11°

Provincia-Emilia

Lettere alla Gazzetta - Ladri in libertà

Ricevi gratis le news
48

Gentile direttore,
sono il padre di quel ragazzo che insieme ad un amico, circa una settimana fa, ha permesso di catturare quattro delinquenti moldavi  a Collecchio che avevano appena rubato la nostra auto e tentato di rubare un furgone. A distanza  di sette  giorni, dopo avere in parte dissipato la forte rabbia causata non tanto dal furto in sè ma  per l’impunità dello Stato verso questi delinquenti, non riesco a trovare nessuna ragione che giustifichi tale provvedimento. Entrano in casa tua, rubano beni di nostra proprietà, procurano danni materiali e alle persone (penso a quelle persone che subiscono violenza durante i furti), mettono a rischio la vita di cittadini  e persone delle Forze dell’ordine per poi sentirsi dire: oggi alle 14.00 possono tornare a casa. Dopo circa 12 ore dal furto, venerdì notte alle 23.30 rubano alle 00.30 sono arrestati e alle 14 del sabato liberi, possono tornare tra i loro familiari come se nulla fosse successo.

Sarei curioso di conoscere le motivazioni  che  hanno  sostenuto questa legge che permette tutto ciò. Riduzione della pena ad un terzo nel caso di patteggiamento, niente carcere, solo punizione sulla carta che per  queste persone non significa nulla. Basta vedere, come confermavano gli agenti, l’elenco dei reati a loro carico. L’avvocato d’ufficio, la mattina del processo per direttissima, ha insistito per convincerli a patteggiare su consiglio del giudice. No!!! Li metti al corrente una o due volte di come è questa maledetta legge e poi procedi cercando anche tu avvocato e anche tu giudice di punire giustamente per un reato commesso. Abbiamo avuto veramente l’impressione io mio figlio e l’amico (entrambi 19 anni) che questo ufficio del Tribunale penale  dove si è svolta questa “farsa autorizzata da uomini dello Stato”, ha reso vano il lavoro di 8/10 bravi carabinieri che  per tutta la notte hanno lavorato per assicurare alla giustizia questi maledetti e il buon lavoro di due giovani che hanno avuto coraggio e senso civico, rischiando di subire la reazione di questi farabutti. Nemmeno un giorno di carcere, nemmeno una settimana di lavori socialmente utili, nemmeno il sequestro dell’ auto di grossa cilindrata di proprietà di uno di questi. Ho veramente l’impressione, o forse la certezza che questa giustizia non funziona. Ripeto: noi siamo stati fortunati ma se penso a chi subisce altra sorte e vede impuniti i delinquenti, capisco la rabbia e il desiderio di farsi giustizia. Il desiderio di giustizia sociale richiamato da più parti sia politiche che sociali, non si realizza anche attraverso la giusta punizione a chi commette reato?

Mi permetta di ringraziare di cuore il Comando della Stazione dei Carabinieri di Sala Baganza che per tutta la notte hanno lavorato per cercare di assicurare alla giustizia (quale) queste maledette persone. E anche Sebastiano e Alessio (19 anni) che con attenzione, cautela e sangue freddo (così hanno detto  i carabinieri) hanno permesso la cattura di questi moldavi.

Ogni giorno sulla Gazzetta di Parma in edicola la voce dei lettori sui problemi di città e provincia
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Geronimo

    26 Novembre @ 14.48

    @FRANCESCO, non è vero che avvocati e giudici non pagano così come i magistrati, questa è una balla che qualche politico cerca di propinarci per distoglierci dalla realtà e per farci odiare le persone sbagliate, se fosse vero quello che dici come mai allora ci sono procedimenti aperti contro il procuratore Laguardia? @ BURDLAZZ, IL CODICE PENALE NEGLI ANNI E’ STATO MODIFICATO UNA MAREA DI VOLTE! non è vero che la colpa è sempre dei giudici (comunque persone diverse dai magistrati visto che tante persone fanno confusione…) e non sono i responsabili, guarda ad esempio questo articolo (http://www.gazzettadiparma.it/primapagina/dettaglio/2/161443/Furto_a_Sissa_gi%C3%83%C2%A0_liberi_due_uomini_della_banda.index.html) della gazzetta online dove si parla di richiesta dell’avvocato. Siamo sicuri che la colpa sia dei giudici che hanno esclusivamente il compito di giudicare le prove e condannare o assolvere un imputato? Siamo sicuri che la colpa sia dei magistrati visto che il loro compito è indagare ed eventualmente sbattere in galera i delinquenti? La colpa non potrebbe essere anche degli avvocati che hanno il compito di difendere l’imputato ed eventualmente di liberarlo? Partiamo dalla durata del processo, quanto dura un processo in tutti i suoi gradi di giudizio? Tanti anni e quando si arriva alla sentenza c’è la prescrizione in buona parte dei casi, chiediamoci allora “quanto si verifica la prescrizione?” molto presto in buona parte dei reati, anche in 3 anni quindi chi è l’avvocato o il magistrato che fa andare in prescrizione il reato? Ci sono giudici che per importanti processi mettono udienze anche il 24 dicembre ad esempio con il rischio di andare a sentenza il giorno dopo ma alla fine la colpa per l’opinione pubblica è dei giudici comunisti. Ci sono tanti processi a carico di immigrati dove si arriva a sentenza ma poi si rimarca che il condannato è irreperibile perché ha fatto perdere le sue tracce. Chiediamoci allora il motivo, e il motivo è perché ha scontato il periodo di detenzione previsto dalla legge e allora deve essere rilasciato. Siamo sicuri sia ancora colpa dei magistrati? È il magistrato che ha fatto queste leggi?

    Rispondi

  • Geronimo

    26 Novembre @ 14.35

    Antonio vatti a studiare la storia della Lega e la provenienza dei fondatori poi ne riparliamo…. Nel centrodestra c’è di ogni, ex comunisti, ex socialisti ed ex democristiani come nella lega anche se penso che andando a spulciare a sinistra possiamo trovare altri ex delle due fazioni quindi parlare di cattocomunismi, comunisti, democristiani, socialisti che vanno a confluire in un determinato partito è proprio quello che vuole ottenere il politico che ne parla, una mistificazione della realtà e inculcare nel cittadino un senso di paura dato da queste parole come ad esempio quando si parla di ex magistrati che sono in politica nelle fila del PD, ma lo sapete che anche il PDL ha tra i propri eletti ex magistrati eppure questo non fa scalpore e nessuno ne parla? Ricordati poi che la Lega è brava a predicare ma è in palese contraddizione a partire dagli immigrati clandestini perché stranamente quando lei è al governo insieme al PDL c’è un aumento di immigrati clandestini anche quando fanno accordi con i paesi africani per impedire la partenza, come non parlare poi delle centinaia di migliaia di ingressi temporanei per lavoro firmate da Maroni nell’estate 2011? Secondo voi cosa fanno adesso buona parte di quelle persone? Sono ritornate in patria? Sempre a proposito di stranieri come non ricordare quando il buon Maroni durante la crisi libica, ben spalleggiato dagli alleati di governo, ha proposto all’Europa di dotare TUTTI i profughi del permesso di soggiorno europeo? Per fortuna in Europa ne sanno e hanno detto no per evitare di lasciare liberi nel continente tutta questa gente ma noi intanto siamo ancora convinti che la colpa sia dell’Europa perché i nostri politici ci hanno fatto credere che ci hanno negato l’aiuto… lasciando perdere gli stranieri come non parlare di evasione fiscale, di multe per le quote latte e di altre cose che riguardano la Lega? Parliamo poi dei rifiuti dove si fa credere che in veneto siano autosufficienti ma in realtà mandano i rifiuti al sud? Per concludere parliamo dell’IMU che adesso sia loro che Berlusconi vogliono togliere perché tassa iniqua? Siamo proprio sicuri che sia stato Monti ad inventarla? Perché non facciamo un passo indietro andando fino all’estate 2011 quando una legge promulgò una nuova tassa chiamata IMU in vigore dal 2013? Chi era al governo nell’estate 2011? Monti o piuttosto il duo PDL – LEGA?

    Rispondi

  • luca

    26 Novembre @ 09.11

    veramente nel pdl, molti erano di forza italia, vale a dire ex dc e socialisti, se non sono cattocomunisti questi... comunque non mi dire che hanno fatto bene?

    Rispondi

  • Antonio

    25 Novembre @ 22.26

    xxl (hai forse vergogna di firmarti?) sappi che lega e pdl non erano cattocomunisti... forse hai qualcosa che non quadra

    Rispondi

  • giuliano

    25 Novembre @ 20.21

    la ragione è sempre dei prepotenti e delinquenti che si pavoneggiano in questa società perche le istituzioni non esistono oppure li difendono, la legge non esiste.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Arriva Francesca Brambilla stasera alla discoteca Primo Piano

L'INTERVISTA

Arriva Francesca Brambilla stasera alla discoteca Primo Piano Fotogallery

Gianni Morandi "D'amore d'autore" il nuovo album di inediti  in uscita venerdì 17 novembre

MUSICA

Gianni Morandi, nuovo album e nuovo tour Videointervista

È morto Lil Peep, giovane promessa del rap Usa: forse un’overdose

musica

È morto Lil Peep, giovane promessa del rap Usa: forse un’overdose

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La casa in classe energetica A o B? Va acquistata subito

L'ESPERTO

La casa in classe energetica A o B? Meglio acquistarla subito

di Arturo Dalla Tana*

1commento

Lealtrenotizie

agenda weekend

WEEKEND

Sabato: appuntamento con lupi , fantasmi e ghiottonerie

TRIBUNALE

Tre anni e sei mesi a Jacobazzi

Scuola

Il Romagnosi sarà anche linguistico

FECCI A ROMA

Delrio: «La tangenziale di Noceto si farà»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

SALSO

Si fingono i vicini di casa: anziana derubata

Ponte chiuso

Casalmaggiore chiede lo stato d'emergenza

Intervista

Il «Re Leone»: nello sport non contiamo più nulla

ECONOMIA

Lanzi, via al collegamento tra l'interporto e la Norvegia

Lutto

E' morta Liliana, la maestra di Lagrimone

tg parma

Renzi alla Galloni di Langhirano: "Esempio per l'Italia" Video

FRONERI

I sindacati vedono Renzi. L'azienda ribadisce la chiusura, "Soluzioni attive per i lavoratori"

Il segretario: "Salvaguardare le nostre migliori capacità produttive"

Mafia

Morto all'ospedale di Parma Totò Riina

Il boss era detenuto da anni nel carcere di via Burla

10commenti

IL CASO

Ricorso accolto, non paga la Tari

3commenti

carabinieri

Sotto sequestro il campeggio di Berceto

2commenti

Tg Parma

Sicurezza, decoro urbano, disabilità e inclusione: i quattro delegati

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Imprenditrici e donne. Il valore aggiunto

di Patrizia Ginepri

WEEKEND

La top 5 del fine settimana

ITALIA/MONDO

ULTIMA ORA

Allarme bomba a Milano, trovata granata

La lettera

La moglie di Brizzi: "Barricata in casa con mia figlia: è un tribunale mediatico"

2commenti

SPORT

rugby

Roselli: "Il rugby italiano sta facendo bene, occorre tempo" Video

Rugby

Parisse sogna un'altra impresa

SOCIETA'

A macchia d'olio

Violenze, accuse (anche) a Stallone. Lui: "Falso e ridicolo"

MILANO

Berlusconi, stop al mensile da 1,4 milioni a Veronica. Lei dovrà anche restituire 60 milioni

1commento

MOTORI

NOVITA'

Nuova Bmw X3. Sa fare tutto (da sola)

LA PROVA

Hyundai Kona, il nuovo B-Suv in 5 mosse Le foto