-7°

Provincia-Emilia

Violenza sulle donne più forte fra le mura domestiche: quasi 2.500 richieste d'aiuto in 8 mesi

Violenza sulle donne più forte fra le mura domestiche: quasi 2.500 richieste d'aiuto in 8 mesi
3

La violenza contro le donne resta soprattutto una violenza di famiglia, anche in Emilia-Romagna: l'80% delle donne aggredite viene colpita dal partner o dall’ex compagno-marito-convivente. Lo sottolineano (e confermano) i dati di una ricerca presentata nella sede della Regione dall’assessore alle Politiche sociali Teresa Marzocchi e dalla curatrice Giuditta Creazzo, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza alle donne, che ricorre il 25 novembre.

«La violenza contro le donne è un problema mai risolto - ha ricordato l’assessore - per questo confermiamo l’intenzione di commemorare il 25 novembre dandoci degli obiettivi». Anche in Emilia-Romagna dove molto è stato fatto e dove strutture pubbliche e del privato sociale collaborano da tempo. «Ci è stato chiesto più coordinamento tra centri antiviolenza e forze d’intervento come polizia, carabinieri, pronto soccorso».
Al 31 ottobre scorso erano 2.496 le donne che sono state accolte nel 2012 dai centri antiviolenza dell’Emilia-Romagna: a fine ottobre erano 121 quelle ospitate, con altrettanti bambini per un totale di 245 persone, per una media di 91 notti. Il Coordinamento regionale dei centri antiviolenza guidato a lungo da Antonella Oriani (dovrebbe essere sostituita dalla vice Samuela Frigeri di Parma), che ha riportato i dati sui "femminicidi": al 18 ottobre erano 15 le donne uccise nell’anno in Emilia-Romagna (106 in Italia all’8 novembre), mentre l’anno scorso erano state 17. I dati sono in aumento rispetto al 2005.
 
Gli unici dati positivi emersi dalle diverse ricerche sugli ultimi due anni sono l’aumento delle donne che denunciano le violenze e di quelle che decidono di farlo prima di subire per cinque lunghi anni, perché la media resta comunque di sette anni. Per tutto questo tempo – e di più per chi non denuncia - si continuano a subire violenze "composite": hanno subito violenza psicologica 1.848 donne delle 2.496 assistite; violenza fisica 1.479 donne; economica 954; sessuale 338. 
 
Sono immigrate il 36% delle donne che si rivolge a un centro antiviolenza. Ma nella maggior parte sono italiane fra i 30 e i 49 anni, a scolarità medio-alta, con figli minorenni che pure hanno subito una qualche violenza. Con la denuncia della violenza, spesso devono abbandonare casa e lavoro, aumentando le quote di povertà fra le donne.
Vista la predominanza delle violenze all’interno delle famiglie, resta alto l’interesse della Regione Emilia-Romagna per il centro Ldv (Liberiamoci dalla violenza) che a Modena punta al recupero di uomini autori di maltrattamenti, l’unico in Italia gestito dall’Asl: contattato a vario titolo da 90 persone in meno di un anno (2 dicembre 2011-25 ottobre 2012), si tratta di 42 uomini e 11 donne che hanno chiesto informazioni o appuntamenti per sè o i propri compagni, mentre le altre 37 persone erano genericamente interessate all’argomento. In trattamento ora ci sono 18 uomini tra i 28 e i 65 anni, tre dei quali stranieri. Al centro Ldv è dedicato il convegno "Abbandonare la violenza" il 22 novembre nella Sala polivalente dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna a Bologna.
Per la Giornata internazionale contro la violenza alle donne si farà il punto il 23 novembre, sempre in Sala polivalente, con l’assessore Marzocchi, la Frigeri e diversi centri antiviolenza; tra i relatori, anche Alfonso Manzo (Comandante Carabinieri di Bologna), Sergio Sottani (Procuratore capo di Forlì-Cesena), Roberta Mori (presidente Commissione regionale di Parità).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • isabella

    20 Novembre @ 18.27

    quanti casi di donne che denunciano il compagno/marito per violenze e il centro antiviolenza li prende sotto le sue ali protettive senza nemmeno verificare la veridicità delle accuse?? quanti uomini distrutti da avvocati, perizie di fantomatici medici legali , e processi? mio padre è uno di quelli... il centro antiviolenza dovrebbe aiutare chi ha realmente bisogno e non gongolarsi per i "grandi" numeri....c'è in gioco la vita di persone innocenti...

    Rispondi

  • Francesco

    20 Novembre @ 17.17

    TORNO A RIPETERE CHE LA VIOLENZA E' SEMPRE ESECRABILE , ed è giusto aiutare le donne che ne sono vittime. MA DICO CHE CI SONO ANCHE UOMINI CHE SUBISCONO VIOLENZE , SE NON FISICHE, SICURAMENTE MORALI , TRA LE MURA DOMESTICHE , DI CUI NESSUNO PARLA . Ci vorrebbe un "telefono rosa" anche per loro. Ci sono uomini che , tra le "mura domestiche" , subiscono continue provocazioni, offese , ingiustificato disprezzo , critiche ingiuriose , negligenze . Uomini che, tornando a casa stanchi e tesi, dopo una giornata di lavoro duro , non trovano neanche un piatto di minestra calda , e , se si azzardano ad aprir bocca , si sentono rispondere "io non sono la tua serva" , poi, se si lasciano scappare uno schiaffo , vengon fatti passare per mostri........ E, questo, senza spingersi a parlar d' altro....... Uomini che devono dipingersi in faccia un sorriso falso , per far credere ai bambini che va tutto bene , ma i bambini hanno un "sesto senso" per cui, che il sorriso è falso, lo capiscono subito. Ci sono uomini che, dopo aver mantenuto una casa per anni , sudando sette camicie a testa bassa , devono poi andare ad elemosinare una branda in un dormitorio pubblico , perchè sono stati cacciati fuori , e, nella loro casa, abita la moglie con l' amante , ed i suoi bambini devono subire il drudo della madre. Bene le statistiche ed il "telefono rosa" per le donne vittime di violenze. Benissimo ! Ma quando facciamo "telefono rosa" e statistiche anche per gli uomini ?

    Rispondi

  • pedrelli mario

    20 Novembre @ 17.06

    IDDIO FAI SI CHE TUTTI GLI UOMINI SIANO COME IL MIO COMPAGNO CIAO AMORE, TI VOGLIO IMMENSAMENTE BENE PER SEMPRE

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

concerti

musica

Caos biglietti U2: ira dei fan, seconda data e esposto Codacons

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

televisione

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini

via emilia

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini Video

ladri in azione

Secondo furto in pochi giorni alla fattoria di Vigheffio Video

1commento

i nuovi acquisti

Munari e Edera: "Parma, un buon progetto" Video

anteprima

Polemica clochard, contro la Chiesa un attacco "strano" Video

Parma

Due milioni di euro per ristrutturare il ponte sul Taro

2commenti

Ausl

Meningite e vaccini: attivata un'e-mail per chiedere informazioni ai medici

CLASSIFICA 

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

36commenti

Parma

Trovati in un giorno 3 veicoli rubati: uno scooter, una Clio e una Fiat Ritmo

Parma

Ancora una settimana di gelo, possibili nuove nevicate in Appennino Video

LA STORIA

«Grazie a mio marito ho una nuova vita»

Berceto

Dopo 67 anni la cicogna torna a Pelerzo

Senzatetto

Tante iniziative per i senzatetto. E' polemica fra il Comune e la Diocesi

5commenti

Parma

Terremoto: scossa di magnitudo 2.2 in Appennino

il caso

Minacce e insulti: Bello FiGo, a rischio concerti di Foligno e Torino

Al rapper parmigiano-ghanese sono state cancellate tre date in meno di un mese

23commenti

musica

Giulia, una stella del jazz pronta a brillare

La felinese è in finale al Concorso Bettinardi

Gazzareporter

Il Mondo di Flo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

11commenti

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

sindacati

Trasporto aereo, differito lo sciopero del 20

Motori

La Germania chiede il richiamo di Fiat 500, Doblò e Jeep-Renegade

SOCIETA'

roma

Colosseo nel mirino dei vandali: scritte con lo spray su un pilastro

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

ARBITRI

Fischietto, che passione. Un'epopea lunga un secolo

ANIMALI

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video