22°

Provincia-Emilia

Fornovo, dalle aree dismesse nasce la città del futuro

Fornovo, dalle aree dismesse nasce la città del futuro
0

Donatella Canali
Dalle aree dismesse alla città del futuro, guardando al fiume. Su questo principio fondamentale si sviluppa Il Piano strategico del territorio di Fornovo, presentato ai cittadini, dalla giunta e dallo staff di professionisti che ne hanno seguito le diverse fasi, coordinati dall’architetto Lucina Caravaggi.
Si tratta un progetto articolato che affronta i problemi storici del paese, dalla tangenziale all’area Eni, dal punto di vista viario, urbanistico, ambientale con l’obiettivo di immaginare il futuro del paese e il suo rinnovato ruolo strategico, di confluenza tra montagna e pianura.
Tutto il percorso di ricerca e di analisi del tecnici e i vari passaggi che hanno condotto al progetto definitivo sono stati condensati in una pubblicazione. «Abbiamo voluto questo progetto, investendovi risorse - ha detto il sindaco Grenti - non soffermandoci su risultati a breve termine ma pensando ad una pianificazione a lungo termine per pensare ad una nuova parte di città, necessaria alla realizzazione di nuovi servizi, senza intaccare altre parti del territorio, che tenesse insieme la parte storica e integrasse le presenze infrastrutturali dando nel contempo la possibilità di riappropriarsi del contatto col fiume». Il fiume, anche secondo i progettisti, dovrà avere un ruolo centrale e non periferico. Il punto focale del progetto è individuato nell’area compresa tra la linea ferroviaria e il Taro e tra il ponte Solferino e l’area industriale in cui sono stati inseriti servizi scolastici, sportivi, legati al verde del fiume e spazi attrezzati, residenziali e commerciali, l’ampliamento dell’attività industriale, con la dotazione di nuova viabilità, la produzione di energia fotovoltaica, la presenza di attività economiche di qualità e un centro direzionale. «Abbiamo dato una particolare attenzione - ha sottolineato la Caravaggi - a quelle problematiche che da tempo rappresentano per il paese questioni da risolvere, dall’attraversamento ferroviario, della variante alla statale 62 e della riconversione area Eni, legando le soluzioni ai nuovi progetti come il ripensamento ambientale e la riorganizzazione del servizi. Il progetto ha dovuto tener conto dei nuovi scenari, cambiati per il mancato finanziamento di Rfi». Il lavoro dei progettisti non è «generico» ma entra nel dettaglio come ha spiegato l’assessore all’Urbanistica Dorina Pacini: «Non si tratta di un progetto urbanistico, che intende dare ordine e organicità al territorio riqualificando un’area di grande interesse ma è anche un progetto architettonico che già definisce quantità e indici, in relazione alle possibilità offerte dalle destinazioni d’uso previste dal piano regolatore: lascia ampio margine a ragionamenti e discussioni ma è un riferimento già molto dettagliato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Toscanini, la vita del Maestro nella prosa di Segreto Foto

GAZZETTA LIBRI

Toscanini, la vita del Maestro nella prosa di Segreto Foto

Lealtrenotizie

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

10commenti

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

polizia municipale

Incidente tra tre auto a Chiozzola: due feriti

anteprima gazzetta

Arsenale in casa per la banda che voleva rubare la salma di Ferrari

assemblea

Zebre rugby: Pagliarini si dimette, la Falavigna presidente

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

6commenti

Personaggi

Francesco Canali: "Il mio messaggio di speranza ai malati di Sla"

 Il “maratoneta in carrozzina” ha scritto un articolo per la “sua” Gazzetta

5commenti

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

12commenti

32a giornata

Parma-Maceratese anticipata alle 18.30 (domenica 2 aprile)

Intervista esclusiva

Raffaele Sollecito: «Ho scelto Parma per lavoro»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

24commenti

politica

Elezioni 2017, un gruppo solo in corsa per il simbolo M5S

Solo gli "Amici di Beppe Grillo" hanno presentato richiesta entro i termini

3commenti

Incidente

Ubriaco travolge tre ciclisti

2commenti

corte dei conti

Interviste a pagamento, assolto Villani. Condannati 6 ex consiglieri regionali

2commenti

Crisi

Copador, si apre la strada del risanamento

2commenti

sos animali

Bocconi avvelenati: nuovo allarme in via Capelluti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Brexit, ci siamo. E non sarà indolore

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

Bode

Furto del secolo a Berlino? Rubata moneta d'oro da guinness dei primati

1commento

SOCIETA'

studio

Cucina: i libri di ricette sono pieni di errori sulla temperatura di cottura

manchester

"Ingombri la strada", il ciclista s'infuria e reagisce Video

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon

Motori

Il lusso? Oggi veste il made in Italy di Alcantara