-2°

Provincia-Emilia

Violenza sulle donne più forte fra le mura domestiche: quasi 2.500 richieste d'aiuto in 8 mesi

Violenza sulle donne più forte fra le mura domestiche: quasi 2.500 richieste d'aiuto in 8 mesi
3

La violenza contro le donne resta soprattutto una violenza di famiglia, anche in Emilia-Romagna: l'80% delle donne aggredite viene colpita dal partner o dall’ex compagno-marito-convivente. Lo sottolineano (e confermano) i dati di una ricerca presentata nella sede della Regione dall’assessore alle Politiche sociali Teresa Marzocchi e dalla curatrice Giuditta Creazzo, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza alle donne, che ricorre il 25 novembre.

«La violenza contro le donne è un problema mai risolto - ha ricordato l’assessore - per questo confermiamo l’intenzione di commemorare il 25 novembre dandoci degli obiettivi». Anche in Emilia-Romagna dove molto è stato fatto e dove strutture pubbliche e del privato sociale collaborano da tempo. «Ci è stato chiesto più coordinamento tra centri antiviolenza e forze d’intervento come polizia, carabinieri, pronto soccorso».
Al 31 ottobre scorso erano 2.496 le donne che sono state accolte nel 2012 dai centri antiviolenza dell’Emilia-Romagna: a fine ottobre erano 121 quelle ospitate, con altrettanti bambini per un totale di 245 persone, per una media di 91 notti. Il Coordinamento regionale dei centri antiviolenza guidato a lungo da Antonella Oriani (dovrebbe essere sostituita dalla vice Samuela Frigeri di Parma), che ha riportato i dati sui "femminicidi": al 18 ottobre erano 15 le donne uccise nell’anno in Emilia-Romagna (106 in Italia all’8 novembre), mentre l’anno scorso erano state 17. I dati sono in aumento rispetto al 2005.
 
Gli unici dati positivi emersi dalle diverse ricerche sugli ultimi due anni sono l’aumento delle donne che denunciano le violenze e di quelle che decidono di farlo prima di subire per cinque lunghi anni, perché la media resta comunque di sette anni. Per tutto questo tempo – e di più per chi non denuncia - si continuano a subire violenze "composite": hanno subito violenza psicologica 1.848 donne delle 2.496 assistite; violenza fisica 1.479 donne; economica 954; sessuale 338. 
 
Sono immigrate il 36% delle donne che si rivolge a un centro antiviolenza. Ma nella maggior parte sono italiane fra i 30 e i 49 anni, a scolarità medio-alta, con figli minorenni che pure hanno subito una qualche violenza. Con la denuncia della violenza, spesso devono abbandonare casa e lavoro, aumentando le quote di povertà fra le donne.
Vista la predominanza delle violenze all’interno delle famiglie, resta alto l’interesse della Regione Emilia-Romagna per il centro Ldv (Liberiamoci dalla violenza) che a Modena punta al recupero di uomini autori di maltrattamenti, l’unico in Italia gestito dall’Asl: contattato a vario titolo da 90 persone in meno di un anno (2 dicembre 2011-25 ottobre 2012), si tratta di 42 uomini e 11 donne che hanno chiesto informazioni o appuntamenti per sè o i propri compagni, mentre le altre 37 persone erano genericamente interessate all’argomento. In trattamento ora ci sono 18 uomini tra i 28 e i 65 anni, tre dei quali stranieri. Al centro Ldv è dedicato il convegno "Abbandonare la violenza" il 22 novembre nella Sala polivalente dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna a Bologna.
Per la Giornata internazionale contro la violenza alle donne si farà il punto il 23 novembre, sempre in Sala polivalente, con l’assessore Marzocchi, la Frigeri e diversi centri antiviolenza; tra i relatori, anche Alfonso Manzo (Comandante Carabinieri di Bologna), Sergio Sottani (Procuratore capo di Forlì-Cesena), Roberta Mori (presidente Commissione regionale di Parità).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • isabella

    20 Novembre @ 18.27

    quanti casi di donne che denunciano il compagno/marito per violenze e il centro antiviolenza li prende sotto le sue ali protettive senza nemmeno verificare la veridicità delle accuse?? quanti uomini distrutti da avvocati, perizie di fantomatici medici legali , e processi? mio padre è uno di quelli... il centro antiviolenza dovrebbe aiutare chi ha realmente bisogno e non gongolarsi per i "grandi" numeri....c'è in gioco la vita di persone innocenti...

    Rispondi

  • Francesco

    20 Novembre @ 17.17

    TORNO A RIPETERE CHE LA VIOLENZA E' SEMPRE ESECRABILE , ed è giusto aiutare le donne che ne sono vittime. MA DICO CHE CI SONO ANCHE UOMINI CHE SUBISCONO VIOLENZE , SE NON FISICHE, SICURAMENTE MORALI , TRA LE MURA DOMESTICHE , DI CUI NESSUNO PARLA . Ci vorrebbe un "telefono rosa" anche per loro. Ci sono uomini che , tra le "mura domestiche" , subiscono continue provocazioni, offese , ingiustificato disprezzo , critiche ingiuriose , negligenze . Uomini che, tornando a casa stanchi e tesi, dopo una giornata di lavoro duro , non trovano neanche un piatto di minestra calda , e , se si azzardano ad aprir bocca , si sentono rispondere "io non sono la tua serva" , poi, se si lasciano scappare uno schiaffo , vengon fatti passare per mostri........ E, questo, senza spingersi a parlar d' altro....... Uomini che devono dipingersi in faccia un sorriso falso , per far credere ai bambini che va tutto bene , ma i bambini hanno un "sesto senso" per cui, che il sorriso è falso, lo capiscono subito. Ci sono uomini che, dopo aver mantenuto una casa per anni , sudando sette camicie a testa bassa , devono poi andare ad elemosinare una branda in un dormitorio pubblico , perchè sono stati cacciati fuori , e, nella loro casa, abita la moglie con l' amante , ed i suoi bambini devono subire il drudo della madre. Bene le statistiche ed il "telefono rosa" per le donne vittime di violenze. Benissimo ! Ma quando facciamo "telefono rosa" e statistiche anche per gli uomini ?

    Rispondi

  • pedrelli mario

    20 Novembre @ 17.06

    IDDIO FAI SI CHE TUTTI GLI UOMINI SIANO COME IL MIO COMPAGNO CIAO AMORE, TI VOGLIO IMMENSAMENTE BENE PER SEMPRE

    Rispondi

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Incidente in Autocisa. Nebbia: visibilità 110 metri in A1 Traffico in tempo reale

Nebbia in A1 (foto d'archivio)

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

WEEKEND

Bancarelle, spongate, cioccolato: gli appuntamenti a Parma e provincia

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

12commenti

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Tg Parma

Polveri sottili, bilancio positivo: metà sforamenti rispetto al 2015 Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

Brescia

Neonata abbandonata in strada

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

3commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti