchestra Arturo Toscanini, per due volte ospite della famiglia Orlandi.
A giorni si potrà sapere se sarà possibile per gli eredi restaurarlo almeno in parte con sostegni esterni e averlo in gestione per poterlo riaprire al pubblico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mario

    12 Novembre @ 16.11

    invece di stuprare tutta la campagna circostante con tangenziali e gassificatori mostruosi e intralciatori non era meglio spendere questi soldi x i beni culturali del paese?

    Rispondi

  • marco

    12 Novembre @ 09.29

    Occorre finanziare le iniziative che vanno a beneficio di TUTTO il territorio e non solo dei beneficiari, seppure di contorta genealogia verdiana. Turisti e appassionati verdiani non cercano testimonianze "immobiliari" del Maestro. Secondo me cercano cultura, buona musica e buona tavola... e il paesaggio della bassa che NOI disprezziamo coprendolo di cemento.

    Rispondi

  • Marco Stuppini

    12 Novembre @ 08.45

    Proprio non riesco a capire: gli eredi di Verdi lo sono da adesso o lo sono sempre stati? Possibile che non abbiano saputo gestire l'eredità affinchè riuscissero a "mantenere" le proprieta del personaggio storico? Non vedo perchè "noi" dobbiamo prenderci cura di questi eredi affinchè riassestino il palazzo e lo gestiscano per poi (eventualmente) farlo visitare... L'importanza dei luoghi storici necessità di continuità. Che lo vendano a qualcuno che apprezza.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

5commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Rotterdam, dimenticate i tulipani e gli zoccoli

IL VIAGGIO

Rotterdam, dimenticate i tulipani e gli zoccoli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

I crociati ritrovano la vittoria grazie a Evacuo: Parma-Santarcangelo 1-0

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e "aggancia" il Venezia Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è momentaneamente in vetta, a 42 punti, in attesa di Reggiana-Venezia

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

«Preso a calci e pugni per divertimento»

6commenti

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

4commenti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

Weekend

Una domenica tra musica e fuoristrada: l'agenda

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

28commenti

graffiti

Il sottopasso dello Stradone? Galleria di street art Foto

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

5commenti

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

1commento

IL CASO

Vigili, la Fabbri si scusa con Bonsu e lo risarcisce

Lettera al giovane ghanese, che riceverà 20mila euro

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Bonassola

Il parroco difende l'amore gay, il vescovo frena

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

Parma Calcio

D'Aversa: "Non è mia volontà mandare via Felice..."

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto