-5°

Provincia-Emilia

"Turismo, a Salso serve un deciso cambio di rotta"

2

«Turismo, serve una rivoluzione». Questa la proposta del gruppo di «Cambiare Salsomaggiore» che si è riunito per discutere delle prospettive turistiche in vista delle ammnistrative in primavera.
Come spiega il già consigliere comunale Matteo Orlandi, «nella discussione è emersa la necessità di un deciso cambio di rotta nell’impostazione turistica di Salso e Tabiano. Il modello attuale, basato in gran parte sul termalismo tradizionale (con piccole deviazioni su benessere e congressuale), ha raggiunto un punto da cui è difficile risalire, perchè la cura termale classica attira ospiti sempre più anziani e con numeri inferiori, anno dopo anno. Per fare un turismo diverso non dobbiamo costruire o creare nulla, sul territorio abbiamo tutto quello che serve. Ogni cosa, però, deve essere valorizzata e deve funzionare nel modo giusto, in un nuovo grande progetto integrato».
Per Orlandi «il nuovo percorso deve prevedere la creazione del nuovo modello di città, mettendo come punto di forza Terme e benessere. Le nuove micro-stagioni tematiche, o addirittura la caratterizzazione di aree della città dedicate a forme differenti e caratteristiche di offerta di prodotto, possono essere un punto di partenza verso uno sviluppo diverso. Per realizzare la nuova Salso serve una struttura dinamica, efficiente, ovvero un’Agenzia per il Turismo che abbia i poteri e le competenze per mettere a punto e realizzare le iniziative, dalle piccole alle grandi cose. Fondamentale anche l’azione di un ufficio marketing e promozione, che sappia come e a chi comunicare la nuova Salso sia per attirare nuovi ospiti che per fidelizzare chi è già cliente».
«Non possiamo più parlare di rilancio, perchè il passato va superato e quel tipo di turismo (al 90% termale) non tornerà più - conclude Orlandi - ma l’obiettivo è il «lancio» di Salso, di un nuova città turistica che offre molteplici attrattive insieme alle acque termali migliori del mondo. Questo percorso è possibile solo se ognuno fa la sua parte, anche nelle cose più semplici, con il Comune che individua l’obiettivo e traccia la rotta e i privati che si muovono nella stessa direzione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Remo

    27 Novembre @ 12.02

    Signor Orladi , Lei pur giovine è già il passato !!! Salco manchi di memoria.Si faccia dire del caso dove sedeva fino a ieri!!! Ha già dato e non possiam che dissentire su interventi di chi non ha nulla da dire.

    Rispondi

  • michele

    26 Novembre @ 23.02

    solo un ente privato riuscirebbe a rilanciare il termalismo a salso per il semplice motivo che il privato ci mette del suo mentre il pubblico ci mette soldi pubblici.non e' possibile che se un bambino deve fare le cure in questo periodo non abbia la possibilita' di farle perche' gli stabilimenti sono aperti solo al mattino quando questo e' giustamente a scuola.per poter fare le cure si deve recare in una struttura alberghiera privata che a parita' di costi regala una cura in piu' ed e' aperto sia al mattino che al pomeriggio,in questo modo non si fa altro che affondare sempre di piu' il termalismo a salso o forsr c'e' qualcuno che punta per interesse proprio a questo.............

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Incidente Cascinapiano
Incidente Cascinapiano

Filippo, addio con la maglia numero 8

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Bertolucci

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

3commenti

primarie pd

Dall'Olio-Scarpa: c'è l'accordo

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

1commento

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

1commento

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

9commenti

Incidente Cascinapiano

Filippo, addio con la maglia numero 8

PROTESTA

Le medicine? Prendetele all'ospedale

DATI

Collecchio, boom di nascite

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Regio

L'umanità raccontata da Brunori Sas Foto

Il fatto del giorno

Legionella: la rabbia del quartiere Montebello

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

6commenti

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

soccorsi

Altri 4 estratti dalle macerie del Rigopiano, ma c'è una quarta vittima

I Parete

"Viva anche Ludovica": Giampiero riabbraccia la famiglia

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

Parma Calcio

Coric, risoluzione consensuale del contratto

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto