22°

Provincia-Emilia

Il sindaco di Felino: "Perchè il Consiglio comunale ha fermato l’impianto biogas a San Michele Tiorre"

0

Comunicato stampa

Partita nel marzo 2010 con la richiesta di costruzione di un impianto biogas in località San Michele Tiorre da parte di un’azienda agricola locale, l’annosa vicenda che da quasi tre anni coinvolge l’Amministrazione Comunale di Felino e che ha suscitato un ampio e animato dibattito, sia a livello istituzionale che nell’opinione pubblica, sembra giunta ad un punto di arrivo.
Con i voti di tutti i consiglieri comunali, ad eccezione degli esponenti di PDL- Lega Nord che hanno abbandonato l’aula al momento della votazione, nella seduta del 12 Dicembre del Consiglio Comunale di Felino sono state approvate le contro-deduzioni alle osservazioni pervenute relativamente al Piano di Sviluppo Aziendale (PSA) presentato dall’ “Azienda Agricola La Grande” ed è stato quindi bocciato il Piano di Sviluppo Aziendale presentato dalla ditta interessata per superare il diniego urbanistico espresso nel 2010 dall’Amministrazione Comunale di Felino. L’esito della votazione ha confermato quindi la proposta tecnica della Responsabile del Servizio Urbanistica e SUAP del Comune di Felino che non consente il superamento del parere urbanistico negativo del 2010 e non autorizza la ditta alla costruzione dell’impianto. La Delibera di Consiglio approvata ieri a Felino sarà quindi trasmessa allo SUAP dell’Unione Pedemontana Parmense, al quale fa capo la Conferenza dei Servizi, per il definitivo pronunciamento in merito alla realizzazione dell’impianto.

"L’iter autorizzativo dell’impianto biogas di San Michele Tiorre è stato un procedimento molto complesso e controverso che si è sviluppato in più fasi e che ha impegnato l’Amministrazione Comunale per quasi tre anni. Gli atti, i progetti tecnici, le valutazioni ed i pareri degli enti rispetto al progetto dell’impianto, messi a disposizione delle autorità competenti, dei consiglieri comunali e dei soggetti interessati nei modi e nei tempi previsti dalla legge, costituiscono documenti talvolta di difficile comprensione per i non addetti ai lavori in quanto trattano temi molto specifici, dal punto di vista legislativo, tecnico ed agronomico, rispetto ai quali si sono legittimamente espressi i competenti organi tecnici-istituzionali come Ausl, Arpa, Provincia e altri. Per questo ritengo di dover precisare che le difficoltà incontrate da alcuni esponenti della minoranza nel comprendere a fondo l’iter dell’impianto non debbano essere imputate alla carenza della documentazione, resa disponibile dagli uffici comunali ad ogni richiesta, bensì dalla complessità del tema", afferma il primo cittadino di Felino, Barbara Lori.
Avviato con una semplice Dichiarazione di inizio attività (DIA), il progetto di costruzione dell’impianto biogas a San Michele Tiorre subì fin dal principio una battuta d’arresto a seguito del parere urbanistico negativo emesso nel maggio 2010 dal Comune di Felino. Tale parere era motivato dal fatto che l’impianto risultava incompatibile con le norme urbanistiche vigenti nel Comune di Felino secondo le quali, per le aziende agricole già provviste di fabbricati, gli interventi di nuova costruzione devono essere realizzati in contiguità con il complesso esistente al fine di garantire un corretto uso del territorio agricolo.

Proprio a causa del diniego urbanistico del Comune di Felino, l’Azienda Agricola richiedente ha avviato nei confronti del Sindaco di Felino e della Responsabile del Servizio Urbanistica un ricorso con richiesta di risarcimento danni di svariati milioni di euro.
Nonostante le vicissitudini legali intervenute, il Comune di Felino ha continuato in questi anni a ribadire alcuni importanti aspetti delle norme comunali vigenti e anche la necessità di tutelare le produzioni tipiche - in particolare del Parmigiano Reggiano - dalle possibili minacce derivanti da impianti a biogas. Rispetto alle azioni intraprese dal Comune di Felino sul fronte del biogas, il Sindaco Lori ricorda che << i convincimenti dell’Amministrazione di Felino relativi alla necessità di un potenziamento legislativo della norma a tutela delle produzioni tipiche e della salvaguardia del territorio rispetto all’installazione di nuovi impianti di produzione energetica da fonti rinnovabili - soprattutto biomasse e biogas – sono stati ripetutamente presentati sia nelle sedi istituzionali che in incontri pubblici (compresi quelli politici) e hanno infine trovato una sintesi nel documento inviato dall’Amministrazione Comunale di Felino alla Regione Emilia Romagna nella fase dei lavori di consultazione precedenti all’approvazione  della Delibera dell’Assemblea Legislativa n°51 del luglio 2011 per la tutela del Parmigiano Reggiano".
Le criticità riscontrate da alcuni enti nel corso della Conferenza dei Servizi rispetto al progetto dell’ impianto biogas proposto dall’Azienda Agricola La Grande ss – e che hanno motivato anche la decisione del Consiglio Comunale di Felino - vertono, in primis, su aspetti urbanistici ma anche ambientali e agronomici. In particolare, oltre all’incompatibilità urbanistica evidenziata dal Comune di Felino, la Giunta Provinciale con propria Delibera ha emesso un parere complessivamente negativo – recependo anche il parere negativo dell’AUSL e quello favorevole con prescrizioni dell’ARPA - rispetto alla Valutazione Ambientale Strategica mentre dall’analisi tecnico economica elaborata dal C.R.P.A. (Centro Ricerche Produzioni Animali) di Reggio Emilia sono emerse numerosi punti deboli nel Piano di Sviluppo Aziendale.
"Fin dall’inizio della vicenda, l’Amministrazione Comunale, nell’ambito delle proprie competenze, ha riscontrato forti criticità nel progetto dell’impianto sia dal punto di vista urbanistico che agricolo. Nonostante il contenzioso aperto dall’Azienda richiedente contro l’Amministrazione in seguito al diniego urbanistico, abbiamo comunque deciso di procedere su questa strada considerando la difesa delle produzioni tipiche una priorità e convinti che la realizzazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili possa e debba essere promossa dalle Amministrazioni solo se rispettosa e compatibile con le norme in primis, ma anche con le peculiarità produttive e paesaggistiche del territorio" conclude la Lori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Toscanini, la vita del Maestro nella prosa di Segreto Foto

GAZZETTA LIBRI

Toscanini, la vita del Maestro nella prosa di Segreto Foto

Lealtrenotizie

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

10commenti

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

polizia municipale

Incidente tra tre auto a Chiozzola: due feriti

anteprima gazzetta

Arsenale in casa per la banda che voleva rubare la salma di Ferrari

assemblea

Zebre rugby: Pagliarini si dimette, la Falavigna presidente

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

6commenti

Personaggi

Francesco Canali: "Il mio messaggio di speranza ai malati di Sla"

 Il “maratoneta in carrozzina” ha scritto un articolo per la “sua” Gazzetta

5commenti

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

12commenti

32a giornata

Parma-Maceratese anticipata alle 18.30 (domenica 2 aprile)

Intervista esclusiva

Raffaele Sollecito: «Ho scelto Parma per lavoro»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

24commenti

politica

Elezioni 2017, un gruppo solo in corsa per il simbolo M5S

Solo gli "Amici di Beppe Grillo" hanno presentato richiesta entro i termini

3commenti

Incidente

Ubriaco travolge tre ciclisti

2commenti

corte dei conti

Interviste a pagamento, assolto Villani. Condannati 6 ex consiglieri regionali

2commenti

Crisi

Copador, si apre la strada del risanamento

2commenti

sos animali

Bocconi avvelenati: nuovo allarme in via Capelluti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Brexit, ci siamo. E non sarà indolore

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

Bode

Furto del secolo a Berlino? Rubata moneta d'oro da guinness dei primati

1commento

SOCIETA'

studio

Cucina: i libri di ricette sono pieni di errori sulla temperatura di cottura

manchester

"Ingombri la strada", il ciclista s'infuria e reagisce Video

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon

Motori

Il lusso? Oggi veste il made in Italy di Alcantara