15°

29°

Provincia-Emilia

Controlli con i cani antidroga nelle scuole di Borgotaro e Bedonia

Controlli con i cani antidroga nelle scuole di Borgotaro e Bedonia
Ricevi gratis le news
1

Si sono affidati al fiuto di due splendidi labrador, Sid e Mustafa, i carabinieri di Borgotaro. E' in loro compagnia che nei giorni scorsi hanno messo in atto una serie di crotnrolli nelle sedi di Borgotaro e Bedonia dell''Istituto Zappa Fermi per prevenire l’uso e la cessione di droga nei pressi delle scuole. Sid e Mustafa (quest’ultimo alla sua penultima missione, dopo la quale godrà il meritato riposo dalle fatiche di questi anni) sono giunti dal Nucleo Cinofili di Bologna e abilmente condotti dai due militari hanno ispezionato alcune aule ed annusato gli zaini dei ragazzi, senza rilevare tracce di droga. Un controllo straordinario che ha goduto della piena e fattiva collaborazione del dirigente scolastico e di tutte le componenti della scuola. L'attività dei due labrador è stata accolta con curiosità e ammirazione dagli studenti.

Il servizio antidroga si è inserito nel più vasto quadro dei servizi coordinati di controllo del territorio, disposti in modo intensivo dal Comando Provinciale dei carabinieri di Parma nell’imminenza delle festività natalizie. L’ultimo servizio è stato eseguito il pomeriggio di sabato 15 dicembre, con l’impegno, nel territorio della Compagnia di Borgo Val di Taro, di 24 militari, che sotto pioggia e neve hanno controllato 62 veicoli, identificando 69 persone ed elevando 2 contravvenzioni al codice della strada.

IL SERVIZIO CINOFILI DEI CARABINIERI

Il Servizio Cinofili dell'Arma dei Carabinieri é stato istituito nel giugno 1957, con sede a Firenze, al fine di assicurare l'impiego di carabinieri conduttori e cani in attività di polizia giudiziaria, di ricerca, di soccorso in aree sensibili e in tutte le operazioni in cui tale intervento fosse stato ritenuto di valido supporto.

Un altissimo livello di addestramento caratterizza l'impiego dei Carabinieri conduttori e dei cani, che in circa 50 anni di attività ha registrato innumerevoli, preziosi risultati nel campo della polizia giudiziaria, accanto ai molti episodi di soccorso e di assistenza che hanno trovato risalto nella stampa nazionale.

Localizzare e seguire le tracce dei malviventi anche sul fiuto di oggetti o capi di vestiario, ispezionare boschi, località impervie e casolari isolati nel corso di battute e rastrellamenti, inseguire e bloccare soggetti in fuga, cooperare alla sicurezza dei reparti dell'Arma impegnati in particolari condizioni ambientali, nonché ai posti di blocco stradali, alla vigilanza degli Istituti di pena, a particolari servizi di scorta valori, ecco in sintesi i compiti affidati alle unità del Centro Carabinieri Cinofili. Ma se questa è la casistica del loro impiego normale, ben diversa, perché determinata da impreviste e pressanti circostanze, è quella del loro intervento straordinario, diretto in genere a salvare vite umane, come nel caso di calamità naturali.

Se particolarmente accurati sono la scelta e l'addestramento dei carabinieri conduttori, non meno scrupolosi e selettivi sono i criteri di "arruolamento" dei cani di polizia (rimonta), l'addestramento dei quali viene impartito e mantenuto senza soluzione di continuità, sino a quando la menomazione della loro assoluta idoneità non ne determini il trasferimento al ruolo "di guardia", la riforma o - in caso estremo - l'abbattimento indolore. Unità a parte formano i Nuclei Carabinieri conduttori di cani antidroga e quelli del soccorso alpino.

Le condizioni ottimali di salute dei cani, oggetto di costante accertamento sanitario, sono curate attraverso la più razionale alternanza del lavoro e del riposo, la minuziosa igiene del corpo e del ricovero, soprattutto attraverso la loro alimentazione, rigorosamente dosata, secondo che si tratti di cane di polizia o da guardia, nei generi che ne formano parte.

Il Servizio Cinofili dell'Arma conta di:

§         un "Centro cinofili", con sede in Firenze, che ha compiti addestrativi ed è posto alle dipendenze del Vice Comandante della Regione Carabinieri "Toscana";

§         21 nuclei cinofili distribuiti sul territorio nazionale e dipendenti dalle compagnie territoriali ove sono ubicati. Altri sono in via di istituzione;

§         una squadra cinofili per il Nucleo Carabinieri di Castelporziano posto alle dipendenze del Reparto Carabinieri Presidenza della Repubblica;

§         unità presso le stazioni Carabinieri Aereoporto MI-Linate e RM-Fiumicino nonchè presso il Comando Aeronautica Militare e Comando Marina Militare.

Le unità cinofile, secondo le caratteristiche dei cani, sono impiegate:

─      in operazioni di polizia giudiziaria, al fine di:

·        localizzare e seguire tracce di malviventi;

·        segnalare la presenza di persone nascoste o di indiziati di reato;

·        rintracciare oggetti e/o indumenti occultati;

·        fornire indicazioni, sulla base di oggetti e/o indumenti rinvenuti sul luogo ove sia stato commesso un reato, circa l'eventuale partecipazione al fatto di persone sospette;localizzare esplosivi e armi occultati;

─      nei servizi preventivi, per:

·        segnalare la presenza di persone nascoste;

·        inseguire e bloccare soggetti in fuga;

·        ispezionare boschi, zone impervie, casolari isolati, anfratti, grotte, etc., nel corso di battute e rastrellamenti attuati per la cattura di latitanti;

·        garantire la sicurezza di unità che agiscono in particolari condizioni ambientali;

·        azioni di supporto;

─      in operazioni di soccorso, per:

·        ricercare persone travolte da valanghe o da slavine; tale compito é affidato, in particolare, alle unità cinofile che operano a supporto del Centro Carabinieri Addestramento Alpino e presso alcune stazioni ove sono dislocate dette unità;

·        ricercare persone sepolte da macerie, in caso di pubbliche calamità (terremoti, esplosioni, etc..).

 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giuio

    17 Dicembre @ 09.29

    tutto il mondo è paese... di montagna

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Barca prende fuoco e affonda nel Po, Marco Padovani muore annegato

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

Non c'è posto? Qualcuno parcheggia lo stesso

gazzareporter

Lavori di asfaltatura barriera Repubblica

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

2commenti

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

1commento

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti