-1°

Provincia-Emilia

Piano d'energia sostenibile: Sala ha iniziato il cammino

Piano d'energia sostenibile: Sala ha iniziato il cammino
0

Cristina Pelagatti
Rappresentanti del mondo produttivo, dei commercianti, delle associazioni e tanti cittadini hanno risposto «presente» all’invito del Comune di Sala Baganza per l’incontro pubblico «Progetta il tuo paese».
E’ infatti partito nella sala dei convegni il percorso partecipato che porterà alla redazione del Paes (Piano d’azione per l’energia sostenibile).
E’stato l’assessore Carlo Leoni a spiegare ai presenti la situazione, a partire dal Patto dei Sindaci «lanciato nel gennaio 2008 dalla Commissione Europea per coinvolgere attivamente le città europee nel percorso verso la sostenibilità energetica ed ambientale - ha spiegato Leoni - il consiglio comunale salese vi ha aderito nel novembre 2011». La strategia scelta dalla Ue è riassunta nello slogan «soluzioni locali per problemi globali». Il Patto è oggi il principale movimento europeo che coinvolge le autorità locali (oltre 4.500 comuni in Europa), «che in modo volontario si propongono di incrementare l’uso efficiente dell’energia, l'uso di fonti rinnovabili e che si impegnano a superare gli obiettivi di riduzione di anidride carbonica che l’Ue si è data entro il 2020, ovvero il 20%». L’adesione al Patto comporta per i comuni, come ha affermato Leoni, l’impegnarsi ad andare oltre gli obiettivi Eu di energia e clima (almeno 20% di riduzione di anidride carbonica al 2020), la predisposizione dell’inventario di base (baseline) e delle emissioni (bei), l’analisi dettagliata delle emissioni climalteranti nel loro territorio in un anno di riferimento (2008), il preparare un Piano di azione energia sostenibile (Paes/Seap), l’implementare il Piano e rendicontarne periodicamente il progredire, il coinvolgere i cittadini e l’adattare le strutture della città.
«La riduzione effettiva delle emissioni - ha sottolineato Leoni - si ottiene solo incidendo sui comportamenti della collettività (famiglie, imprese etc). Il Comune da l’esempio, creando una cultura innovativa sul territorio e le condizioni per una domanda evoluta di servizi energetici, rendendo anche attrattivo il territorio per l’offerta. Inoltre definisce una politica che assume l’energia come asse strategico di intervento».
In definitiva il patto dei sindaci è uno strumento per avviare un percorso di riqualificazione di politiche locali. La coesione sociale si crea con l’informazione, attraverso incontri,  gruppi di lavoro aperti, e con il sito web del comune in continuo aggiornamento.
Qui è già disponibile la Bei, cioè la fotografia dello stato dell’arte di Sala Baganza in termini di emissioni, illustrata durante la serata dal professor Leonardo Setti dell’università di Bologna che con Patrizia Bolognesi, dello stesso Ateneo, ha parlato ai presenti delle strategie che il Comune dovrà mettere in campo per la redazione del Paes.
«Nel 2008 i consumi finali lordi di Sala - ha detto Setti nel suo intervento -  ammontavano a 18.946 Tep (tonnellate equivalenti di petrolio):  il 19% per trasporti, il 36% elettrico, il 43% termico. Le emissioni di Co2 ammontavano a 70.000 tonnellate:  per il 65% dovute a industria, il 15% al trasporto, il 14% alle abitazioni, il 4% al terziario, l'1% alla pubblica amministrazione, e 1% all'agricoltura».
Sala è infatti un paese che ha un buon tessuto industriale «e quindi nell’ottica di ridurre le emissioni è necessario che il comune si raffronti principalmente con le industrie ed i cittadini».
Secondo Setti «non è sufficiente mettere pannelli sugli edifici pubblici, scuole o palestre, che incidono solo per l’1% sulle emissioni del paese, ma è necessario che ognuno faccia la propria parte per arrivare all’obiettivo del 2020. La pianificazione serve per stabilire in che modo raggiungere gli obiettivi».  Il percorso di redazione del Paes è partecipato; i cittadini interessati possono consultare il materiale sul sito www.comune.sala-baganza.pr.it e inviare e-mail all’indirizzo pattodeisindaci@comune.sala-baganza.pr.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

concerti

musica

Caos biglietti U2: ira dei fan, seconda data e esposto Codacons

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

televisione

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Parrocchie in campo contro le povertà

Il caso

Parrocchie in campo contro le povertà

Lutto

Addio ad Angelo Ferri, il «fontaner»

Epidemia

Legionella: domani la svolta

GIOVEDI' AL REGIO

Brunori Sas: «A casa tutto bene»

BORGOTARO

Addio al partigiano Ollio, commerciante pluridecorato

Istituto Sanvitale Fra Salimbene

Chi ha rotto la porta dei bagni dei maschi?

Basilicagoiano

Allarme droga tra i minorenni

Raid

Boschi di Carrega, auto forzate nel parcheggio

via emilia

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini Video

ladri in azione

Secondo furto in pochi giorni alla fattoria di Vigheffio Video

1commento

i nuovi acquisti

Munari e Edera: "Parma, un buon progetto" Video

anteprima

Polemica clochard, contro la Chiesa un attacco "strano" Video

Parma

Due milioni di euro per ristrutturare il ponte sul Taro

2commenti

Ausl

Meningite e vaccini: attivata un'e-mail per chiedere informazioni ai medici

CLASSIFICA 

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

36commenti

Parma

Trovati in un giorno 3 veicoli rubati: uno scooter, una Clio e una Fiat Ritmo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

11commenti

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

sindacati

Trasporto aereo, differito lo sciopero del 20

Motori

La Germania chiede il richiamo di Fiat 500, Doblò e Jeep-Renegade

SOCIETA'

roma

Colosseo nel mirino dei vandali: scritte con lo spray su un pilastro

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

ARBITRI

Fischietto, che passione. Un'epopea lunga un secolo

ANIMALI

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video