10°

22°

Provincia-Emilia

Lettere al direttore - Razzismo sull'autobus

22

Gentile direttore,
il detto «quello che semini raccogli» è  vecchio come il mondo e lo sperimentiamo ogni giorno nel nostro lavoro, nei rapporti sociali ed in quelli famigliari . Se seminiamo giustizia, amore, verità, pace, gioia avremo frutti che rispecchieranno questi semi. Se oggi sono a scrivere questa lettera è perché, purtroppo, devo riportare una triste testimonianza di un pessimo seme che sta già portando cattivi frutti. Riporto fatti di cui sono venuta a conoscenza dai diretti interessati, due giovani studenti stranieri amici di famiglia. Ogni mattina questi ragazzi (maschio e femmina) viaggiano a bordo di un autobus da Colorno a Parma per raggiungere la scuola. Ogni mattina salendo sull’autobus semideserto si vedono costretti a restare in piedi in quanto i pochi studenti presenti sull’autobus, avendo occupato tutti posti disponibili con i loro zaini, non permettono loro di sedersi. Alle richieste di poter liberare i sedili dagli zaini viene risposto di non toccarli e non volendo provocare risse i due ragazzi stranieri si fanno il viaggio in piedi. Non paghi di tali gentilezze i bravi ragazzi italiani aspettano che i due ragazzi rimasti in piedi si tolgano gli zaini dalle spalle per sistemarseli sotto i piedi.
Sembrerà brutto e fuori posto parlare di razzismo in questa nostra bella città dove siamo convinti che i nostri figli siano esempio di giustizia e «politically correct» ma sinceramente faccio fatica a trovare un altro vocabolo che descriva quello che è successo e tuttora succede. Certo possiamo incolpare la società e così metterci tranquilli… anche se, credo, dovremmo cercare di andare un po’ più a fondo chiedendoci se in famiglia sappiamo trasmettere ai nostri figli l’amore per il prossimo e non la violenza. Potremmo fare un passo in più e chiederci se ci sembra giusto che le cose continuino ad andare avanti così, se è normale che Tep tolleri qualsiasi tipo di comportamento o se si possa pretendere qualche tipo di contromisura. Sicuramente questi “bravi”ragazzi italiani esempi di gentilezza e cortesia avranno trascorso un Santo Natale…
Sta scritto: «Fate agli altri quello che volete sia fatto a voi».

Stefania Ilieva

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • paolo58

    02 Gennaio @ 10.21

    Mamma mia che commenti. Parma che si crede al top della democrazia ha da ridire sulla denuncia dell'ennisimo atto di razzismo e di stupidità colossale, anzi non perde occasione per gettare fango su fratelli extracomunitari. Che pena.

    Rispondi

  • Ros

    02 Gennaio @ 09.52

    A parte il fatto che quelli che vedendo delle persone in piedi sull'autobus (chiunque questo sia: bianco, nero, giovane, anziano, bello o brutto) tiene lo stesso occupato più di un posto, per me è soltanto un perfetto maleducato!!!, chiamatelo bullo, razzista o quel che sia, sempre maleducato è (e l'educazione si riceve in casa); mi chiedo, se questo è un comportamento sostenuto da questi ragazzi tutti i giorni in quella corsa, L'AUTISTA DOV'E'? non può assolutamente non essersene accorto... ed é sua la responsabilità del mezzo, e anche della sicurezza di quelli che viaggiano sul mezzo che lui guida... O NO???

    Rispondi

  • Marco Stuppini

    02 Gennaio @ 09.37

    Il vero razzismo è quello contenuto in tanti (troppi) post che leggo qui sopra. Non esiste bullismo da ragazzini da tre soldi. Si tratta di razzismo bello e buono di figli di gente ignorante e razzista a sua volta. Sui bus ci vedrei bene un paio di poliziotti in borghese perchè se l'autista dice qualcosa si prenderebbe pure due sganassoni... Immaggino già la scena in questura dei genitori di pargoli cosi ben educati...

    Rispondi

  • massimo

    02 Gennaio @ 00.20

    Devono Punire i criminali stranieri prima di tutto e impedire che ripetano i crimini come fanno adesso e la diffidenza diminuirebbe sicuramente. La stupidità adolescenziale non ha nulla a che vedere col razzismo.

    Rispondi

  • Benny

    01 Gennaio @ 22.01

    la solita lettera buonista e strumentale. addirittura un "interrogazione"... Fossero questi i problemi della citta. Se a queste persone non va bene il trattamento a loro riservato, beh, la strada per andarsene la conoscono, basta fare al contrario quella che hanno usato per venire quà. La tep dovrebbe preoccuparsi di far pagare il biglietto a questa gente, visto che solo noi pirla italiani lo facciamo

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Blu Trieste

Gazzareporter

Blu Trieste: le foto di Ruggero Maggi

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo con Emmanuel

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Parma

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Consiglio

Il bilancio del Comune, Dall'Olio: "Multe per 13 milioni". Duro scontro Bosi-Nuzzo

Nel 2016 avanzo di 54 milioni. Parcheggi sotterranei mai costruiti: il Comune pagherà 661mila euro anziché 192mila

3commenti

Anteprima Gazzetta

Bocconi killer: avvelenato un cane al Parco Ducale

droga

Spacciava cocaina a Colorno: arrestato

3commenti

CREMONA

Grande commozione all'addio a Alberto Quaini

INCHIESTA

Nessun soccorso per gli animali selvatici. I cittadini: "Telefonate a vuoto mentre muoiono"

L'assessore regionale Caselli spiega che nessuna associazione del Parmense ha risposto al bando 

4commenti

lettere al direttore

"Quei ragazzini che lanciano sassi a Traversetolo"

6commenti

Parma

Coppini, sì del Consiglio all'iter per l'ampliamento della sede di strada Vallazza

La minoranza si divide fra astenuti e favorevoli

Gazzareporter

Strada Beneceto: raccolta... poco "differenziata"

il caso

«Mio nipote sequestrato», scatta la denuncia della nonna

1commento

CRIMINALITA'

Scippo, anziana ferita in via Palestro

3commenti

La storia

San Secondo, a scuola in trattore

LEGA PRO

Via alla prevendita dei biglietti per il derby Parma-Reggiana

tg parma

1° Maggio: presentati gli appuntamenti di Cgil, Cisl e Uil. Manca il concertone.. Video

Università

I volti dei cadaveri diventavano maschere: libro e mostra sullo studioso Lorenzo Tenchini

In un volume la collezione ottocentesca dell’anatomico dell’Ateneo di Parma. E a ottobre al Palazzo del Governatore la mostra. “La Fabrica dei Corpi. Dall’anatomia alla robotica”

Parma

Finto dipendente dell'acquedotto truffò un'anziana: condannato a 8 mesi

L'uomo era riuscito a farsi aprire la porta di casa e a prendere gioielli in oro per un valore di circa 10mila euro. a una 80enne

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

REPORTAGE

La guerra delle cipolle nella sfida per l'Eliseo

di Luca Pelagatti

ITALIA/MONDO

BOLOGNA

Killer ricercato: rubato nella zona un kit di pronto soccorso

Politica

Addio a Giorgio Guazzaloca: strappò il Comune di Bologna alla sinistra nel 1999

SOCIETA'

medicina

Tre tazzine di caffè al giorno diminuiscono il rischio di cancro alla prostata

IL VINO

La Freisa compie cinquecento anni. Festa con Kyè di Vajra

SPORT

BASEBALL

Gilberto Gerali general manager della Nazionale

Moto

Tragedia nel motociclismo, morto Dario Cecconi

MOTORI

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling

OPEL

La Insignia tutta nuova è Grand Sport