19°

Provincia-Emilia

Busseto, "pausa di riflessione" nella vendita di Palazzo Orlandi

Busseto, "pausa di riflessione" nella vendita di Palazzo Orlandi
3

Pausa di riflessione nel piano di vendita di Palazzo Orlandi, noto anche come "Palazzo dello scandalo" perché Giuseppe Verdi, che abitò a lungo in quella casa, per due anni, dal 1849 al 1851, ci convisse con la cantante lirica Giuseppina Strepponi. Gli eredi, ha spiegato Gaia Maschi Verdi, stanno infatti valutando un’altra opzione, sperando di poter ottenere fondi istituzionali che consentano il restauro dell’edificio che potrebbe essere così loro affidato in gestione per la riapertura al pubblico.

Gaia Maschi Verdi, che nel doppio cognome esplicita i legami col musicista, è figlia di Rosanna Orlandi e nipote di Cina Barezzi Orlandi, discendenti diretti di Margherita Barezzi, che fu moglie del grande compositore. È lei la fautrice di un progetto per valorizzare l’edificio - comprato da Verdi nel 1845 e venduto alla famiglia Orlandi nel 1888 - e anche la presenza del Maestro in quel di Busseto. Dove, come vuole la tradizione, Verdi compose quattro opere: Luisa Miller, Stiffelio e Rigoletto e il Trovatore. Verdi fu proprietario per un quarantennio di quel palazzo da cui, per le chiacchiere di paese su quell'unione extraconiugale, scelse di allontanarsi per trasferirsi in campagna, peraltro sempre con la Strepponi.
Ora Palazzo Orlandi rischia di essere ceduto, anche se quel cartello "Vendesi" che vi era stato affisso, è stato rimosso, nonostante si sia a pochi mesi dalle celebrazioni per il bicentenario verdiano: la legge approvata giorni fa in Parlamento, che prevede fondi per restaurare la casa natale di Roncole e Villa Agata e altri edifici storici, non fa cenno esplicito a Palazzo Orlandi e dunque si era fatta strada l’idea di venderlo, per i troppo alti costi di manutenzione. Resta il fatto che nella legge si parla di un 20% dello stanziamento di 6 milioni da destinare al restauro degli edifici storici bussetani e dunque Palazzo Orlandi potrebbe rientrarvi, se la Regione lo riterrà. Qualcosa insomma potrebbe porre fine al progetto, e salvare l’intenzione di continuare a deputare l'edificio alla sua funzione storica: preservare la memoria dell’età bussetana di Giuseppe Verdi. Negli anni dei fasti, alcune sale del Palazzo raccolsero una serie di oggetti d’epoca e autografi vari. Vi erano anche i cimeli del direttore d’orchestra Arturo Toscanini, per due volte ospite della famiglia Orlandi.
A giorni si potrà sapere se sarà possibile per gli eredi restaurarlo almeno in parte con sostegni esterni e averlo in gestione per poterlo riaprire al pubblico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mario

    12 Novembre @ 16.11

    invece di stuprare tutta la campagna circostante con tangenziali e gassificatori mostruosi e intralciatori non era meglio spendere questi soldi x i beni culturali del paese?

    Rispondi

  • marco

    12 Novembre @ 09.29

    Occorre finanziare le iniziative che vanno a beneficio di TUTTO il territorio e non solo dei beneficiari, seppure di contorta genealogia verdiana. Turisti e appassionati verdiani non cercano testimonianze "immobiliari" del Maestro. Secondo me cercano cultura, buona musica e buona tavola... e il paesaggio della bassa che NOI disprezziamo coprendolo di cemento.

    Rispondi

  • Marco Stuppini

    12 Novembre @ 08.45

    Proprio non riesco a capire: gli eredi di Verdi lo sono da adesso o lo sono sempre stati? Possibile che non abbiano saputo gestire l'eredità affinchè riuscissero a "mantenere" le proprieta del personaggio storico? Non vedo perchè "noi" dobbiamo prenderci cura di questi eredi affinchè riassestino il palazzo e lo gestiscano per poi (eventualmente) farlo visitare... L'importanza dei luoghi storici necessità di continuità. Che lo vendano a qualcuno che apprezza.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

MILTO 5

Fotografia

Un alieno a Parma: ecco chi è Milto5, "campione di selfie"  Video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri 1988 - Taglio del nastro al Centro Torri Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

"Prendete in mano la vostra vita e fatene un capolavoro"

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

1commento

dopo l'attacco

Il terrore e la città bloccata: il video del nostro Matteo Scipioni a Londra

EMERGENZA CRIMINALITA'

La 48 ore dei ladri: quattro case svaligiate, razzie sulle auto e spaccate Video

8commenti

il fatto del giorno

"Bisogna salvare il quartiere San Leonardo" Video

1commento

foto dei lettori

"Scene di ordinaria... stazione: la sosta che blocca decine di bus" Foto

20commenti

Via Cavagnari

Ragazzino morsicato da un cane: scoppia una lite violenta

2commenti

Parma

Nel Piano mobilità il pezzo mancante della tangenziale

Opera da 12 milioni a est della città

5commenti

collecchio

Lo strazio dell'addio a "Gio", sempre a fianco degli ultimi

arresti

Droga, in manette la banda-azienda con base a Parma: ai pusher 1500 euro al mese Foto

5commenti

tg parma

Fisco, 36 evasori totali scoperti nel 2016 dalla Finanza a Parma Video

1commento

San Leonardo

Quel «rito» del lancio di mini ovuli tra pusher

23commenti

TORRILE

Uccisero un uomo e schiacciarono il corpo con l'auto: condannata confermata 

MOBILE

Giovane rapinato al Postamat, arrestato lo Smilzo

2commenti

Parma

Ergastolano detenuto ma "non troppo" al Maggiore: il caso fa discutere Video

Il sindaco sbotta in Consiglio: Comune poco coinvolto nelle scelte sul carcere

6commenti

fallimento

Crac Parma Calcio: fissata l'udienza per i ricorsi di Ghirardi e Leonardi

EDITORIALE

La Turchia, l'Europa e l’arma demografica

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

11commenti

ITALIA/MONDO

LONDRA

Attacco a Westminster: 4 morti. Smentita l'identità dell'assalitore Video

LONDRA

Ventottenne bolognese ferita ma già dimessa

SOCIETA'

Concorso

La Grande Bellezza dell'Oltretorrente: i video dei ragazzi e le interviste

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

SPORT

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano