-2°

Provincia-Emilia

Busseto - Medaglia di bronzo alla memoria del dottor Carosino

Busseto - Medaglia di bronzo alla memoria del dottor Carosino
0

Paolo Panni

BUSSETO - Nel corso di una toccante e significativa cerimonia ufficiale che si è svolta ieri in Prefettura è stata consegnata la medaglia di bronzo al valore civile che il presidente della Repubblica ha concesso alla memoria del dottor Claudio Carosino, il  medico di famiglia ucciso il 24 ottobre di due anni fa, a Roncole Verdi, da un suo paziente.
L’onorificenza è stata consegnata, nelle mani della vedova Maurizia, che era affiancata dai figli Cristina e Stefano e dalla mamma del medico, Pia Scandolara, dal prefetto Luigi Viana, dal presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli, dal sindaco Maria Giovanna Gambazza e dal presidente dell’Ordine dei medici chirurghi e degli odontoiatri di Parma Pierantonio Muzzetto.
Presenti, per la speciale occasione, anche la senatrice Albertina Soliani, i consiglieri regionali Roberto Garbi e Luigi Giuseppe Villani, il direttore generale dell’Ausl Massimo Fabi con il direttore del Distretto di Fidenza dell’Ausl Maria Rosa Salati, il direttore dell’Azienda ospedaliera di Parma Leonida Grisendi i vertici dell’associazione Medici cattolici italiani di Parma.
E' inoltre intervenuta alla cerimonia, da Busseto, l’amministrazione comunale al completo, con i medici della Casa della salute (dedicata allo stesso Carosino che a lungo si spese per la realizzazione di questa «medicina di gruppo»), il parroco monsignor Stefano Bolzoni col rettore del convento di Santa Maria degli Angeli padre Pedro Martinez.
Presenti alla consegna anche  le rappresentanze delle associazioni Avis e Pubblica assistenza (coi labari) e di numerose altre realtà di volontariato locali, tra cui l’associazione Aiuto minori terzo mondo onlus (di cui Carosino era presidente).
La medaglia al merito civile, da parte del presidente della Repubblica, è stata concessa alla memoria del dottor Carosino con questa motivazione:
«Medico di famiglia, svolse la sua professione per più di trent’anni nel centro cittadino di Sant’Andrea di Busseto e nelle frazioni viciniori con grande slancio, passione e disponibilità. Una domenica pomeriggio veniva ucciso a colpi di fucile da un suo paziente affetto da disturbi psichici, che con spirito di dedizione era andato a visitare. Chiaro esempio di umana solidarietà ed elevato senso del dovere».
Del grande «medico di campagna», come lui amava definirsi, il prefetto Luigi Viana ha quindi evidenziato l’esperienza di vita «vissuta sempre con una passione, una professionalità e una dedizione sicuramente fuori dal comune e che contribuiscono a tratteggiare una figura simbolica, un esempio da indicare alle giovani generazioni di medici».
In questi due anni, alla Prefettura sono infatti giunti più contributi, non solo dal Comune, al fine di giungere a questo riconoscimento e, proprio dalla lettura degli atti formali e delle testimonianze è emersa «una figura – ha detto ancora il prefetto Viana – di un grande uomo prima ancora che di un grande medico».
Ecco quindi che il prefetto ne ha sottolineato del dottor Carosino quelle qualità umane e dialettiche «di cui era naturalmente dotato e che ne facevano risaltare le caratteristiche di particolare spessore e sensibilità. Basti pensare alla sua costante disponibilità per i pazienti, che non conosceva orari e riposi, notturni o festivi».
Tutta una serie di valori, quelli dimostrati sempre e concretamente da Carosino che sono più che mai validi e reali e che «abbiamo il dovere morale – ha detto ancora il Prefetto – di perseguire e coltivare nella nostra attività e nel nostro impegno quotidiano».
Alle parole del prefetto hanno fatto seguito quelle del sindaco Gambazza, del presidente della Provincia, Bernazzoli e quelle del presidente dell’ordine dei medici di Parma, Muzzetto.
Tutti, in diversi modi ed a più riprese, hanno rimarcato le grandi e non comuni qualità umane e professionali di Carosino, un medico che, nella sua umiltà e nel suo restare fuori dai riflettori, con quel sorriso che lo ha costantemente caratterizzato  nella sua vita e con quella dolcezza unica che usava nei confronti dei suoi pazienti, ha scritto, non solo per Busseto, una eccezionale pagina di storia. Pagina fatta di valori autentici, reali: un patrimonio da tutelare e da portare avanti.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

La viadanese Gaia in finale a X Factor

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

Miriam Leone valletta a Sanremo

verso il festival

Miriam Leone valletta a Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

1commento

Viabilità

Pericolo nebbia sulle strade: visibilità 110 metri in A1 Traffico in tempo reale

Scontro fra due auto: chiusa la statale 63 del Cerreto nel Reggiano

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

1commento

WEEKEND

Presepi, street food, spongate:
gli appuntamenti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

fidenza

Si schianta ubriaco, s'inventa un rapimento e che è stato costretto a bere

4commenti

SANITA'

Allarme a Corcagnano: «Non toglieteci i medici»

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

Parma che vorrei

Mutti: «Bisogna smettere di essere egoisti»

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

2commenti

Solidarietà

Il pranzo per i poveri raddoppia

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

6commenti

ALLARME

Ladri scatenati: raffica di furti in città nelle ultime ore Video

5commenti

Intervista

Rocco Hunt: «Sono un po' meno buono»

cinema

Il DomAtoRe di RaNe al cinema Astra

La proiezione del documentario su Lorenzo Dondi

MECCANICA

Wegh Group, in Bolivia la ferrovia made in Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Draghi, nessun favore ma due messaggi

di Aldo Tagliaferro

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

ITALIA/MONDO

studentessa cinese

Investita e uccisa mentre inseguiva i ladri Video: gli ultimi istanti

1commento

Gran Bretagna

I gioielli di famiglia (reale): e Kate indossa la tiara di Diana

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

IL RICORDO

Trent'anni senza Bruno Mora

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

MOTORI

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti

LA GT

Renault, arriva la Twingo «cattiva»