14°

Provincia-Emilia

Bardi, tutti assolti gli imputati per gli appalti del gas

Bardi, tutti assolti gli imputati per gli appalti del gas
0

Erika Martorana

BARDI - Si è conclusa la lunga inchiesta, avviata nel 2008 dalla Procura di Milano, sui presunti appalti per la fornitura di gas «truccati», che vedeva implicati, tra gli altri, l’ex sindaco di Bardi Pietro Tambini, 4 assessori della sua Giunta (Maurizio Avanzini, Gian Franco Nardini, Pietro Ruggeri ed Ermanno Sozzi) e due dipendenti comunali, che facevano allora parte della commissione aggiudicatrice (l’ex responsabile dell’ufficio tecnico, Giampaolo Savi e la responsabile dell’aerea Affari Generali, Giovanna Losa).
Tutti sono stati assolti dal Tribunale di Parma poiché, come ha motivato il giudice nella sentenza, «il fatto non sussiste».
L’indagine delle Fiamme Gialle milanesi, che vedeva imputate 34 persone, tra le quali anche il presidente dell’azienda di distribuzione del gas «Arcalgas», Agostino Covati, ipotizzava numerosi capi d’accusa per i reati di abuso d’ufficio, turbativa d’asta, falso, frode nella pubblica fornitura ed omissione dolosa delle cautele contro gli infortuni sul lavoro. A finire sotto la lente di ingrandimento furono, in particolare, tre gare pubbliche del 2006 e del 2007 per aggiudicarsi la distribuzione del gas, nei comuni milanesi di Robecco sul Naviglio e Bresso, ed in quello parmense di Bardi, con appalti per decine di milioni di euro ed, in un caso, fino al 2019.
Fra le ipotesi di reato formulate dai pm c'era  anche il fatto che alla fornitura di metano per il comune di Bardi, non fosse stato aggiunto un additivo che premette di riconoscere l’odore di gas in caso di fuga.
Il filone di indagine, nato sulla base di alcune intercettazioni telefoniche e parte di un’inchiesta più ampia relativa a presunte irregolarità nei sistemi di misurazione del gas che vedeva coinvolte, tra le altre società, Eni, Snam Rete Gas e Italgas, nei primi mesi del 2012 venne spostata da Milano a Parma per competenze di carattere territoriale.
Dopo la dimostrazione dell’assoluta regolarità della gara bardigiana, vinta in quegli anni da Arcalgas per merito di requisiti, punteggi e valutazione economica, l’avvocato difensore dell’ex primo cittadino Tambini e di tutti gli altri bardigiani implicati nell’indagine, Mario Bonati, ha espresso grande soddisfazione: «Siamo molto felici - ha dichiarato l’avvocato - per l’esito del processo, in quanto il Tribunale di Parma ha definito l’assoluta insussistenza dei fatti oggetto di contestazione. Conseguentemente- ha precisato- è stato dimostrato che tutti i miei assistiti hanno operato in modo assolutamente legittimo e che le accuse mosse sono false ed infondate».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

Angelina Jolie mangia insetti con i figli

curiosità

Angelina Jolie ai fornelli: mangia insetti coi figli Video

1commento

arsenal

inghilterra

Mangia il panino in panchina. E il Sutton lo licenzia Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavagna, la droga e il troppo amore

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

13commenti

Lealtrenotizie

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

parmense

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

2commenti

vigili

Sicurezza e giovani, Noè: "Nessun allarme" Video

Nel 2016 400 interventi del Nucleo antiviolenza per tutelare donne e minori

1commento

processo aemilia

Traffico di yacht e gruppi russi: quegli incontri a Parma della 'ndrangheta Tg Parma

Scuola

Iscrizioni: scientifico e tecnici, il «sorpasso»

il caso

Legionella, domani nuovo incontro pubblico alla Don Milani

1commento

Salute

Studio Efsa: 25mila morti all'anno in Europa per la resistenza dei batteri agli antibiotici

L'Italia è fra i Paesi più a rischio

Trasporto pubblico

Busitalia ha già un nome: Mauro Piazza

11commenti

Langhirano

Bimbo di due anni cade dalla finestra

1commento

langhirano

Camion ribaltato a Cascinapiano: Massese chiusa per due ore Foto

Caritas

Parma, un «esercito» di poveri

1commento

Lega Pro

Parma, che attacco sarà senza Baraye

COSMETICA

Davines, crescita in doppia cifra

carabinieri

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

7commenti

procura

Bryan, nato senza gambe: chiesta l'archiviazione dell'indagine per lesioni colpose

FIDENZA

Crac Di Vittorio, primi rimborsi

agroalimentare

Falsi prosciutti Dop: indagati, perquisizioni. Consorzio "Parma": "Noi parte lesa"

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

7commenti

EDITORIALE

L'ottusa burocrazia che blocca l'Italia

di Gian Luca Zurlini

ITALIA/MONDO

Civitavecchia

Donna sparisce su una nave da crociera: fermato il marito

BIELLA

Crolla la copertura di un pilastro, muore una bambina

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

3commenti

Palermo

Blitz dei carabinieri, i rom rispondono cantando Bello Figo

5commenti

SPORT

RUGBY

Palazzani: "Sei Nazioni, un'emozione unica. Zebre: domenica c'è l'Ulster" Video

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

MOTORI

LA RIO in pillole

Nuova Kia Rio, lancio sabato 25: da 10.900 euro

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv