10°

22°

Provincia-Emilia

Omicidio Guarino: nessuno dei vicini sentì gli spari

Omicidio Guarino: nessuno dei vicini sentì gli spari
0

Il processo per il delitto Guarino è entrato nel vivo. Davanti alla corte d'assise  hanno iniziato a sfilare i primi testimoni. Ma con un grande assente: la donna delle pulizie moldava che fu tra le prime a entrare nella casa e a vedere il cadavere. Regolarmente convocata per deporre, non si è presentata all'udienza senza produrre giustificazioni. La corte ha stabilito che   dovrà essere accompagnata coattivamente alla prossima udienza, il 12 dicembre.
Gli altri testimoni,  all'epoca dell'omicidio, erano  tutti vicini di casa del boss  Raffaele Guarino. «Lelluccio» fu ucciso a colpi di pistola la notte tra il 28 e il 29 ottobre del 2010, mentre dormiva nel proprio letto.
Per il delitto sono imputati: Mario Illuminato, che secondo la costruzione accusatoria sarebbe il regista; Massimiliano Sinatra, uomo di fiducia di Illuminato,  che sarebbe entrato con lui nell'abitazione   di Guarino per compiere il delitto, e  Graziano Acampa che  avrebbe consegnato l'arma, mai ritrovata, e controllato i movimenti di «Lelluccio».
Il delitto è stato compiuto in una casa a schiera al civico 1 di via Fenoglio. Davanti alla corte sono sfilati i residenti ai civici 1 e 3 (la casa a schiera di fronte, con i cortili  separati solo da una siepe). A tutti è stato chiesto se, la notte dell'assassinio, avessero sentito rumori di spari o di auto che si allontanavano. Nessuno  udì nulla. 
Alcuni dei testimoni hanno dichiarato di aver conosciuto solo di vista il boss e di non aver scambiato con lui che poche frasi di saluto. Hanno però ricordato che Guarino e Annunziata Visconti, abitante in una delle case a schiera del complesso,  si vedevano spesso assieme ed erano soliti scambiarsi visite nelle rispettive abitazioni. Di fronte a specifica richiesta del pubblico ministero, Roberta Licci, i vicini hanno detto di non essere a conoscenza del tipo di relazione che univa i due, ma sicuramente di buona amicizia. Una teste ha aggiunto che, circa una settimana prima del delitto,  la Visconti  aveva chiesto aiuto perché non riusciva più ad entrare nella casa di Guarino con il proprio mazzo di chiavi. Un vicino provò ad aiutarla, ma la chiave non apriva.
Il mazzo, secondo la costruzione accusatoria, sarebbe stato rubato e sostituito per poter entrare agevolmente nella casa di Guarino e ucciderlo.
Anche Mario Illuminato fu visto più volte frequentare  la Visconti (vedova di Salvatore, fratello di Mario) e  Guarino. Dall'estate del 2010 tali  visite si sarebbero rarefatte.
I vicini hanno affermato di aver notato più volte i carabinieri  controllare la casa di «Lello», ma di non conoscerne il motivo. Solo uno di essi ha dichiarato di aver conosciuto bene Guarino. «Quando è arrivato, 7-8 mesi prima, ci siamo presentati e mi aveva detto di aver avuto un passato burrascoso, ma di essere desideroso di sistemarsi - ha ricordato il testimone -. Mi chiese anche se avevo paura. Gli dissi di no e lui replicò che allora saremmo andati d'accordo». Il testimone ha ammesso di aver cercato informazioni su internet e di essere stato a conoscenza che Lello era un boss.  Il loro è stato un buon rapporto di vicinato, tanto che, assieme alla moglie, era stato invitato in un locale della città al pranzo per il venticinquesimo anniversario di matrimonio di «Lelluccio»: una festa in grande stile, con tanto di musica. Era presente anche la Visconti, ma non Illuminato.
Il testimone, che ha ricordato anche come Guarino nei giorni immediatamente precedenti la morte fosse “meno brillante del solito”, ha riconosciuto alcune fotografie scattate alla festa (una manciata di giorni prima del delitto) nelle quali si nota come Guarino avesse al polso un Rolex Daytona con quadrante bianco. L'orologio fu recuperato nella casa di Illuminato, che per questo motivo, è imputato anche del reato di ricettazione assieme a Sinatra.
 Per risalire all'ora del delitto (il medico legale sarà sentito nella prossima udienza), ai testimoni è stato chiesto di indicare l'ora di rientro e di uscita dalle rispettive abitazioni. Una di essi ha ricordato di essere stata fuori a lavare i balconi già alle 6, ma di non aver notato nulla. La donna delle pulizie fu vista arrivare   alle 7.30.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'abbraccio di Samuele Bersani

PILOTTA

L'abbraccio di Samuele Bersani

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo con Emmanuel

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Parma

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Consiglio

Il bilancio del Comune, Dall'Olio: "Multe per 13 milioni". Duro scontro Bosi-Nuzzo

Nel 2016 avanzo di 54 milioni. Parcheggi sotterranei mai costruiti: il Comune pagherà 661mila euro anziché 192mila

3commenti

droga

Spacciava cocaina a Colorno: arrestato

3commenti

Parma

Finto dipendente dell'acquedotto truffò un'anziana: condannato a 8 mesi

L'uomo era riuscito a farsi aprire la porta di casa e a prendere gioielli in oro per un valore di circa 10mila euro. a una 80enne

4commenti

CREMONA

Grande commozione all'addio a Alberto Quaini

Anno 2016

Emilia-Romagna, distretti industriali in crescita. I salumi di Parma tra i migliori

lettere al direttore

"Quei ragazzini che lanciano sassi a Traversetolo"

3commenti

LEGA PRO

Via alla prevendita dei biglietti per il derby Parma-Reggiana

il caso

«Mio nipote sequestrato», scatta la denuncia della nonna

1commento

CRIMINALITA'

Scippo, anziana ferita in via Palestro

3commenti

La storia

San Secondo, a scuola in trattore

tg parma

1° Maggio: presentati gli appuntamenti di Cgil, Cisl e Uil. Manca il concertone.. Video

Università

I volti dei cadaveri diventavano maschere: libro e mostra sullo studioso Lorenzo Tenchini

In un volume la collezione ottocentesca dell’anatomico dell’Ateneo di Parma. E a ottobre al Palazzo del Governatore la mostra. “La Fabrica dei Corpi. Dall’anatomia alla robotica”

INCHIESTA

Chi chiami per salvare un animale selvatico?

3commenti

imprese

Polo Industriale Chiesi: sottoscritto l’accordo di programma per l’ampliamento

2commenti

carabinieri

Il Nucleo Antifrode sequestra 126 kg di latte liofilizzato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

REPORTAGE

La guerra delle cipolle nella sfida per l'Eliseo

di Luca Pelagatti

ITALIA/MONDO

cinema

Morto Jonathan Demme, il regista del "Silenzio degli Innocenti"

Autostrada

Ancora uno scontro fra camion in A1: un morto a Modena

SOCIETA'

medicina

Tre tazzine di caffè al giorno diminuiscono il rischio di cancro alla prostata

TECNOLOGIA

Smartphone, i giovani italiani sono meno "dipendenti" in Europa

SPORT

BASEBALL

Gilberto Gerali general manager della Nazionale

Moto

Tragedia nel motociclismo, morto Dario Cecconi

MOTORI

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling

OPEL

La Insignia tutta nuova è Grand Sport