14°

Provincia-Emilia

Acque pulite con il nuovo depuratore

Acque pulite con il nuovo depuratore
0

 Un’opera  importante al servizio di Bardi e di tutta la val Ceno. E’ il nuovo depuratore realizzato nella località Molino Strinati, ai piedi del fiume, un impianto all’avanguardia del valore di 680mila euro che è stato inaugurato ieri mattina con una cerimonia a cui sono intervenuti i soggetti finanziatori: Provincia di Parma, Comune di Bardi, Montagna 2000, Regione Emilia Romagna.

«E' un’opera importante che darà beneficio alle nostre acque, un intervento nato dal lavoro dell’amministrazione precedente» ha detto il sindaco Giuseppe Conti ringraziando Pietro Tambini, presente al taglio del nastro. Il sindaco di Bardi ha anche ricordato l’ing. Filippo Sodano, morto nel 2007, che aveva progettato la localizzazione dell’opera.
«La messa in funzione del depuratore è un evento rilevante per Bardi e per tutta la Val Ceno, un tassello ulteriore della linea di depurazione attivata lungo il corso del fiume e che conta nove impianti da Bardi a Rubiano»  ha detto invece Gloria Resteghini presidente di Montagna 2000, società che ha in gestione in montagna circa 1800 km di rete acquedottistica, 300 km di rete fognaria e 23 depuratori.
«Il Ceno è un corso d’acqua di pregio che questo impianto valorizzerà di più. Questo territorio ha dimostrato nei fatti la sensibilità ambientale» ha poi spiegato a sua volta l’assessore provinciale Giancarlo Castellani, sottolineando che il depuratore di Bardi si inserisce all’interno del Piano provinciale delle acque fondato su due obiettivi: la tutela e la qualità della risorsa idrica. «Su quella base - ha aggiunto - sono stati individuati insieme ai Comuni gli interventi realizzati in sinergia con i soggetti gestori».
Il nuovo depuratore di Bardi ha un ruolo fondamentale e strategico per il risanamento della risorsa idrica in montagna e di ricarica di falda. L’impianto infatti permetterà di eliminare gli scarichi di acque reflue, non adeguatamente depurate nei corpi idrici. Il raggiungimento di livelli qualitativi ottimali potrà apportare notevoli benefici allo stato di salute del Ceno, anche in funzione dei possibili usi legati alla potabilità e balneazione. L’intervento si inserisce in un più ampio programma sviluppato a livello provinciale finalizzato al risanamento e alla tutela delle acque.
L'intervento, progettato e realizzato in tre stralci, ha un costo complessivo di 680.000 euro di cui 320mila euro arrivati dalla Provincia, 225mila euro da Montagna 2000 Spa a cui è affidata la gestione, 100mila euro dalla Regione, 35mila euro dal comune di Bardi.
 Il nuovo impianto di depurazione è stato realizzato in località Molino Strinati, tra l’abitato di Bardi e il torrente Ceno. E’ dimensionato per circa 1950 utenti a servizio dell’abitato di Bardi, fino ad oggi servito solamente da fosse imhoff e consentirà il raggiungimento dei parametri, previsti dalla normativa vigente, e di adeguati standard di gestione del servizio di depurazione L'impianto prevede un trattamento acque suddiviso in diversi processi: i pretrattamenti, i trattamenti biologici e il trattamento fanghi. L'intervento è stato realizzato dalla ditta  Sala  di Concordia sul Secchia.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

1commento

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Collezionismo e antiquariato di nuovo protagonisti a Parma

L'EVENTO

Mercanteinfiera protagonista
a Parma

Lealtrenotizie

«Strada del Traglione? Uno schifo»

Degrado

«Strada del Traglione? Uno schifo»

Scabbia

L'esperto: «In aumento altre malattie infettive»

CALCIO

Il Parma non si spreca

Borgotaro

No alla chiusura del Punto nascite

CARNEVALE

I costumi di Favalesi illuminano Venezia

PONTETARO

Nuovo blitz alla Valtaro Formaggi, ma il colpo fallisce

Protesta

Strade pericolose e degrado: Gaione alza la voce

CHIRURGO

Lasagni, in oltre 20 anni mai un'assenza dal lavoro

lega pro

Basta un gol: il Parma espugna Salò (1-0) e risponde al Venezia Gallery Video: il gol

Mazzocchi e Corapi: "Partita rognosa, ma aabiamo portato a casa i tre punti" (Video) - Pacciani: "Poco brillanti, ma conta la vittoria" (Video)La squadra saluta gli oltre ottocento tifosi (Video)Il Venezia schiaccia la Samb 3-1. Anche il Padova vince (Risultati e classifica)

2commenti

parma-feralpi

D'Aversa. "Risultato importante, ma vorrei più personalità" Video

evento

Volti, colori e...oggetti da Mercanteinfiera Gallery

pallavolo

Finisce l'era Magri: Cattaneo nuovo presidente Fipav

Bassa

Successo per la Verdi Marathon: 2.200 partecipanti, sole e... Verdi sul palco Foto

Malattie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

11commenti

gazzareporter

Il soffitto della palestra "Del Chicca" perde i pezzi

1commento

Carabinieri

Legna e pellet non pagati: commerciante di Parma raggirato nel Reggiano

Bagnolo in Piano: denunciato un 52enne di Crotone, la nipote e il suo compagno

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Auguri Giorgio Torelli, un parmigiano speciale

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

10commenti

ITALIA/MONDO

brescello

Ristoratore respinge due rapinatori armati di scacciacani

ROVIGO

Errore in un documento: niente funerale, la defunta risulta viva

SOCIETA'

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

il libro

Vita, morte e miracoli: i Pearl Jam "scritti" da due fan

SPORT

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

SEI NAZIONI

L'Italia perde lottando a Twickenham

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia